Breaking news
  • No posts where found

Tag "guerra"

Il Medio Oriente sta rischiando di pagare un prezzo troppo alto per l’omicidio di Abdullah Saleh

Alla fine di novembre è scoppiata una grave crisi in Yemen, quando il precedente presidente Ali Abdullah Saleh ha annunciato la sua intenzione di dare il via ai negoziati con la coalizione guidata dall’Arabia Saudita, che sta tentando di sottomettere lo Yemen a forza di bombardamenti. Questo ha portato il movimento Houthi ad accusare di tradimento il loro ex alleato, che avevano sostenuto nella lotta contro il presidente fuggitivo Abd-Rabbu

Il Kosovo verrà liberato (AGGIORNATO)

Il Generale Ratko Mladić, ora 75enne, è stato condannato la settimana scorsa al carcere a vita dal tribunale illegale della NATO, noto come Tribunale Penale Internazionale per l’Ex-Jugoslavia (ICTY). Vale la pena ricordare qui che, proprio come il Presidente Serbo-Bosniaco Radovan Karadžić e il Presidente serbo Slobodan Milošević, Mladić è stato arrestato e consegnato ai suoi tormentatori della NATO dalle autorità serbe. Questo ci dice tutto ciò di cui abbiamo

Eventi recenti in Libia: una sfida non affrontata alla sicurezza internazionale

Il conflitto in Siria sta volgendo al termine, con i leader di Russia, Turchia ed Iran, i veri mediatori del potere in Siria, vicini a trovare i termini per una soluzione pacifica. Questi paesi, non la coalizione guidata dagli Stati Uniti, hanno la chiave per la risoluzione del conflitto. Con l’attenzione mondiale focalizzata sulla Siria, la situazione in Libia è radicalmente cambiata. Con una superficie di quasi 1,8 milioni di

Rapporto sui progressi della guerra USA-Russia

Mi viene spesso chiesto se gli Stati Uniti e la Russia entreranno in guerra tra loro. Io rispondo sempre che sono già in guerra. Non una guerra come la Seconda Guerra Mondiale, ma comunque una guerra. Questa guerra è, almeno per il momento, per circa l’80% informativa, per il 15% economica e per il 5% cinetica. Ma in termini politici l’esito per il perdente di questa guerra non sarà meno

Rivelati i piani sauditi per rinunciare alla Palestina a favore della guerra all’Iran

I despoti dell’Arabia Saudita hanno sviluppato un piano che svende la Palestina. Gli è necessario al fine di ottenere l’appoggio degli Stati Uniti per la loro fanatica campagna contro ciò che percepiscono come il nemico, l’Iran. Un rapporto interno saudita, trapelato al giornale libanese Al-Akhbar, rivela i suoi elementi principali. (Nota: la veridicità del rapporto non è stata confermata. In teoria potrebbe essere una “trappola” fatta da altri. Ma Al-Akhbar

Una carestia di massa e una guerra incostituzionale: i crimini americano-sauditi in Yemen

La redazione del New York Times ha recentemente assunto [in inglese] una posizione insolita, denunciando quelli che vengono definiti “crimini di guerra” di un alleato degli Stati Uniti, in una guerra alla quale il governo degli Stati Uniti partecipa attivamente militarmente. “I sauditi cercano di sottomettere lo Yemen con la fame”, era il titolo, e non era un’esagerazione. Come ha notato il Times, ci sono quasi sette milioni di persone nello

Situazione operativa sui fronti siriani al 23-11-2017

  Man mano che passano i giorni, i progressi dell’esercito siriano, e di quello iracheno oltre il confine, avvicinano la definitiva scomparsa del Daesh dal Medio Oriente, scomparsa nel senso di territorio sotto il suo controllo; ben inteso, non ci facciamo illusioni che a livello di jihadisti arruolati molti di essi avranno già fatto ritorno in Europa, o nei loro Paesi natali, e altri si apprestino a seguirli. Presto comunque

Il grande romanzo americano contro la guerra

Qualche settimana fa mi sono imbattuto in un affascinante progetto: un autore mi ha contattato per farmi sapere che stava pubblicando il suo primo romanzo su Kindle, inedito, dopo aver rinunciato a cercare un editore. Ho dato un’occhiata al suo manoscritto e ho scoperto che era un diamante grezzo. La prosa era rozza, con affronti gravi e meno gravi alla grammatica inglese, e non seguiva affatto un particolare stile guida,

Un attacco Sio-Wahhabita contro Hezbollah e Iran?

Israele e Arabia Saudita definiscono le condizioni per la guerra con Hezbollah: un’analisi critica SouthFront ha appena pubblicato un interessante analisi video che avverte della possibilità di una guerra che coinvolga Libano, Arabia Saudita e, forse, Siria, Iran e Israele. Ciò, ovviamente, significa anche che la Russia e gli Stati Uniti sarebbero coinvolti. Per prima cosa, guardate il video [in inglese] qui:   Quello che mi propongo di fare è

La dipendenza dalla guerra degli Stati Uniti

  Gli Stati Uniti hanno un serio problema di dipendenza. George W. Bush aveva già messo in guardia dalla “dipendenza dal petrolio”; l’attuale presidente Trump, questa settimana, ha dichiarato che la dipendenza da oppioidi è “un’emergenza” nazionale. Inoltre, il suo predecessore Barack Obama aveva evocato lo spettro della “dipendenza da armi”, e aveva chiesto maggiori controlli sulle armi da fuoco a seguito delle numerosi stragi. Ma la più grande dipendenza