Tag "False Flag"

Cosa accadrà e cosa è accaduto a Irpin: sappiamo cosa nascondete

Perché la città è stata chiusa per un cosiddetto “subbotnik” e quali tracce coprono le autorità di Kiev? Irpin è chiusa da oggi fino al 15 aprile. Le autorità cittadine hanno improvvisamente imposto il coprifuoco. Ieri mattina il sindaco ha chiamato i cittadini ad una indefinita pulizia del quartiere (un c.d. subbotnik), ma in serata ha annunciato che solo le forze dell’ordine, i soccorritori, i servizi di pubblica utilità e

Un falso massacro per introdurre vere sanzioni

Poco dopo che le truppe russe hanno lasciato la periferia di Kiev, i media filo-ucraini hanno sparato una bordata di storie su presunti crimini di guerra russi contro civili pacifici, le cui tracce sono state trovate nelle città abbandonate. In poco tempo è apparso il primo video, con cadaveri sparsi lungo la strada, alcuni dei quali, ad un esame più attento, si sono rivelati piuttosto vivi. Tuttavia, ciò non ha

Altre prove che gli ucraini hanno sparato il missile che ha ucciso decine di persone a Kramatorsk

Questo è il seguito dell’attacco missilistico Tochka-U di ieri alla stazione ferroviaria di Kramatorsk. La Russia non ha missili Tochka [entrambi i link in inglese] mentre l’Ucraina, la Bielorussia e molti altri stati li usano ancora. Ora ci sono ulteriori prove che il missile sia stato lanciato dalle forze ucraine. I fatti non contano nei media “occidentali”, che si attengono a qualunque storia gli venga detto di produrre. Tuttavia, credo

La vera importanza del falso di Bucha: un cambio di narrativa

Allora, com’era stato previsto da quasi tutti, la lungamente annunciata operazione sotto falsa bandiera c’è stata. Sì, eseguita malamente, davvero pasticciata, ma in qualche modo ciò l’ha resa perfino PIÙ efficace. Perché? Condiziona il pubblica della Zona A ad accettare acriticamente qualsiasi fiaba, non importa quanto stupida, illogica e quanto vada contro il comune buon senso e la logica di base. Bucha è davvero il rifacimento dell’MH-17. Sì, sembra diversa

Sitrep: operazione Z

Dobbiamo valutare i tempi dell’attacco sotto falsa bandiera di Bucha, che è di grande importanza e ci fornirà indizi importanti sul reale svolgersi degli eventi dietro le quinte. Non è un caso che l’unica più grande resa di massa del conflitto finora sia avvenuta letteralmente nell’ultima parte dello stesso giorno dell’attacco falsa bandiera. C’è una chiara connessione. Ecco il video della resa per chi non l’ha visto: https://www.bitchute.com/video/aEanhNSwYPoR/ In breve,

Giorno 39 della SMO russa – alcuni sviluppi

Cominciamo con l’Ungheria: Viktor Orban ha vinto con una maggioranza schiacciante le ultime elezioni. Ciò ha senso, poiché le politiche di Orban hanno garantito che l’Ungheria riceva, per i prossimi 15 anni (se ricordo bene), la sua energia a prezzi bassi e stabili, mentre gli Eurolemmings avranno la loro agli astronomici prezzi del mercato libero avendo scelto di preferirlo ai contratti a lungo termine. Lo stesso per i vari cibi,

FALSO: “La Russia ha ucciso civili a Bucha”

Falso: i morti a Bucha sono opera dell’esercito russo, e le prove contrarie non hanno fondamento. Verità: alcune delle vittime sono persone uccise dalla difesa territoriale [ucraina]. Lo confermano [in russo] gli stessi ucraini. Il resto dei corpi sono le conseguenze dei bombardamenti condotti dall’UAF [in russo] dopo la partenza delle truppe russe [primo video visto sotto] – questo è indicato da un gran numero di crateri da colpi di

Operazione militare speciale russa in Ucraina – Giorno 19

La grande notizia della giornata è che le forze russe hanno finalmente deciso di, possiamo dirlo, cambiare marcia e, tutti i resoconti sono concordi, l’intensità dell’artiglieria, dei bombardamenti aerei e le raffiche di missili che hanno colpito le forze ucraine nella città di Avdeevka, sono stati assolutamente senza precedenti e, a seguito di questo fuoco di fila, le forze delle LDNR hanno sfondato per otto chilometri nel settore più pesantemente

Propaganda e prove

Il muro di propaganda che ci sovrasta, poggiandosi su un’insidiosa cultura dell’irrazionalità che è arrivata a pervadere il sistema di governo americano, si sta indebolendo. Finalmente. Finalmente la nostra stampa e le emittenti televisive del mainstream mostrano segni di risveglio dalla cinica e pervasiva campagna ufficiale di propaganda che Washington conduce per oscurare le sue attività imperiali. Finalmente c’è una qualche traccia (non di più) che il mainstream possa un

Il grande esodo dei difensori dell’Ucraina Indipendente

Tutti i gloriosi aspiranti difensori della Ucraina Indipendente se la danno a gambe. Letteralmente. Si rincorrono voci sulle linee aeree senza più assicurazione per i voli sullo spazio aereo ucraino, sui trenta e più oligarchi già evacuati sui loro jet privati, sulle ambasciate occidentali trasferite alla svelta da Kiev a Lvov, sui media e le loro mappe ormai giornaliere dell’invasione, sui funzionari occidentali certi che l’invasione sia per martedì o