Tag "EU"

E l’inferno li seguiva…

Io non so chi esattamente (Turchinov? Poroshenko?) ha ordinato all’esercito ucraino di rompere la tregua, ma sono certo che questa decisione è stata presa a Washington. Non è un caso che questa provocazione suicida è stata preceduta dalla visita di G. Soros a Kiev. Questo vecchio “filantropo”, che insieme al Dipartimento di Stato statunitense ha sponsorizzato tutti i regimi fascisti post-sovietici (dalla Georgia di Saakashvili all’Ucraina di Poroshenko), era il

SITREP Ucraina del 26 Gennaio

Ho cercato di aspettare il più a lungo possibile per avere la conferma di certi fatti, ma a questo punto sono abbastanza confidente nel dire che ci sono numerosi e convergenti segni che le cose vanno estremamente male per la giunta di Kiev. Guardiamo i seguenti titoli di testa in prima pagina: Kiev chiede con urgenza un incontro NATO-Ucraina in Bruxelles Gli ufficiali della giunta ottengono il permesso di fucilare

Particolarità dell’animo nazionale russo

Zimnik, una divinità degli antichi slavi: un vecchio tarchiato, con lunghi capelli color della neve e addosso un cappotto bianco, sempre scalzo. Porta una verga di ferro, con cui ghiaccia qualunque cosa in un sola mossa. Può chiamare le bufere di neve, le tempeste di ghiaccio e le tormente. Va in giro prendendo ciò che vuole, specie i bambini  che si comportano male. Gli eventi recenti, come il rovesciamento del

“Turk Stream”: Enorme vittoria per la Turchia – Grande vittoria per la Russia – Storica perdita per l’ EU

Traduzione a cura di Stanislao per sakeritalia.it Articolo apparso sul sito Russia Insider  il 5 Dicembre 2014. ***** Pare che la EU “sconfigga” Putin forzandolo a cancellare la condotta del South Stream. Così dicono i giornali occidentali. Nonsenso. I fatti, al dunque, ci dicono altre cose. Questo gioco, “Oleodottistan”(Pipelineistan), continuerà a creare massicce scosse geopolitiche  attraverso l’Eurasia per molto tempo ancora. Senza clamore, alcuni anni fa la Russia preparò piani