Tag "Khodorkovsky"

Alle Origini della Nuova Guerra Fredda: il Caso Yukos

È opinione diffusa tra gli analisti di temi geopolitici che la Seconda Guerra Fredda che contrappone attualmente NATO e Federazione Russa si sia originata con la crisi Ucraina del 2014: rivolta di Euromaidan, secessione della Crimea e guerra civile nel Donbass. In realtà la radice del conflitto è da ricercare una decina di anni più addietro e in eventi di natura essenzialmente economica; d’altronde, se in occasione di Euromaidan i

Storia Breve dei “Troll del Cremlino”

San Pietroburgo, Via Savushkina n. 55 è il palazzo di uffici più famoso del mondo, grazie alla instancabile promozione del governo degli Stati Uniti, della CIA, del FBI, e dei poteri che gestiscono l’intero complesso mediatico occidentale, finanziati dai governi occidentali. Voice of America, National Public Radio e Svoboda dal governo USA, la BBC dal governo del Regno Unito, la CNN dal governo dell’Arabia Saudita, la Detusche Welle dal governo

Navalny contro Putin – È una barzelletta?

Il 23 ottobre, Politico ha pubblicato l’ultima sparata della beltway [in inglese “la tangenziale”, locuzione che sta ad indicare Washington, circondata, appunto, da una tangenziale] contro Putin, a firma di Susan B. Glasser. Prende una strada diversa dalla maggior parte dei discorsi contro Putin, sostiene che gli Stati Uniti hanno descritto il presidente russo come una minaccia più grande di quanto sia in realtà. (La beltway deve aver capito che

L’Intoccabile Mr. Browder?

L‘affaire Browder è un inebriante cocktail upper-class ebraico di denaro, spie, politici e crimine internazionale.   Chapeau, Mr Browder! Giù il cappello per quest’uomo incredibile. Il mese scorso, è riuscito a fermare la proiezione di un film [in inglese NdT] nel Parlamento europeo e a far cancellare alcuni articoli da siti web americani. Questa settimana ha scatenato un putiferio [in inglese NdT] contro l’unica proiezione negli Stati Uniti di un film critico

Boris Gryzlov e l’Ucraina: la Russia coinvolge un Peso-Massimo

La nomina di Boris Gryzlov a rappresentante della Russia nel Gruppo di Contatto porta un personaggio decisionale chiave nel cuore della crisi La nomina che il Cremlino ha appena annunciato sottolinea quanto la leadership russa tenga in alta considerazione il conflitto ucraino. Si tratta della nomina di Boris Gryzlov a rappresentante del così detto Gruppo di Contatto. Il Gruppo di Contatto è stato creato nel Giugno 2014 come risultato degli

Andrà peggio nell’Ucraina liberata piuttosto che in Crimea

Intervista rilasciata da Rostislav Ishchenko al blog russo “PolitNavigator” Domanda: Quando giustifica la mancanza di una mossa rapida e decisiva nei confronti dell’Ucraina, lei dice che “Putin ha bisogno di tutta l’Ucraina”. Ma perchè non di “entrambe le Ucraine”, o “di tutte e tre le Ucraine?” Perchè la Crimea una volta era Ucraina, ma adesso è Russia. Anche il Donbass non ritornerà mai ad essere Ucraina. Questo significa che Putin

M. Khazin: una previsione sullo sviluppo dei processi che influenzeranno la Russia nel 2015

Non scrivevo previsioni sulla Russia da anni. Sopratutto perchè non ne valeva la pena, non era cambiato nulla, i processi di base stavano semplicemente andando per la loro strada e non c’erano cambiamenti da descrivere. Oggi la situazione è mutata e questo richiede una nuova previsione. Non ci saranno analisi delle previsioni precedenti dal momento che è passato troppo tempo. Questa proiezione parte da zero (al contrario delle previsioni in