Tag "Mateusz Morawiecki"

La SMO russa in Ucraina – Giorno 34

Un sacco di roba buona da condividere oggi con voi. Incominciamo. Per prima cosa, le incomprensioni derivanti da una politica di informazione pubblica assolutamente terribile che spiega la realtà di ciò che viene negoziato tra l’Ucraina e la Russia ha provocato un massiccio “NIET! da parte dell’opinione pubblica russa. C’è un detto russo che recita “нет худа без добра”, che si può tradurre grosso modo con “anche una brutta situazione

I gruppi da combattimento della NATO sono una minaccia per la regione baltica

La presenza di gruppi da combattimento della NATO negli Stati Baltici e lo svolgimento di esercitazioni militari improvvise rappresentano una minaccia per la regione baltica. Dal 12 al 14 novembre, presso il campo di addestramento di Ādaži, si è svolta l’esercitazione militare “Bold Axe”, alla quale hanno preso parte unità delle forze armate nazionali insieme ai cadetti dell’Accademia di Difesa Nazionale della Lettonia e ai soldati dei Gruppi Tattici a

Propaganda anti-semita al Parlamento polacco mentre il governo dà la caccia agli storici dell’Olocausto

Mercoledì, un’edizione del quotidiano di destra Tylko Polska con un articolo in prima pagina su “Come individuare un Ebreo” è stata distribuita alla Camera dei Deputati polacca. Alla maniera della propaganda antisemita in stile nazista, l’articolo elencava “nomi, caratteristiche antropologiche, espressioni, aspetti, tratti caratteriali, metodi operativi” e “attività di disinformazione” che consentirebbero l’identificazione degli Ebrei. Un deputato del partito di centro-destra La Polonia Viene Prima ha denunciato la distribuzione del

I fascisti marciano ad Auschwitz

Il 27 gennaio, 74° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa sovietica, tra 50 e 100 fascisti polacchi hanno marciato attraverso le porte del campo, dove oltre 1 milione di ebrei europei sono stati gassati dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. I fascisti hanno cantato l’inno nazionale polacco e gridato slogan antisemiti. Il leader della manifestazione, Piotr Rybak, famigerato per aver bruciato un’effigie