Tag "Lavrov"

Nota del Ministero degli Esteri russo sulla Visita di Sergey Lavrov in Italia

Il 10 e 11 dicembre, il Ministro degli Esteri Sergey Lavrov sarà nella Repubblica Italiana per una visita di lavoro. Durante il suo soggiorno a Roma incontrerà Sergio Mattarella, il Presidente dell’Italia, e intratterrà colloqui a largo raggio con Paolo Gentiloni, il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dell’Italia. L’ Italia è uno dei più importanti interlocutori europei della Russia. Le relazioni con questo paese si basano su

Se foste Lavrov o Putin, chi scegliereste come interlocutore in occidente?

Il comunicato unitario del G7 – l’ennesimo esercizio di fantasia Non pubblicherò il testo integrale, che si può leggere qui, ma solo il passaggio sulla “politica estera” che ha a che fare con l’Ucraina: Trovare una Soluzione al Conflitto in Ucraina Rinnoviamo la nostra condanna alla annessione illegale della Penisola di Crimea da parte della Federazione Russa e riaffermiamo la nostra politica di non – riconoscimento. Rinnoviamo il nostro pieno

Ancora una enorme vittoria diplomatica per la Russia

A meno che non leggiate il russo o vi informiate attraverso Internet, potreste non averlo notato, ma in Russia è appena successo qualcosa di grosso: Kerry, Nuland e una cospicua delegazione del Dipartimento di Stato sono andati fino a Sochi, dove si sono incontrati con il Ministro degli Esteri Lavrov e poi con il Presidente Putin. Con quest’ultimo si sono intrattenuti quattro ore. Non solo, ma poi Kerry ha fatto

Ucraina – SITREP Mercoledì 4 Marzo 2015

Ad oggi la situazione in Ucraina è ingannevolmente calma. Se i novorussi hanno completato il ritiro delle loro armi pesanti, a quanto pare la giunta non ha fatto lo stesso: hanno ritirato alcune unità ma per la maggior parte potrebbe trattarsi di ben altro che una ritirata, perlopiù un trasferimento o una rotazione delle forze. L’OSCE sa tutto a riguardo ma possono fare ben poco. Inoltre c’è stata una raffica

Ascoltando Lavrov a Monaco di Baviera

Devo dire che personalmente non ricordo niente di simile a quello che è successo oggi a Monaco di Baviera. Per prima cosa, ho rilevato un tono nelle parole di Lavrov, che non avevo sentito così forte prima. Naturalmente, Lavrov era calmo, composto ed educato. Ma questa volta ho anche percepito un immenso senso di disgusto da parte sua per il pubblico cui si rivolgeva, e per quello che questi cosiddetti