Tag "giorno della vittoria"

Discorso di Putin alla Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai

14 giugno 2019   10:30    Bishkek Presidente della Russia Vladimir Putin: Signor Presidente del Kirghizistan, colleghi, Sono certamente d’accordo con le valutazioni positive delle attività della nostra organizzazione, la SCO, che sono state appena espresse qui. La SCO sta infatti sviluppando e rafforzando con successo le sue posizioni negli affari regionali, contribuendo in modo significativo a garantire pace, sicurezza e stabilità in Eurasia. Dato che alla fine della riunione odierna, la

L’Espresso Mosca-Pechino: dal 9 maggio a Mosca al 3 settembre a Pechino, l’Ordine Anti-Occidentale chiude il cerchio

DI: Jeff J. Brown, 44 Days Radio Sinoland Cross linked con 44 Days www.44days.net e Sound Cloud: https://soundcloud.com/44-days/may-9-moscow-sep-3-beijing-anti-west-order-comes-full-circle-saker-44-days-radio-sinoland Il 9 maggio 2015, a Mosca, il Presidente Cinese Xi Jinping sedeva a destra del Presidente Russo Vladimir Putin, per assistere comodamente alla Parata del 70° Anniversario del Giorno della Vittoria (sul fascismo). Dopo aver pronunciato un breve discorso dai toni solenni, Putin ha approcciato in maniera rilassata e amichevole Xi, intrattenendosi con lui, sua

Otto Skorzeny: “Perché non abbiamo preso Mosca?”

Le memorie tedesche spiegano che cosa ha causato la sconfitta della Wehrmacht durante la guerra. Ogni primavera, nel periodo preparatorio del Giorno della Vittoria, la televisione comincia a mostrare film dedicati alla Grande Guerra Patriottica. Onestamente: la maggior parte di questi film si limita semplicemente a sfruttare il grande soggetto. Hanno bisogno di vendere qualcosa di “interessante” allo spettatore seduto con una bottiglia di birra in mano a ruttare davanti

Il 9 maggio spiegato agli Italiani

– Marco Bordoni – Il 9 maggio i russi festeggiano la vittoria nella seconda guerra mondiale, che loro chiamano “grande guerra patria”. Alla sensibilità italiana la retorica e la magniloquenza della celebrazione sembra eccessiva, visto che si parla di un evento accaduto 70 anni fa. In fondo, tendiamo a pensare, tutti i paesi del mondo hanno vissuto le distruzioni e le devastazioni della guerra. E tutti, bene o male, le