Tag "Kuweires"

Situazione Militare in Siria al 4 / 5 febbraio 2016

Aggiornamento al 4 febbraio Analisi generale: In questi giorni stiamo assistendo ad una importante e significativa accelerazione delle operazioni dell’esercito siriano ai danni delle varie formazioni terroristiche. Il differente “passo” che si osserva tra diversi reparti dello stesso esercito, ci dice anche come differente sia, al momento, l’addestramento ed il riarmo garantiti allo stato delle cose. I 4 anni di combattimenti sono stati evidentemente pesanti per la Siria ed il suo

Situazione Militare in Siria al 2-2016

Nord di Aleppo L’offensiva della 4° Divisione meccanizzata siriana appoggiata da Hezbollah a nord di Aleppo ha, finora, raggiunto tutti gli iniziali obiettivi: Tell Jabim è caduta dopo solo due ore di combattimenti. Un buon inizio, in quanto le difese organizzate da Al-Nusra non sono state in grado di opporre una difesa efficace delle loro posizioni, il che fa ben sperare per il prosieguo delle operazioni. Domattina [oggi per chi

Situazione militare in Siria al 12-14 Dicembre 2015

Occorre dare conto in questo aggiornamento sia degli sviluppi della situazione militare (specialmente delle complesse manovre in corso a Latakia) sia degli attacchi terroristici contro la popolazione inerme che continuano ad insanguinare la Siria. A Damasco sono caduti su aree residenziali diversi colpi di mortaio, purtroppo ci sono state sei vittime e 43 feriti. A Homs una autobomba è esplosa nel centro cittadino [ieri 12 dicenbre 2015, Il governatore di

Situazione militare in Siria al 9-10 Dicembre 2015

Fronte sud di Aleppo Proseguono intensi i combattimenti sul fronte sud di Aleppo. Le brigate della 4° divisione meccanizzata, schierate di in questo settore,  proseguono incessantemente l’attacco sulle posizioni dei terroristi asserragliati a Zerben. Nello stesso tempo i takfiri tentano di muovere verso da sud  El Eis, che però è ben difesa dall’esercito siriano. Importantissimo l’impegno degli uomini di Hezbollah in questo settore: si distinguono sempre per il coraggio unitamente ad

Situazione militare in Siria al 6 Dicembre 2015

 – Stefano Orsi – Diversi cambiamenti sono avvenuti su un paio di fronti in questi pochi giorni, ma gli sviluppi più importanti, che influenzano la futura soluzione del conflitto, si verificano fuori dallo scacchiere siriano. Cosa accade lontano dal fronte? Nei giorni scorsi i primi tank russi moderni (di tipo T90, magari non dell’ultima generazione, ma eccezionali per efficacia e protezione dell’equipaggio se paragonati ai T55 che spesso vengono adoperati

Situazione militare in Siria al 1 Dicembre 2015

– Stefano Orsi – Un breve importante aggiornamento sull’andamento del conflitto siriano. Fronte di Kuweires I recenti progressi ad est verso la roccaforte del Califfato, Dair Hafir, si stanno consolidando, con la liberazione dell’ abitato di Aqulah a sud-est, e a nord con quella dell’accademia di aeronautica. Ora il territorio circostante la base aerea si espande verso sud sul fronte limitato dal lago Al Jaboul: è importante per la sicurezza

Situazione militare in Siria al 29 Novembre 2015

– Stefano Orsi – Fronte esteso di Aleppo Dopo le mirabolanti vittorie dell’esercito siriano e dei suoi alleati in questo settore, che ha visto la liberazione della Base aerea assediata di Kuweires e le successive battaglie per allargarne con successo il perimetro di sicurezza, abbiamo assistito negli ultimi giorni ad un certo rallentamento delle operazioni. Ci chiediamo, quindi, quali possano esserne le cause, se di natura tattica o questa situazione

Situazione militare in Siria al 20-22 Novembre 2016

Aggiornamento del 20 novembre 2015 a cura di Stefano Orsi Fronte di Latakia. Nel nord della provincia di Latakia si consumano scontri tra esercito siriano e terroristi (più o meno moderati). L’esercito avanza ancora, ogni giorno si registrano progressi e recupero di capisaldi prima occupati dai Takfiri al servizio di potenze nemiche della Siria e della pace. Oggi osserviamo che i combattimenti in corso presso Saray, estremo nord della provincia, stanno volgendo a

Nota per i Media Mainstream: Jihadi John NON è il nome di una base aerea siriana

Ecco un gioco interessante che potete fare usando nient’altro che Google. Andate sul maggior motore di ricerca del mondo e digitate “Kuweires”. Noterete che apparirà un certo numero di siti web, dove si parla di una incredibile vittoria riportata dall’esercito siriano, sostenuto dalla copertura aerea russa, in cui è stata liberata una base aerea di importanza strategica, sotto assedio da parte dell’ISIS da due anni e mezzo, con centinaia di

Siria – Le Operazioni Lealiste e i Bombardamenti francesi

– Stefano Orsi – Siria – Aggiornamenti dal fronte – 14 novembre Ad Aleppo è partita un’offensiva di lealisti ed alleati (Hezbollah, Harakat Al-Nujaba, NDF, Kataebat Al-Ba’ath). Il fronte interessato dalla nuova offensiva è quello a nord della città, che fino ad ora aveva conosciuto una sostanziale stasi. Inaspettatamente quindi si apre un’ulteriore scenario di combattimenti. La strategia dell’azione sarebbe quella di chiudere i terroristi rimasti in città in una sacca: se