Tag "Egitto"

Aree di crisi nel mondo nr.44 del 12-6-2020

Tripoli Ecco gli aggiornamenti sugli ultimi giorni di veloce avanzata da parte delle GNA di Serraj e Erdogan. Tripoli i fronti della mattina del 6-6-2020 Stamattina le GNA hanno occupato anche la città di Bani Walid dopo l’annuncio del sindaco che il ritiro delle LNA era stato completato. Si è trattato quindi di un evidente accordo di ritiro per evitare perdite e la distruzione della città. La tribù locale, da

Sitrep con Stefano Orsi Nr.073

In questa puntata, dedicata alla Libia, parleremo dei recenti successi delle GNA, da Tripoli a Sirte. Con la fuga delle LNA da Tripoli e Haftar in Egitto si sta preparando una nuova stagione di combattimenti feroci per mettere le mani sulle risorse libiche. Stefano ci spiegherà cosa è successo e ci aggiornerà sulle novità, ad un mese dalla nostra ultima puntata. Buona visione

LIBIA: Le GNA conquistano anche Bani Walid 6-6-2020

Aggiornamento dai fronti siriani del 5-6-2020 Tripoli, pomeriggio del 4-6-2020 Con l’ultimo bollettino dell’altra sera vi davo notizia dei fronti in fermento a sud di Tripoli. Le GNA avanzavano velocemente mentre, altrettanto rapidamente, le LNA lasciavano una montagna di materiale sul posto, compresi 4 elicotteri (pare in buono stato), e si apprestavano anche ad abbandonare la loro roccaforte sul fianco destro del loro schieramento, Tarhuna. Per molti mesi Tarhuna ha

Ulteriori guadagni per le GNA a sud di Tripoli 24-5-2020

Aggiornamento dai fronti libici del 24-5-2020 Tripoli Situazione a Tripoli 24-5-2020 Proseguono i violenti combattimenti a sud della capitale. L’offensiva delle GNA del Presidente riconosciuto Serraj, appoggiate dalla Turchia con truppe, mezzi e dalle milizia jihadiste siriane, sta procedendo con successo. Fronti di Tripoli il 23-5-2020 Il fronte a sud della capitale si allontana dal centro cittadino, i quartieri vengono recuperati di giorno in giorno, e al momento appare più

Sitrep con Stefano Orsi Nr.072

Ci ricolleghiamo con Stefano dopo oltre un mese di assenza. Sarà una lunga puntata con numerose novità dal punto di vista geopolitico, novità che vedono protagonista la Turchia in più di uno scenario. In Libia ci sono cambiamenti importanti, in Siria non cessano gli attacchi alla sua sovranità. Parleremo di nuovi combattenti dell’ISIS trasportati in elicotteri americani, dall’Iraq alla Siria. Esamineremo gli attacchi aerei israeliani. Ricorderemo Odessa come altri avvenimenti

Hosni Mubarak, l’alleato egiziano degli USA

La morte dell’ex leader egiziano Hosni Mubarak serve per ricordarci che gli USA scaricano senza alcun riguardo i vecchi alleati se non servono più agli interessi geopolitici dell’Impero. “Dittatore spalleggiato dall’America” è come molta gente vedrà Hosni Mubarak, il deposto ex leader dell’Egitto che è morto all’età di 91 anni. Bene, questo è vero, ma ci dice solo una parte della storia. Gli USA hanno spalleggiato Mubarak, che è giunto

La Russia si prende il mercato mediorientale delle armi

Per molti anni, il Medio Oriente è stata una regione turbolenta, dove si verificano regolarmente scontri militari e attacchi terroristici. I governi del Medio Oriente prestano pertanto particolare attenzione alle questioni di sicurezza e allo sviluppo delle tecnologie militari. È particolarmente utile per loro cooperare con la Russia in queste aree, poiché Mosca è un’autorità affermata nel settore della Difesa. Inoltre, la Russia ha recentemente testato e dimostrato a tutto

Il miglior jet cinese in offerta: chi comprerà i nuovi caccia J-10C?

Con la Aviation Industry Corporation of China che ha iniziato a promuovere i caccia monomotore J-10C per l’esportazione, è stato ipotizzato che diversi abbiano già mostrato interesse per il jet e che si prevede l’annuncio di una vendita all’estero. La commercializzazione del J-10C all’estero rappresenta la prima volta in oltre un decennio che la Cina offre una nuova importante classe di caccia per l’esportazione e la prima volta che uno

Aree di crisi nel mondo n.3 del 23-3-2019

Ripercorriamo i passi delle crisi in giro per il mondo e notiamo che appaiono nuovi capitoli di storia da prendere in esame e facciamo il punto su quanto già scritto. Siria Per quanto riguarda la Siria ho scritto l’altro giorno un articolo uscito sulla piattaforma Saker Italia, e che vi ripropongo in link per poter osservare le altre foto ed i video pubblicati molto interessanti. Situazione operativa sui fronti siriani

Obama, ISIS e la Fratellanza Musulmana. Il “Progetto segreto” PSD-11 per creare cambiamenti di regime in tutto il Medio Oriente

C’è stato grande scalpore per la recente decisione del presidente degli Stati Uniti Trump di ritirare le truppe americane dalla Siria, motivando la decisione con l’ampia sconfitta subita dall’ISIS, il cosiddetto Stato Islamico. Ciò che sta alla base della decisione e, più importante ancora, ciò che era dietro l’emergere a sorpresa dell’ISIS in tutta la Siria nel 2014, punta i riflettori su documenti ancora classificati della presidenza di Obama. Se