Tag "Germania"

I soldati estremisti di destra sono una minaccia per la Lituania

Non è un segreto che la Lituania sia diventata una vittima della radicalizzazione dell’esercito tedesco. Questo paese può contare ancora sui suoi partner, o militari criminali stranieri minacciano i locali? È noto che la Germania è uno dei maggiori fornitori di truppe della NATO. Ci sono circa 600 soldati tedeschi in Lituania, che guidano un gruppo tattico della NATO. Secondo le autorità lituane, la Lituania ha bisogno del loro sostegno

Allontanarsi

Due giorni fa ho scritto [in inglese] questo: Naturalmente, quello che la maggior parte dei politici tedeschi non riesce a capire è che la Russia non appartiene alla Germania né all’Europa. E bang! Ieri la Germania ha fatto [in inglese] la sua scelta: Funzionari di Mosca hanno spedito un secco ultimatum a Google, l’azienda proprietaria di YouTube, dicendo che al sito di streaming video potrebbero essere applicate restrizioni dopo che

Sitrep con Stefano Orsi Nr.099

Argomenti di questa puntata: Afghanistan Siria Etiopia, Eritrea, Tigray Guinea Bielorussia e integrazione con la Russia Zapad 2021 11 Settembre 2001

La lezione afgana per i servi dello Zio Sam

Questa settimana il Presidente americano Joe Biden ha dichiarato di non avere “alcun rimpianto” sul ritiro delle forze americane dall’Afghanistan, mentre i miliziani talebani sembrano pronti ad invadere l’intero paese centro asiatico. Qui la lezione è: chiunque agisca come un servo per Washington, lo fa con il rischio di un tradimento finale da parte degli Stati Uniti. Il regime fantoccio di Kabul sostenuto dagli Stati Uniti ha eseguito gli ordini

Gli USA hanno iniziato la loro “grande ritirata”?

Devo iniziare questo articolo ammettendo che “Biden” (nota: tra virgolette mi riferisco al “collettivo Biden”, non all’uomo chiaramente senile) mi ha sorpreso: sembra che la mia regola empirica personale sui presidenti USA (ognuno è anche peggio del suo predecessore) potrebbe non essere necessariamente applicabile nel caso di “Biden”. Questo non vuol dire che “Biden” non finirà per dimostrare che la mia regola empirica è ancora applicabile, solo che ciò che

La campagna di Zelensky contro la Merkel appoggiata da Washington

L’ambasciatore ucraino presso la Repubblica Federale di Germania (FRG) Andrij Melnyk ha espresso insoddisfazione per il fatto che Berlino non sostiene le aspirazioni di integrazione europea di Kiev, non le fornisce armi e non considera la sua posizione nei negoziati sul Nord Stream 2. Accuse simili erano state precedentemente espresse personalmente da Zelenskyj e dal Segretario del Consiglio per la Sicurezza e la Difesa Nazionale (NSDC) dell’Ucraina, Oleksij Danilov. Allo

Le filiali Verdi di Washington in Europa

Il fulcro dell’impero americano è il dominio dell’Europa, direttamente attraverso la NATO e indirettamente attraverso trattati, istituzioni e organizzazioni di élite che creano il consenso politico e scelgono i leader futuri nei paesi europei. La pervasiva influenza americana ha causato un drastico deterioramento delle relazioni tra i paesi dell’Europa occidentale e la Russia. La Russia è una grande nazione che ha un posto importante nella storia e nella cultura europea.

Si smorza un altro dramma di Navalny, malgrado i famelici media occidentali

Dopo tre settimane di presunto sciopero della fame, il blogger russo e idolo occidentale Alexei Navalny ha gettato la spugna. Il fattore decisivo è stato il rifiuto delle autorità russe di prostrarsi al dramma orchestrato dall’Occidente. Un altro fattore è che Navalny è un truffatore e un burattino dei servizi di intelligence occidentali. Fare uno sciopero della fame è forse una delle imprese di autosacrificio più traumatiche e mentalmente atroci.