Breaking news
  • No posts where found

Tag "Forze Speciali"

Stati Uniti contro Iran: una guerra di mele contro arance

Uno dei compiti più frustranti è quello di provare a sfatare i miti hollywoodiani impressi nella mente degli Americani riguardanti la guerra in generale e le forze speciali e la tecnologia in particolare. Quando la settimana scorsa scrissi l’articolo sui primi casini della presidenza Trump, ero assolutamente convinto che alcune delle mie argomentazioni non avrebbero avuto molto seguito e, indubbiamente, così è stato. Quello che vorrei fare oggi è tentare,

Operazioni della NATO scoperte ad Aleppo sono la preoccupazione dell’Occidente

Questo spiegherebbe perché i governi aderenti alla NATO sono stati così ansiosi nelle ultime settimane di fermare l’offensiva siro-russa su Aleppo. Hanno forse bisogno di esfiltrare le loro forze speciali mescolate ai miliziani, perlopiù terroristi? Immaginate i titoli in tutto il mondo – tali che nemmeno i compiacenti media occidentali potrebbero silenziare – se l’Esercito Siriano, appoggiato dall’Aviazione Russa, liberasse le ultime ridotte del Fronte Al-Nusra solamente per trovare, in

I Vympel compiono 35 anni

La formazione più famosa delle Forze Speciali Russe compie 35 anni. Un servizio di Alexander Sladkov per il canale TV Russia1. ***** Sottotitoli in italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

L’intervento della NATO in Libia, Atto II

Come recentemente riconosciuto [in Inglese] dal The Washington Post, le Forze Speciali americane sono direttamente coinvolte nelle operazioni militari in Libia, “coordinando gli attacchi aerei americani e fornendo informazioni di intelligence” alle forze locali che combattono lo Stato Islamico (IS) a Sirte, 450 chilometri ad est di Tripoli. Anche le forze speciali britanniche sono anche state attive in ​​Libia per diversi mesi, fornendo sostegno militare diretto alle brigate di Misurata (la

Terrorismo sotto il fuoco

Come operano le Forze Speciali della Federazione Russa (in questo caso quelle cecene) nella lotta al terrorismo internazionale. ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

Come i guerriglieri vivono in clandestinità (scritto da un operativo degli Spetsnaz incaricato di scovarli, con foto)

INTRODUZIONE Il Blogger Molonlabe opera nel settore del contro-terrorismo nel Caucaso Russo (più probabilmente in Inguscetia). In questo articolo descrive la vita dei guerriglieri. Ho pensato che valesse la pena tradurlo, non tanto per condividere i suoi racconti, ma piuttosto per far vedere com’è miserabile in generale la vita dei guerriglieri/partigiani. Credo che sia stata più o meno la stessa in tutti i posti e in tutte le epoche, da

L’intervista del Saker a “Ramzes”, un ufficiale degli Spetsnaz GRU

Saker: Presentati con poche parole, dicci in quale brigata hai servito, che grado hai raggiunto e qual era la tua specialità militare. Ramzes: Il mio pseudonimo negli Spetsnaz GRU era Ramzes. Sono nato in Russia. Ho preso servizio nel 1994 ed ho terminato nel 1999. Sono stato un cadetto degli aviotrasportati per quattro anni poi ho servito un altro anno con il grado di tenente. Ho servito nella 16° brigata

Yemen: un altro esempio dell’incompetenza militare USA

E’ diventato abbastanza evidente al mondo intero come gli ultimi eventi in Yemen siano un ulteriore esempio dell’incapacità da parte della politica estera USA di portare a termine qualunque cosa. Per una rapida introduzione a questo argomento si veda questa eccellente puntata di Cross Talk o questo mio articolo. Oggi voglio commentare qualcosa di generalmente meno discusso: l’impressionante codardia delle forze armate USA. Esse stavano usando gia da tempo lo