Tag "espansionismo"

Russia: sia malvagia che super-efficiente

Nel suo libro Lo Stato Hitleriano del 1969, lo storico tedesco Martin Broszat descrisse come lo stato nazista apparentemente molto centralizzato fosse in realtà decisamente anarchico. Il Fuhrer, desiderando concentrare tutto il potere nelle sue mani, gestiva un sistema di divide et impera progettato per impedire ai suoi subordinati di coalizzarsi per poter contrastare la sua volontà. Piuttosto che riunirsi per prendere decisioni collettive, ciascun ministero operava separatamente, con ciascun

La possibilità perduta dell’Europa

Nei primi anni ’80 gli europei, sempre sospettosi l’uno dell’altro, durante l’evoluzione da 28 paesi bellicosi ad un’unione economica che avrebbe dovuto mantenere la pace e che avrebbe dato loro un sistema politico comune, hanno rifiutato l’idea di una federazione e si sono accontentati di una valuta unica, che si è rivelata impotente senza un governo condiviso. L’unico governo comune che ha l’Europa è quello che gli è stato fornito dagli Stati Uniti:

Logica NATO: la Russia è una grave minaccia, ma l’espansione non ha niente a che fare con Mosca

Il blocco militare di 28 membri ha, un’altra volta, negato “categoricamente” di porre qualsiasi minaccia nei confronti della Russia, sostenendo che l’allargamento in corso “non è diretto contro nessuno”. Questi commenti sono solo gli ultimi nella guerra di parole tra NATO e Russia, ma sono un altro esempio di quanto siano insensati e contraddittori gli argomenti dell’alleanza. Previsione dal 1949 Ma per prima cosa, torniamo indietro un momento. Circa tre mesi

Nato: Alla Ricerca Della Distruzione Della Russia Dal 1949 Ad Oggi

Nel 1990, dopo la caduta del muro di Berlino, il presidente degli Stati Uniti George H.W. Bush tramite il suo segretario di Stato James Baker, prometteva al premier sovietico Mikhail Gorbachev che in cambio della cooperazione per la riunificazione della Germania, la NATO non si sarebbe estese di “un pollice” ad est verso la Russia. Baker disse a Gorbaciov: “Guarda, se rimuovete le [300.000] truppe dalla Germania orientale e consentite

L’Impero Ottomano colpisce ancora

Questo commento è stato selezionato dal moderatore KL dal post “Diario di politica estera – la Turchia cerca di diventare il nuovo Impero Ottomano“. Il moderatore ritiene che fornisca un’ulteriore breve panoramica sulle reali ambizioni della Turchia. Rivela altri pezzi del puzzle, per quanto riguarda le vere intenzioni della Turchia di proiettare la sua potenza ben oltre i suoi confini – ancora una volta. Commento di Altri due pezzi del

Ennesima provocazione statunitense: Veicoli NATO a 300 metri dal confine Russo

Mercoledì veicoli militari da combattimento statunitensi sono stati fatti sfilare per le strade di Narva, città che si affaccia sulla Russia, un atto simbolico che mette in risalto la posta in gioco per entrambe le parti, durante le peggiori tensioni tra l’Occidente e la Russia dai tempi della guerra fredda. I mezzi blindati Estoni e altri veicoli dell’esercito americano che passavano attraverso le strade di Narva, una città di confine