Tag "Lugansk"

Mariupol, Donetsk, Frunza, sparare ai civili nell’Ucraina dell’est. Poroshenko è responsabile di crimini contro l’umanità

Poco più di una settimana fa Poroshenko ha ordinato una offensiva totale contro le repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk. A fronte di massicce perdite subire fin dai primi giorni, il regime di Poroshenko ha cercato inutilmente di far includedere entrambe le repubbliche nella lista delle organizzazioni terroristiche dall’ Unione Europea e dalle Nazioni Unite. Tutto è incominciato con l’attacco ad un autobus nei pressi di Volonavaha, dopo che l’autista

Debalchevo

– Ilio Barontini – Il trattamento che una comunità riserva al suo cittadino nel momento in cui gli chiede di difenderla è uno specchio estremamente eloquente della moralità della società. Nel momento in cui indossa una uniforme l’individuo accetta di sottomettersi ad una gerarchia affidandole la sua vita nell’interesse della sopravvivenza della collettività. E’ noto che questo patto può essere spezzato dal soldato con la diserzione e con il tradimento:

Un giorno chiave nel conflitto ucraino?

Questo può risultare un giorno [NdT:23 gennaio 2015] critico nella evoluzione del conflitto ucraino. 1. Il Consiglio di Sicurezza Russo si riunisce oggi. Noi, ovviamente, non abbiamo un resoconto completo ma il sito ufficiale di Putin ha fornito qualche dettaglio. Sorprendentemente, Putin si riferisce alla junta come “la Kiev ufficiale” e non “il governo ucraino” o “la parte ucraina”. Si è anche riferito alle due repubbliche est-ucraine come “la Repubblica

Situazione militare: aggiornamento al 23 gennaio

– Stefano Orsi – In questi giorni l’ attualità nel Donbass è ricomparsa su giornali e telegiornali media nazionali. Purtroppo non cessa smette di stupire la disinvoltura con la quale in queste cronache si mistificano i fatti e si ignorino completamente gli antefatti. Ad esempio i notiziari di ieri, nel riportare la strage compiuta a Donetsk, presso la fermata degli autobus del quartiere di Leninskyi, fornivano resoconti totalmente fuorvianti, come

Situazione Militare in Novorussia al 15 gennaio 2015

– Stefano Orsi – Proseguono incessanti i combattimenti sui vari fronti della Novorussia: tutti i settori sono contesi. Oltre a Donetsk, Horlovka il fronte nord, come avevamo previsto due giorni fa, si sono accesi gli scontri nel saliente di Debal’tsevo. Analizziamo come nostro uso i settori uno ad uno iniziando da sud. Settore Sud Mariupol. Ancora relativamente tranquilla la situazione nei pressi della città portuale; ci sono movimenti di truppe governative

L’Ucraina vista attraverso gli occhi di un geologo

Di professione, io sono un geologo, non un indovino né un sensitivo. Non ho modo di sapere ciò che sta pensando Putin o di cosa hanno parlato ieri Poroshenko e Obama. Io non sono in rapporti di intimità con gli oligarchi dei diversi paesi coinvolti negli eventi in Ucraina e ho solo una vaga idea delle loro macchinazioni finanziarie. Ma so che le risorse minerarie sono il fondamento dell’economia dell’Ucraina