Breaking news
  • No posts where found

Tag "Jens Stoltenberg"

Svezia, sottomarini e propaganda

Nella più recente cooperazione militare con l’alleanza militare USA-NATO, la Svezia  ha ospitato le forze armate di molti paesi che hanno partecipato all’Esercitazione Aurora svoltasi a settembre. Come sottolineato da Euronews, “la Svezia sta intraprendendo la sua più grande esercitazione militare nella paura del rafforzamento dell’esercito russo”, mentre il quartier generale della NATO ha annunciato che “nell’attuale contesto di sicurezza, che ha visto accentuarsi la preoccupazione verso le attività militari

La Paranoia della NATO contro l’Integrazione Euroasiatica

Mentre iniziava il summit della NATO a Varsavia, il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov non poteva trattenere un’osservazione sarcastica: “Noi non siamo i soli ad avvicinarci ai confini della NATO” Questa è una dichiarazione realistica. Ma la NATO non si sofferma sui fatti; ma solo sulle narrazioni. Una delle narrazioni più radicate a Washington è che la NATO periodicamente riporta gli Stati Uniti al suo”ruolo tradizionale” di “garantire la sicurezza

Barlumi di buonsenso – ma la NATO si prepara alla guerra

L’alleanza militare USA-NATO non è esattamente una barzelletta. È fin troppo costosa e disastrosamente inefficiente per essere vista come qualcosa del genere. Ma le anomalie e le assurdità di questo raggruppamento incredibilmente imperfetto sono tali da attrarre di tanto in tanto una smorfia di astiosa ilarità. La spesa per la gestione della macchina USA-NATO è colossale. Non solo di recente ha aperto il suo nuovo enorme e scintillante palazzo di lusso

Gli USA terrorizzano l’Europa per la truffa della NATO

Gli USA alla fine hanno avuto successo con la loro truffa audace. Il membro principale della NATO è riuscito ad orchestrare un’enorme giravolta per far crescere le spese militari tra i suoi alleati europei. E al cuore di questa truffa c’è l’isterica campagna di propaganda anti-Russia. Negli scorsi due anni c’è stato un battere di tamburi sempre più sostenuto da Washington e da certe capitali europee, che avvertiva dell’”aggressione russa” e