Breaking news
  • No posts where found

Tag "Kurdistan"

Spero davvero di sbagliarmi, ma….

Il colloquio della settimana è il prossimo incontro tra i presidenti Trump e Putin [in Inglese] ai margini della conferenza del G20 questo venerdì. Sono stati già scritti articoli molto buoni su questo argomento, raccomando in particolare “5 ostacoli che Donald Trump e Vladimir Putin dovranno affrontare nel loro incontro” [in Inglese], scritto da Adam Garrie per The Duran, e “Cosa dirà Putin a Trump?” [in Inglese], scritto da Israel Shamir per The Unz Review.

Quello per cui “credono” di combattere i Curdi siriani confrontato con la realtà

Stanno emergendo rapporti di un diffuso conflitto armato tra i militanti curdi e le forze siriane, concentrato all’interno e nei dintorni della Siria orientale e della città di Hasaka, e i rapporti indicano che le forze siriane potrebbero essere sul punto di ritirarsi completamente. L’offensiva curda è sostenuta dalle forze statunitensi che includono forze aeree e personale per operazioni speciali sul terreno. I tentativi siriani di utilizzare la propria forza

Ma il Saladino, che farebbe il Saladino? Si “autodeterminerebbe”? – Parte Seconda (o Della nascita di uno Stato)

<< Parte Prima -Irene Piccolo- L’AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI Dopo questa ricostruzione sembra piuttosto evidente che quello curdo è indubbiamente un popolo, non divenuto tale di recente ma tale da molti secoli in quanto entità storico-culturale che racchiude un insieme di soggetti legati tra loro dalla comunanza di razza, lingua, costumi, tradizioni e religione. Tuttavia, ci sono alcuni MA. Partiamo dal dire cos’è il principio di autodeterminazione dei popoli. Esso affonda

Ma il Saladino, che farebbe il Saladino? Si “autodeterminerebbe”? – Parte Prima

– Irene Piccolo – Ecco un articolo annunciato tempo addietro, piuttosto desiderato da qualcuno di voi e che cade a poche settimane di distanza dalle ultime elezioni in Turchia. Elezioni durante le quali il partito filo-curdo Hdp  (Partito democratico curdo)– pur essendo riuscito anche stavolta a entrare in Parlamento superando la soglia di sbarramento record del 10% – ha comunque perso circa un milione di voti rispetto a giugno. Inoltre,