Tag "India"

Le nazioni orientali preferiscono le armi russe a quelle americane

Negli ultimi anni, gli Stati Uniti hanno sempre più spesso interferito con la sovranità di altre nazioni, ostentando così in modo flagrante quanto siano incivili le loro politiche. Tale comportamento è esemplificato in vari modi: pressione diplomatica esercitata sulle politiche di altre nazioni; coinvolgimento nelle rivoluzioni colorate; imposizione di sanzioni illegali e divieti di commercio con chiari rivali negli Stati Uniti (un atto che non è conforme alle leggi internazionali

Sitrep con Stefano Orsi Nr.077

In questa puntata Stefano ci parla degli attacchi israeliani in Siria, ci aggiorna riguardo la situazione Navalny e sui progressi in Bielorussia. Qualche accenno ai nuovi scambi commerciali con l’India.

La causa delle tensioni tra Cina e India

Il portavoce del Ministro degli Esteri cinese Hua Chunying ha dichiarato che sui recenti problemi di confine è stato raggiunto un consenso su una fattiva comunicazione tra i canali diplomatici e militari per risolvere la questione. Nuova Delhi ha comunicato che, in occasione di un incontro tra i rispettivi vertici militari, i due paesi si sono trovati d’accordo sulla “risoluzione pacifica” delle rinnovate tensioni. Il Primo Ministro indiano Narendra Modi

Il JF-17 Block 3 pakistano armato con missili PL-15 è una svolta seria

L’aeronautica indiana sta pianificando ingenti investimenti per l’ammodernamento della sua flotta di caccia e, insieme agli ordini in corso per i caccia d’élite Su-30MKI e per i caccia medi Rafale e MiG-29, il paese sta perseguendo il programma del caccia leggero indigeno Tejas e pianificando ulteriori contratti per jet stranieri. Il concorso MMRCA selezionerà uno dei sette contendenti attuali provenienti dalla Russia e dall’Occidente per la fabbricazione in India su

La flotta di Su-30 MKI indiana

La flotta di Su-30 MKI indiana potrebbe raggiungere la cifra impressionante di 350 caccia, mentre la HAL si attende ulteriori ordini per la produzione su licenza. La compagnia di proprietà statale Hindustan Aeronautics Limited ha completato la produzione di tutti i 272 Su-30 MKI previsti da vari contratti da parte della Indian Air Force per produrre il velivolo su licenza, e ora si attende che l’aeronautica indiana piazzi ulteriori ordini

Costa più di un Su-57? Il caccia indiano Tejas si rivela molto caro

L’aeronautica indiana è decisa a finalizzare un accordo per l’acquisto di 83 caccia monomotore leggeri Tejas Mk1A, che segneranno il secondo ordine importante per l’aeromobile a seguito di un precedente ordine per 40 jet. Lo sviluppo del Tejas è iniziato negli anni ‘80 e, dopo ingenti ritardi e quasi 40 anni di lavoro, l’aeromobile ha ricevuto l’autorizzazione operativa finale (FOC) dall’autorità di certificazione dell’aviazione indiana nel febbraio 2019. Il caccia

La Rosneft riferisce a Putin che il suo nuovo progetto artico sarà il più grande dell’industria petrolifera globale

Lo sviluppo del Vostok Oil includerà 100.000 nuovi posti di lavoro, 15 nuove città industriali, 800 km di gasdotti e investimenti totali per oltre 144 miliardi di euro. Due compagni intimi, con una cooperazione decennale si sono incontrati martedì per un colloquio al Cremlino [in inglese] e l’Artico era in cima alla loro agenda. Igor Sechin lavora con Vladimir Putin dagli anni ‘90, ed è considerato tra gli uomini più

La crisi USA-Iran e il Pakistan

La risposta iraniana all’assassinio del suo generale di punta Qasim Soleimani a Baghdad da parte degli Stati Uniti, ha creato uno sconquasso. La situazione è incerta, instabile e confusa. La regione è percorsa da voci incontrollate e da notizie false. Le attività economiche ne hanno risentito, le borse hanno ceduto, i prezzi del petrolio sembrano crescere. Molti se ne vanno verso destinazioni più sicure. Le recenti tensioni tra gli Stati

Una “NATO asiatica” può scoraggiare le ambizioni cinesi nell’Indo-Pacifico?

Mentre una nuova alleanza guidata dagli Stati Uniti, una potenziale “NATO asiatica”, prende forma nell’Indo-Pacifico, Washington deve ancora motivare i suoi alleati regionali a contrastare l’ambizione di Pechino, che per loro potrebbe significare danneggiare i legami esistenti con la Cina. Come l’attuale NATO, anche il Quad – il Dialogo Quadrilaterale sulla Sicurezza tra Stati Uniti, Giappone, Australia e India – è guidato dagli Stati Uniti, anche se la sua nascita

Un punto blu appena visibile dalla Via della Seta

L’alternativa USA-Australia-Giappone alla Nuova via della Seta ci aiuta a capire perché gli Stati Uniti hanno inviato una delegazione minore in Thailandia e perché l’India si è chiamata fuori dal RCEP [Regional Comprehensive Economic Partnership, Partenariato economico globale regionale]. Sei anni fa il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato quella che ora è nota come la Nuova Via della Seta, cioè il più grande e ambizioso progetto infrastrutturale pan-euroasiatico del