Tag "guerra"

Il regalo di Babbo Natale a Putin: la vittoria

Nessun negoziato La guerra per procura in Ucraina è un buco nero senza fine per l’Occidente. No, non ci sarà alcuna soluzione negoziale alla guerra per procura degli americani contro la Russia. Per prima cosa: che senso ha che i russi negozino con gli ucraini quando sono gli Stati Uniti e il Regno Unito a comandare? I russi hanno già tentato un compromesso ad Istanbul in primavera, quando avevano distrutto

Gli spasimi di morte delle forze armate ucraine

Consentitemi di affermare in anticipo che ci sono molti soldati ucraini audaci e coraggiosi che combattono per la loro nazione. Sfortunatamente, molti di questi soldati sono fanatici irredimibili. È indiscutibile che molti nei ranghi del Battaglione Azov celebrino la “teologia” nazista e abbraccino Adolf Hitler. Nessuna quantità di riscrittura della storia può cancellare la sanguinosa eredità che Hitler ha lasciato nella terra e nei popoli d’Europa durante la Seconda Guerra

Trasformare l’Ucraina in un arido deserto

L’Ucraina è una dittatura fascista made in USA, infestata da nazisti. Il suo regime golpista installato dagli Stati Uniti è una piaga purulenta nel cuore dell’Europa. Il governo “di, da e per” tutti equamente, secondo lo stato di diritto, è vietato. Così come tutto ciò che è russo. Non più uno Stato-nazione, la lunghezza e l’ampiezza del suo territorio è pericolosa e inadatta a viverci. È stato così dal colpo

L’Ucraina sta per farsi “suicidare dal poliziotto”

Ieri ho ricevuto un’e-mail da un mio amico ucraino. Per “ucraino” intendo che la sua cultura e la sua identità sono ucraine, ama il suo retaggio, parla la lingua e ama il suo paese. Di fatto è quello che definirei un “vero ucraino” in contrapposizione agli ucraini al potere a Kiev. Ci corrispondiamo regolarmente, e ci scambiamo opinioni su ciò che sta accadendo. Ecco un estratto di ciò che gli

L’Europa dovrà sostenere la popolazione ucraina per molto tempo

Sullo sfondo dell’aumento del costo della vita e dell’arrivo del freddo, gli aiuti all’Ucraina e ai rifugiati ucraini suscitano indignazione tra la gente comune. Dato che non tutti i migranti vanno nei paesi dell’UE situati lontano dal confine ucraino, gli stati confinanti con l’Ucraina sono costretti a cercare una via d’uscita. Il problema delle centrali elettriche nel paese crea ondate di nuovi sfollati interni. Le persone che vivono in condizioni

In attesa della liberazione: un rapporto dal fronte e un avvertimento

Se vi aspettate notizie e immagini drammatiche dal Donbass dove, ogni settimana, le truppe alleate stanno avanzando lentamente ma inesorabilmente, distruggendo migliaia di nazisti di tutte le nazionalità occidentali e decine di loro veicoli militari e mucchi di loro attrezzature, mentre liberano città e villaggi (senza che tutto ciò sia stato riportato dai media occidentali), scusate. Questa è una storia dal fronte interno. È una storia umana che spero vi

New York Times, di nuovo

Ma prima di continuare con il New York Times, qualcosa sull’esecuzione di dieci prigionieri di guerra russi da parte dei nazisti. Non siate troppo emotivi, ormai bisogna sviluppare un certo grado di pelle dura e capire che l’uso del termine nazista non è una sorta d’iperbole propagandistica. Il regime di Kiev è un regime nazista, così come lo sono le persone che lo sostengono in Occidente. Quindi, giustiziare i civili,

Ucraina – si spengono le luci

Continua l’accurata distruzione dei sistemi energetici in Ucraina. Dall’elenco delle legnate di oggi [in inglese] fornito dal Ministero della Difesa della Russia: Il 17 novembre, le forze armate della Federazione Russa hanno lanciato un attacco concentrato, utilizzando armi aeree, marittime e terrestri ad alta precisione a lungo raggio, alle strutture di controllo militare, dell’industria della difesa, nonché alle relative infrastrutture di rifornimento ed energetiche dell’Ucraina. Gli obiettivi dell’attacco sono stati

Quando il Maresciallo Kutuzov si unisce al Generale Inverno e al Generale Surovikin, cosa succederà al fronte

Il problema di interpretare la guerra dal punto di vista russo è che l’esercito russo non segnala quando tira un pugno, non fa minacce oziose, non crede alla propria propaganda o fa soldi con i clickbait [acchiappaclick]. Lo Stavka non fa mai trapelare niente [Comandante in capo delle Forze Armate o “Quartier Generale” delle forze armate nella tarda Russia Imperiale e nell’Unione Sovietica]. Al contrario, i commentatori open source russi

I capi dell’intelligence russa e statunitense discutono dell’Ucraina

Il giornale russo Kommersant ha riferito [in russo] oggi sui negoziati tra Stati Uniti e Russia in Turchia (traduzione automatica): Come è stato reso noto a “Kommersant”, oggi, 14 novembre, si stanno svolgendo ad Ankara, la capitale della Turchia, i negoziati tra le delegazioni russa e americana. Il direttore dei servizi segreti esteri Sergei Naryshkin è arrivato ad Ankara per la parte russa. Quest’incontro non era mai stato annunciato pubblicamente.