Tag "Gran Bretagna"

La Libia si sta trasformando di nuovo in un campo di battaglia

La guerra globale all’estremismo non viene condotta solo in Iraq e in Siria, e ciò risulta chiaro se si considera che la Libia sta per essere trasformata in una delle roccaforti dell’ISIS. È uno sviluppo della situazione profondamente problematico, poiché la Libia è situata nelle immediate vicinanze della costa europea [in inglese] ed era una barriera vitale fra il Grande Maghreb e l’Europa meridionale, ma ora il paese si sta gradualmente trasformando ancora una volta

La Brexit è il Detonatore dell’Esplosione della UE

L’uscita della Gran Bretagna dall’UE è solo l’inizio. Dopo di che, non si potrà più parlare di un’ Europa Unita. Essa appare già divisa ed il suo futuro è estremamente incerto. Si può utilizzare l’esperienza dell’Unione Sovietica per comprendere meglio ciò che sta accadendo nell’UE? In che cosa sono simili ed in che cosa sono diversi questi due grandi progetti? Perché l’Unione Sovietica di fatto si è rivelata più durevole rispetto all’UE?

Brexit: come gli Inglesi hanno disatteso le aspettative del loro governo (un breve commento)

Dopo la rivolta del 17 giugno il segretario dell’Unione degli scrittori fece distribuire nella Stalinallee dei volantini sui quali si poteva leggere che il popolo si era giocata la fiducia del governo e la poteva riconquistare soltanto raddoppiando il lavoro. Non sarebbe più semplice, allora, che il governo sciogliesse il popolo e ne eleggesse un altro? La soluzione, Bertold Brecht [1] Dire che il Brexit è stato un evento storico

Altre sporche ingerenze in Libia

Diamo un’occhiata all’ultima “commedia degli errori”, quella per gentile concessione di USA/ONU & UK ed i loro nominati Consiglio Presidenziale (CP) e Governo di Concordia Nazionale (GCN). La Libia dell’Est aveva ordinato ad un’impresa russa la stampa di quattro miliardi di dinari, le prime spedizioni stanno partendo e saranno disponibili attraverso le banche per il 1° giugno. La settimana scorsa, il CP ha scritto al Governo USA dicendo che i

Sedetevi, rilassatevi e godetevi il thriller del petrolio

Il famoso adagio di Hollywood – “nessuno sa niente” – sembra applicarsi perfettamente all’attuale turbolenza del mercato petrolifero. Perciò, nel tentativo di chiarire dove si sta dirigendo l’economia petrolifera globale, cerchiamo di impegnarci in una Battaglia degli Analisti Petroliferi. Affidarci agli Analisti Petroliferi (Oil Analysts, OA) non significa necessariamente che vi verranno offerte risposte chiare, ma forse con un po’ di fortuna vedrete un raggio di luce. L’Arabia Saudita dice che

L’Unione Jihadista Europea

Ci sono voluti quattro mesi per catturare a Bruxelles, dopo una sparatoria, uno dei presunti partecipanti agli attentati di Parigi del 13 novembre – Salah Abdeslam. Non si era mai rifugiato in Siria, non si era mai allontanato dal suo quartiere, a Molenbeek. Ci sono poi voluti solo quattro giorni per il successivo cambio di programma: un attacco jihadista coordinato all’aereporto di Bruxelles e in una stazione della metropolitana, a

Come gli USA comandano in UE

Nel momento in cui i Britannici si attrezzano per un referendum in cui decideranno se restare o no nell’UE, non si parla del fatto più importante che riguarda l’Unione. Parliamo dell’opprimente influenza che gli USA vi esercitano. I politici e i media britannici ignorano completamente questo fatto, concentrandosi invece sulla Germania. Ci sono stati anche accesi proclami secondo cui l’UE non sarebbe altro che un “impero tedesco”. L’UE non è

Gli Stati Uniti prepararono Hitler alla guerra contro l’Unione Sovietica – Parte 8

Il sito web del canale televisivo russo “Tvzvezda” ha pubblicato una serie di articoli sulla Grande Guerra Patriottica del 1941-1945 dello scrittore Leonid Maslovsky, basati sul suo libro “Russkaya Pravda”, uscito nel 2011. In questi articoli d’autore, Maslovsky rivela “i miti di un nemico immaginario, la Russia, e gli eventi della Grande Guerra Patriottica che mostrano la grandezza della nostra vittoria”. L’autore dice poi che nei suoi articoli “svelerà l’inutile

Chi è responsabile per le sofferenze dello Yemen?

Come notato da numerosi cronisti del Medio Oriente, la situazione in Yemen rimane molto grave. Il paese è stato devastato dal conflitto tra gli Houthi e le truppe del deposto presidente Mansur Hadi, che a loro volta sono appoggiate pesantemente dalle forze aeree della cosiddetta coalizione araba guidata dall’Arabia Saudita. I bombardamenti aerei in corso provocano vittime tra i civili, riducono quartieri in rovina, e distruggono le infrastrutture del paese.

Logica NATO: la Russia è una grave minaccia, ma l’espansione non ha niente a che fare con Mosca

Il blocco militare di 28 membri ha, un’altra volta, negato “categoricamente” di porre qualsiasi minaccia nei confronti della Russia, sostenendo che l’allargamento in corso “non è diretto contro nessuno”. Questi commenti sono solo gli ultimi nella guerra di parole tra NATO e Russia, ma sono un altro esempio di quanto siano insensati e contraddittori gli argomenti dell’alleanza. Previsione dal 1949 Ma per prima cosa, torniamo indietro un momento. Circa tre mesi