Breaking news
  • No posts where found

Tag "FSA"

La fine delle “guerre a buon mercato” per gli Stati Uniti

Con il colpo di Stato Neoconservatore contro Trump ora completato (almeno nel suo obiettivo principale, cioè la neutralizzazione di Trump, mentre l’obiettivo secondario, incriminare Trump e rimuoverlo dal suo incarico, è rimandato al futuro) il mondo deve affrontare ancora una volta una situazione molto pericolosa: l’Impero Anglo-Sionista è in rapido declino, ma i Neoconservatori sono tornati al potere e faranno tutto ciò che è in loro potere per fermare e

Sitrep con Stefano Orsi

Oggi abbiamo chiamato Stefano Orsi per aggiornarci sulla situazione in Siria e commentare i recenti sviluppi. (30min circa) Cogliamo l’opportunità di rispondere ad alcune domande postate sul blog, su Facebook e tramite mail. Purtroppo non riusciremo a rispondere a tutte le domande, stiamo facendo delle selezioni per argomenti. Nonostante questo porremo le vostre domande agli ospiti del giorno ogni qualvolta ne avremo la possibilità. Stiamo migliorando la qualità video, confidiamo

Riassunto sulla Siria – L’accordo Trump-Putin reggerà?

Il conflitto tra USA e Russia sulla Siria sembra essersi calmato dopo il recente incontro al G20 fra Putin e Trump. È stato fatto un qualche genere di accordo, ma non è nota né la sua portata né quanto sia vincolante. L’obiettivo comune attuale è la sconfitta dell’ISIS. Fonte: Fabrice Balanche/WINEP [in Inglese] – clicca qui per una versione più grande. Durante l’incontro tra i presidenti Trump e Putin ad Amburgo

Situazione operativa sui fronti siriani del 7-7-2017

Eccoci nuovamente a parlare di come stiano evolvendo i fronti della guerra in Siria. Dall’ultima volta cosa c’è di nuovo? Innanzitutto il fronte di Hama, avevamo visto come si stessero posizionando le truppe siriane in vista di una grande offensiva che possa finalmente far crollare questo saliente ormai incuneato tra Itriyah e Palmira, ora l’attacco è partito. In secondo luogo vedremo come il fronte est della provincia di Aleppo abbia

Situazione operativa sui fronti siriani del 14-6-2017 n. 100!!!

Questo che vi apprestate a leggere è il mio 100° bollettino emesso sulla guerra in Siria. Cominciai in concomitanza con l’intervento russo nella regione, rispondendo all’appello del presidente siriano Assad. Fino ad allora avevo seguito, prima per Volti del Donbass e poi per Saker Italia, lo scacchiere ucraino con la guerra di occupazione delle Repubbliche secessioniste di Donetsk e di Lugansk. È singolare che proprio in concomitanza di questa importante

Il calderone Siria: ad un passo da un’importante resa dei conti

I ribelli siriani delle formazioni dei Leoni Orientali e dell’Esercito di Ahmad al-Abdo – facenti parte dell’Esercito Siriano Libero (FSA) – affermano di stare attaccando “intensamente” le milizie filogovernative sostenute dall’Iran nel deserto orientale della Siria, con un’operazione denominata “La Terra è Nostra”. I partecipanti a quest’offensiva sono circa quattromila, e i principali avversari sono lo Stato islamico (IS), l’Esercito Arabo siriano (SAA) e le forze siriane alleate del governo.

Situazione operativa sui fronti siriani al 16-5-2017

Riprendo l’analisi dei fronti della guerra in Siria dopo una pausa di 15 giorni. Dal punto di vista operativo sul campo non vi sono stati particolari episodi degni di menzione, sul piano diplomatico invece sì. Gli accordi di Astana: Con gli accordi sottoscritti ad Astana, in Kazakistan, sono state individuate alcune aree in Siria, 4 per la precisione, dove è prevista una de-escalation bellica, che significa una diminuzione o azzeramento

Situazione operativa sui fronti siriani al 28-4-2017

    Mappa aggiornata della Siria con evidenziate le aree sotto controllo del governo e delle varie fazioni Vorrei esaminare i recenti progressi ottenuti dall’esercito siriano nella provincia di Hama, che sono rimasti grossomodo intatti dal mio post di qualche giorno fa. Un paio di contrattacchi hanno avuto luogo da allora, ma nessun risultato è stato ottenuto dalla Alleanza qaedista che coordina gli attacchi nel nord della provincia di Hama.

La strage degli innocenti alla vigilia di Pasqua

È brutto dover scrivere di simili fatti in periodo di feste, eppure ieri, sabato 15-4-2017, vigilia di Pasqua per il mondo cristiano, una strage tremenda ha sconvolto ancora una volta le nostre coscienze. Un gruppo di civili di fede sciita era in corso di trasferimento concordato tra il governo siriano, le autorità delle Nazioni Unite e i capi dei terroristi che circondano da anni l’enclave nei pressi di Idlib, si trovava

Situazione operativa sui fronti siriani dal 29-10 al 9-11/2016

Ci siamo lasciati con l’inizio di questa offensiva sulla città di Aleppo. Al momento direi che non vi siano state grandi modifiche dei fronti. Le fazioni qaediste proseguono quotidianamente con i loro assalti: proprio ieri si sono lanciati nuovamente con diversi kamikaze, almeno tre, nel tentativo di aprirsi la strada attraverso il quartiere “3000 appartamenti”, ma le difese a fila parallele, dei siriani, ha retto tutti gli assalti seguiti alle