Breaking news
  • No posts where found

Tag "Guerra Mediatica"

Propaganda di guerra e menzogne mainstream: intervista al fotoreporter Giorgio Bianchi

Giorgio Bianchi, fotoreporter romano, è autore di splendidi reportages dalla Siria e dall’Ucraina. Lo sguardo di Giorgio Bianchi si muove rapido in un contesto di morte e distruzione, catturando con rara sensibilità l’umanità dietro la guerra, mostrandoci uomini e donne che combattono e sopravvivono sullo sfondo della storia che si compie, quasi sovrapposti alla storia stessa, quasi fuori posto rispetto all’enormità delle vicende delle quali si scoprono, loro malgrado, protagonisti.

Eurostagnazione ed Europerestroika

L’Europarlamento ha appena regalato alla Russia una vittoria morale nella guerra di informazione. Ruslan Ostashko, PolitRussia.com ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

I servizi degli inviati RAI miglioreranno??

I servizi della RAI migliorano: http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-c68f967f-1cd0-41cb-b9b8-ec58dfa1ac5b-tg1.html Lucia Goracci è dalla parte sbagliata del fronte e della storia, ma la vicinanza ai fatti le permette già di discernere le fandonie dalle bugie; precisa varie cose, ma una mi colpisce: conosce il nuovo nome di Al-Nusra, Jabhat Fateh al-Sham, mentre di solito si riempe la bocca con nomi di cui forse ignora anche il significato. Anche gli Stati Uniti più volte hanno

Dove si sta dirigendo la Corea del Nord e può essere superato il punto morto strategico?

La Corea del Nord era ancora una volta sull’orlo di una guerra, e ancora una volta è riuscita ad allontanarla da sé. Mentre un’altra escalation della situazione nella Penisola Coreana si sta placando, la comunità globale sta pensando a cosa riservi il futuro e se c’è un modo per fermare uno sviluppo negativo degli eventi. La leadership nordcoreana pensa di aver respinto un altro attacco alla sua sovranità. E questo

La guerra delle informazioni non è “facoltativa”

Le nazioni senza possibilità di condurre la guerra delle informazioni nel 21° secolo sono come nazioni del 20° secolo senza esercito e marina. Sono indifese. Prima dell’invenzione del volo umano, la guerra veniva combattuta in due dimensioni dagli eserciti e dalle marine sulla superficie del pianeta. Con l’introduzione dell’aereo nella guerra, venne aggiunta una nuova dimensione. Le nazioni che non riuscirono a costruire e ricostruire le loro aeronautiche si sarebbero

L’intervento russo in Siria – Una valutazione realistica

E’ già trascorso più di un mese da quando i Russi hanno lanciato la loro operazione militare e politica in Siria, e chiaramente non è più il tempo per le iperboli e lo sventolio di bandiere. Passata è anche “la più attesa resa dei conti della storia moderna”, con le voci su MiG-31, paracadutisti russi, “migliaia” di soldati, sottomarini lanciamissili e altre stupidaggini. Contrariamente poi a quanto scritto da alcuni,

Video della Saker Community

Un bellissimo video promozionale della comunità Saker realizzato da Fedor. Condividetelo al massimo. ***** Clip realizzato da Fedor e upload realizzato da Mario per SakerItalia.it