Tag "Esercito Russo"

I dettagli dietro il primo drone da attacco russo “Orion”

Il drone è stato creato con sistemi d’arma di nuova generazione per difendersi efficacemente dai nemici in tutto il mondo. Tuttavia, deve anche essere capace in combattimento per essere considerato uguale ad analoghi stranieri. L’“Orion” appartiene alla classe dei droni per voli a lungo raggio a media altitudine (la denominazione della NATO per questa classe di droni è “MALE” – Medium Altitude Long Endurance). Questo dispositivo ha prestazioni di volo

Le 3 migliori armi russe a IDEX 2021

Per la prima volta in assoluto, queste armi sono state portate in Medio Oriente con l’obiettivo di diventare parte integrante di forze armate straniere. Alla fine di febbraio 2021, la Russia ha presentato in anteprima i suoi sistemi d’arma più avanzati alla mostra militare IDEX 2021 ad Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti). Questo equipaggiamento militare è già stato adottato dalle unità dell’esercito del paese, e ora dovrebbe attirare l’attenzione dei

Valutare il T-72B3 russo: come un carro armato rimodernato può sfidare le nuove piattaforme da combattimento

Introdotto per la prima volta in servizio nell’esercito sovietico nel 1973, il carro armato T-72 è stato utilizzato dagli alleati sovietici in tutto il mondo, e da allora ha subito diversi round di modernizzazione, con dozzine di varianti prodotte solo dall’URSS e dalla Russia, oltre ad una dozzina di altri operatori che hanno modificato e potenziato i propri carri. Con i più moderni carri armati russi che da allora sono

L’Esercito russo ottiene oggi le armi del futuro

L’esperienza di combattimento che il veicolo da combattimento russo per il supporto ai carri armati Terminator-2 [in inglese] (BMPT-72) ha ottenuto in Siria si è dimostrata inestimabile. Verrà utilizzato per sviluppare [in inglese] una nuova versione Terminator-3 che presto doterà il sistema di supporto ai carri di capacità come la possibilità di attaccare i velivoli senza pilota (droni). Gli altri veicoli corazzati e la fanteria appiedata su terreni difficili rimangono

Che prezzo dovrà pagare l’umanità per il crollo dell’Impero?

  Sono circondato, il nemico è qua fuori, non voglio che mi prendano e mi portino in parata, iniziate l’attacco aereo, metteranno alla berlina me e questa divisa. Voglio morire con dignità e portare tutti questi bastardi con me. Esaudite il mio ultimo desiderio, iniziate l’attacco aereo, in ogni caso mi uccideranno. Questa è la fine comandante, la ringrazio, dica alla mia famiglia e al mio paese che li amo.

Le rivoluzionari armi russe che non sono state menzionate nel discorso di Putin

Non tutte le rivoluzionarie armi russe sono state menzionate nel cruciale discorso del presidente [in inglese] del quale i media convenzionali continuano a scrivere tanto. Il discorso del presidente semplicemente non poteva includere tutte le numerose innovazioni in tecnologia militare che la Russia ha raggiunto di recente. Alcuni sistemi all’avanguardia [in inglese] esistono ma non sono ancora operativi. Alcuni sono già parte dell’arsenale russo, anche se in numero piuttosto ridotto. Ma questo

L’esperienza in Siria stimola un grande progresso nella modernizzazione delle forze armate russe

La Siria è diventata un banco di prova per le armi russe. L’occasione non è stata persa e le lezioni imparate sono state prese in considerazione per rendere le forze armate più efficienti. Gli aerei Sukhoi Su-35, Su-30S, Su -30SM e Su-30 sono stati testati in battaglia e modernizzati [in Inglese]. I missili da crociera Kh-101 e Kalibr [in Inglese] lanciati dal Mar Caspio hanno eseguito attacchi a lungo raggio di

Il bombardamento dell’ospedale russo di Aleppo

La dichiarazione del portavoce ufficiale del Ministero della Difesa russo sul bombardamento, effettuato oggi dai terroristi di al-Nusra contro un ospedale militare da campo russo ad Aleppo. Durante l’attacco è rimasta uccisa una dottoressa dell’esercito russo, mentre due paramedici e numerosi civili sono rimasti feriti. ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

L’Intervento militare russo che non c’è

Il mio recente articolo su di un possibile intervento militare russo nel conflitto siriano ha suscitato, oltre ad una maggioranza di reazioni razionali, alcuni commenti rabbiosi e frustrati da gente apparentemente disgustata dal rifiuto russo di farsi coinvolgere militarmente in Novorussia e Siria. Visto che queste proteste indignate trovano riscontro anche su altri blog e siti teoricamente pro russi, penso che valga la pena occuparsi della sostanza di queste critiche una