Tag "Kolomoyskyi"

Quando stringi la mano all’Ucraina, ricorda poi di contarti le dita

Yakiv Smolii vuole raccontarci una storia. Secondo lui, governatore della Banca dell’Ucraina, il suo paese sta per compiere un altro passo [in inglese] per avvicinarsi all’Unione Europea: la liberalizzazione dei controlli sui cambi valutari. Questo, a quanto ci dice,“farà dell’Ucraina un posto più attraente per gli investitori e aiuterà il paese ad avere il suo giusto posto tra le principali economie europee e globali”. L’Ucraina, prosegue, ha percorso una lunga

Il De Bello Ucraino dell’Oligarca

Già sappiamo della fabbrica del consenso, della manipolazione dell’informazione, dell’inesistenza della società (Thatcher), della lotta di classe al contrario e del potere del “Paese eccezionale” di “intervenire dovunque nel mondo i nostri interessi sono minacciati.” (Obama 2014). Ci vuol quindi poco a concludere che nell’Europa della NATO e dell’Euro, la democrazia e’ una demofandonia. Ma, arrivata in Ucraina, tramite il pronunciamiento di ispirazione (e finanziamento) CIA, la demofandonia ha attraversato