Tag "Larry Johnson"

Gli spasimi di morte delle forze armate ucraine

Consentitemi di affermare in anticipo che ci sono molti soldati ucraini audaci e coraggiosi che combattono per la loro nazione. Sfortunatamente, molti di questi soldati sono fanatici irredimibili. È indiscutibile che molti nei ranghi del Battaglione Azov celebrino la “teologia” nazista e abbraccino Adolf Hitler. Nessuna quantità di riscrittura della storia può cancellare la sanguinosa eredità che Hitler ha lasciato nella terra e nei popoli d’Europa durante la Seconda Guerra

Troppi capi, pochi indiani: le Forze Armate americane hanno la testa troppo pesante

Questo pezzo è il seguito dell’articolo [in italiano]: ‘Se pensate che gli Stati Uniti siano pronti per una guerra convenzionale con la Russia o la Cina, ripensateci’.. La Marina degli Stati Uniti continua a vantarsi di essere una potenza, “con la più grande Marina del mondo, con oltre 300.000 effettivi”. Una fonte [in inglese] ci dice: Allora, quanti ammiragli ci sono attualmente nella Marina degli Stati Uniti? La risposta è:

Se pensate che gli Stati Uniti siano pronti per una guerra convenzionale con la Russia o la Cina, ripensateci

Il General Accounting Office (GAO) ha pubblicato [in inglese] uno studio preoccupante sulla prontezza degli aerei militari che sono essenziali per le operazioni aeree dell’Esercito americano, della Marina, del Corpo dei Marines e dell’Aeronautica: Il GAO ha esaminato 49 velivoli e ha scoperto che solo quattro hanno raggiunto il loro obiettivo annuale di efficienza nella maggior parte degli anni dal 2011 al 2021. Come illustrato di seguito, 26 aerei non

Decostruire le illusioni occidentali su Ucraina e Russia

Ricordate di aver cercato di comprendere l’enfatica smentita del “Baghdad Bob” iracheno (cioè Mohammed Saeed al-Sahaf) nel marzo 2003, secondo cui non c’erano né truppe né carri armati statunitensi a Baghdad? La maggior parte dei telegiornali via cavo ha accostato l’affermazione di Bob a un filmato in diretta di carri armati che sferragliavano per le strade. Fare la figura dell’idiota era l’ultimo dei suoi problemi. Mi sono chiesto cosa abbia

Come l’Occidente è stato battuto: la vittoria della Russia (rivista)

Nota: nella scatola o fuori? Ho scritto questo articolo prima che Scott Ritter pubblicasse [in inglese] il suo saggio …uhm…. ritterologico su Consortium News, che si rivolge alla cosiddetta sinistra occidentale “filorussa”. Ritter e questo segmento della sinistra soffrono purtroppo di “occidentalizzazione”, il che significa che fanno fatica ad andare oltre gli assunti di base che sono loro insegnati sulla guerra e sul conflitto. Sono nella scatola, non ne escono.

L’Europa si staccherà dagli Stati Uniti?

Un lettore tedesco, che è anche un giornalista, mi ha fatto una bella domanda: “Quali sarebbero il modo e le implicazioni pratiche se l’Europa in generale, e la Germania in particolare, rompessero con gli Stati Uniti per trovare una pace europea e un quadro economico che includa la Russia?” La vile sicofantìa dimostrata da Germania, Francia e Regno Unito nel loro appassionato abbraccio al confronto dell’America con la Russia è

NATO: al diavolo il “sistema d’allarme”, si va verso la “difesa avanzata” e altre assurdità

Vado subito al sodo. Sembra che uno degli obiettivi della politica di Biden nei confronti della NATO sia di mettere tutti i membri della NATO nella condizione di dover acquistare armi occidentali, cioè una buona notizia per General Dynamics, Raytheon, Lockheed Martin, eccetera. Provocare la guerra con la Russia e poi spingere i membri della NATO che possiedono carri armati, armi, veicoli, eccetera sovietici/russi a svuotare i loro magazzini e

La Russia passerà ad una strategia di guerra?

Due eventi nei giorni scorsi, la decisione della Lituania di impedire il transito dei rifornimenti russi a Kaliningrad e l’attacco missilistico dell’Ucraina contro le piattaforme petrolifere russe nel Mar Nero, potrebbero rappresentare il punto di svolta per la Russia, facendola decidere di passare ad una strategia di guerra invece di continuare con la sua Operazione Militare Speciale. Lasciatemelo spiegare. L’Operazione Militare Speciale, oltre ai dichiarati obbiettivi di demilitarizzazione e de-nazificazione

Perché l’Occidente brama l’Ucraina

Fino all’entrata in carica di Joe Biden, pensavo spettasse a George W. Bush il premio per la “più stupida cantonata in politica estera della storia”. La sua decisione di invadere l’Iraq, piuttosto che eliminare Al Qaeda, danneggiò gli Stati Uniti e alimentò il terrorismo internazionale. Ma diciamo la verità, Joe Biden ha stracciato G.W. imponendo sanzioni alla Russia che stanno infliggendo l’olocausto economico agli Stati Uniti e all’Europa. Lavoro splendido,

I piani statunitensi cambiano. Larry parla con Eva.

I piani cambiano sempre, perciò gli Stati Maggiori pianificano ventiquattrore il giorno, senza fermarsi. Le forze militari statunitensi non sanno cosa sia la vera guerra, quella in cui i soldati statunitensi siano soggetti all’impatto dei colpi (огневое воздействие [impatto del fuoco]) provenienti da un nemico che ha i mezzi per rispondere al fuoco e lo fa efficacemente. Il solo vantaggio rimasto adesso agli Stati Uniti è che il loro sistema