Tag "Geopolitica"

Russia e Turchia: coerenza contro inaffidabilità

In questa breve analisi e valutazione, considereremo l’Impero Ottomano e la Turchia come un unico concetto, dal momento che attualmente il “neo-ottomanesimo” va di gran moda in Turchia, anche se riflette semplicemente l’arroganza del rigor mortis post-imperiale di un impero che è morto formalmente nel 1923. Prima di esaminare gli ultimi anni, va notato che, anche quando l’impero russo era in uno stato di debolezza, ha vinto la maggior parte

Sarà la Russia a vincere le elezioni in Francia?

Gli interessi geopolitici della Francia e della Russia sono praticamente gli stessi e questo i politici della destra francese lo sanno bene. Ruslan Ostashko, PolitRussia.com ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

Non tutte le Vie della Seta nascono uguali

“E’ improbabile che la Via Internazionale di Trasporto Trans-Caspiana possa venire utilizzata, nel breve termine, dalla Repubblica Popolare Cinese per grossi volumi di traffico, a causa delle sue scarse prospettive geopolitiche e commerciali” Alcuni mesi fa, sono stati diffusi alcuni articoli e qualche rapporto [in inglese] analitico [in inglese] che parlavano molto bene della Via Internazionale di Trasporto Trans-Caspiana (TITR), come fosse quasi una nuova rotta commerciale lungo la Via della

Erdogan gioca con gli Stati Uniti e la Russia

Da almeno due anni, la Turchia di Recep Tayyip Erdogan sta spingendo per la creazione di “zone sicure”nel nord della Siria. Questa settimana, quando i carri armati, gli aerei da guerra e le forze speciali turche hanno preso il controllo di parte del territorio siriano, sembra che il governo di Ankara sia in grado di raggiungere quest’obbiettivo. Non solo, ma il presidente turco è riuscito a coinvolgere Washington, mostrando di

Intervista ad Andrew Korybko

Un americano che studia a Mosca? Questo è un profilo affascinante, che suona quasi irreale. Può dirci qualcosa della sua storia e di come è arrivato a studiare in un paese che la maggior parte dei serbi rispetta e ammira molto, mentre la maggior parte dei suoi coetanei serbi sogna di studiare in America? Buon giorno, e grazie per questa opportunità privilegiata di rivolgermi ai vostri lettori, Sono molto onorato

Il Paese dei piccoli Etmani: Poroshenko ha portato l’Ucraina nell’Epoca feudale

Domenica [15 novembre n.d.r.] in alcune grandi città ucraine si è tenuto il tanto atteso secondo turno delle elezioni locali. A parte il fatto che l’esito del voto si è rivelato prevedibile (a Kiev ha vinto Vitalij Klichko, a Dnepropetrovsk Boris Filatov e a Lvov il sindaco in carica, leader del partito “Samopomosch”, Andrej Sadovoj) la commissione elettorale centrale ucraina ha constato la bassa affluenza alle urne, con un totale

Gli Ultimi Fiaschi nella Politica Estera Americana – Parte I

Circa quindici mesi fa ho pubblicato un pezzo sui Fiaschi Americani In Politica Estera, nel quale riassumevo il significativo peggioramento della situazione  causata dal coinvolgimento americano in Afghanistan, Iraq e Georgia, tra gli altri, e continuava predicendo che in modo analogo l’Ucraina si sarebbe rivelato l’ennesimo fiasco. Oggi possiamo affermare con sicurezza che è andata esattamente così. L’ingerenza USA in Ucraina non ha prodotto nessuno dei risultati per i quali

Integrazione del Donbass e ri-russificazione della Russia – un’opinione

Il commentatore politico di “Russia Today” Rostislav Ishchenko parla dell’attrattiva che il Donbass esercita sulla Russia moderna, della possibilità di aumentare la popolazione russa nella Federazione Russa, e di come la riunificazione storica di tutto il popolo russo, prometta enormi vantaggi al mondo russo. Lo stato russo è stato costruito come entità multinazionale sin dai tempi dell’antica (pre-Mongola) Rus. In ogni caso, pur nella totale uguaglianza di popoli, nazionalità e

9 Maggio 2015: il giorno in cui la Russia ha mostrato al mondo come uccidere le rivoluzioni colorate

Articolo di Andrew Korybko: Il 70° anniversario del Giorno della vittoria a Mosca è stato monumentale per alcuni motivi principali (il solenne gesto di Shojgu, l’amicizia russo-cinese), non ultimo tra i quali il fatto che ha simboleggiato la morte assoluta di qualsiasi speranza di rivoluzione colorata che l’Occidente possa ancora ancora avere in cantiere fin dai primi anni del 2000. La resistenza patriottica che è stata messa in mostra non

Mikhail Khazin, Domande e Risposte con la Saker Community

Traduzione a cura di Fabio San per sakeritalia.it Articolo apparso su vineyardsaker il 27 Novembre 2014. ***** Cari amici, è un grande piacere, ed onore, per me presentarvi oggi le domande e risposta fra Mikhail Khazin e la Saker Community. Per chi non lo conosce, qui c’è la sua biografia: http://sakeritalia.it/biografie/biografia-di-mikhail-khazin/ Questo è stato uno sforzo veramente massiccio, non solo da parte del signor Khazin a cui sono immensamente grato