Tag "Estonia"

I governi baltici usano la guerra in Ucraina per accelerare la rimozione dei monumenti sovietici

La scorsa settimana lo stato baltico della Lettonia ha completato la rimozione di un monumento della Seconda Guerra Mondiale alto 79 metri, dedicato alla sconfitta della Germania Nazista. La demolizione del Monumento ai Liberatori della Lettonia Sovietica e di Riga dagli Invasori Fascisti Tedeschi fa parte di una campagna reazionaria in corso nei paesi baltici e nell’Europa orientale, volta a cancellare dalla memoria storica la sconfitta del Fascismo e la

I gruppi da combattimento della NATO sono una minaccia per la regione baltica

La presenza di gruppi da combattimento della NATO negli Stati Baltici e lo svolgimento di esercitazioni militari improvvise rappresentano una minaccia per la regione baltica. Dal 12 al 14 novembre, presso il campo di addestramento di Ādaži, si è svolta l’esercitazione militare “Bold Axe”, alla quale hanno preso parte unità delle forze armate nazionali insieme ai cadetti dell’Accademia di Difesa Nazionale della Lettonia e ai soldati dei Gruppi Tattici a

Teppisti della NATO negli Stati Baltici

I soldati della NATO negli Stati Baltici si sentono come se fossero i padroni. Pensano di poter fare tutto ciò che vogliono. I soldati stranieri causano sempre un grande disagio alla gente del posto. Sono noti casi di ubriachezza, risse e colluttazioni con i residenti locali, arresti della polizia, incidenti stradali, danni materiali e persino profanazione della bandiera nazionale. Il 15 maggio 2021, i soldati britannici hanno iniziato zuffe con

Gli Stati Baltici sono terreno di giochi geopolitici

La vasta gamma di esercitazioni militari che la NATO conduce oggi non è solo un segnale per il suo avversario, la Russia, ma sono anche tentativi dell’Alleanza di mantenere l’interesse dei suoi stati membri e giustificarne l’esistenza. Un’organizzazione politica e militare come la NATO non può funzionare senza riforme e trasformazioni. Quindi, trova nuovi territori per addestrare le sue nuove iniziative e prendere piede in nuovi posti. Pertanto, il 7

Truppe straniere in Lituania invece della sovranità

Gli Stati Baltici stanno facendo del loro meglio per approfondire la cooperazione militare con gli Stati Uniti. A tal fine, sono persino pronti a perdere la loro sovranità. I paesi baltici non sono paesi autosufficienti da un punto di vista politico. Pertanto, fanno affidamento sugli Stati Uniti per ottenere sicurezza militare e sostegno finanziario. In cambio, forniscono i loro territori per il dispiegamento di strutture e forze militari americane. I

Intervista al Ministro degli Esteri Sergey Lavrov pubblicata su Trud il 21 agosto 2020

Domanda: Quest’anno le Nazioni Unite celebrano i 75 anni e terranno la 75ma Assemblea Generale. Verranno presentati altri e nuovi temi che non erano prima in agenda? Su quali questioni la Russia vuole lavorare? Sergey Lavrov: Vero, quest’anno le Nazioni Unite compiono 75 anni. Tale anniversario ha un particolare significato per la Russia come membro fondatore e membro permanente del Consiglio di Sicurezza. Crediamo che dovrebbe contribuire a rafforzare ulteriormente

Gli stati baltici si allineano con USA e NATO contro la Russia?

Nel 2017, la RAND Corporation ha pubblicato sul suo media associato Small Wars Journal un articolo dei ricercatori Marta Kepe e Jan Osburg, che delineava un piano di difesa strategica per i paesi baltici in caso di invasione russa. Gli autori affermavano che l’Estonia, la Lituania e la Lettonia gestiranno le loro debolezze per affrontare i russi, supereranno i loro deficit di popolazione e militare attraverso la partecipazione dei civili

La “derussificazione” delle repubbliche baltiche ha fatto aumentare povertà e spopolamento

L’UE non ha migliorato gli standard di vita nel Baltico. I pensionati negli Stati baltici di Lettonia, Lituania ed Estonia sono più esposti al rischio di povertà rispetto ai pensionati in altri paesi dell’Unione Europea (UE), secondo i dati Eurostat per il 2018 pubblicati la scorsa settimana. La media dell’UE era del 15%, ma il 54% dei cittadini over 65 in Estonia è a rischio di povertà, con il 50%

Centenario del Trattato di Tartu: l’Estonia apre il Vaso di Pandora

Il 2 febbraio l’Estonia ha celebrato con un fasto senza precedenti il 100° anniversario del Trattato di Pace di Tartu con la Russia Sovietica. Il livello di queste celebrazioni è evidenziato da un elenco tutt’altro che completo di eventi dedicati all’anniversario: conferenze, lezioni online, concerti, messe, raduni. L’Estonia ha emesso una moneta da 2 € e una medaglia commemorativa in onore dell’anniversario, ha presentato sculture parlanti e un tappeto intessuto

Il Saker intervista Michael Hudson

Introduzione: Di recente ho parlato con una mia parente che, a causa della sua costante e volontaria esposizione ai media Anglo-Sionisti, crede sinceramente che i tre stati baltici e la Polonia abbiano subito una sorta di meraviglioso e quasi miracoloso rinascimento economico e culturale grazie alla loro risoluta rottura con il presumibilmente orribile passato sovietico, e la loro totale sottomissione all’Impero da allora. Ascoltandola, ho pensato che questo tipo di