Tag "Mikhail Mishustin"

Gli ultimi sondaggi minano i proclami sulla crescente insoddisfazione in Russia

Qualcosa è cambiato, ci viene detto ancora e ancora. Dopo due decenni di malgoverno, i russi sono sempre più stufi di Vladimir Putin e del suo “regime”. Le recenti proteste provocate dall’arresto di Aleksej Navalnyj sono solo la punta dell’iceberg, sotto il quale c’è un’enorme ondata di insoddisfazione che aspetta solo di scatenarsi. Ma è così? Da un lato, i giornalisti forniscono prove aneddotiche a sostegno di queste rivendicazioni. Dall’altra

La riforma di Mishustin ha inferto un duro colpo al clan liberale

Si cominciano a conoscere i dettagli della riforma degli enti per lo sviluppo, che il governo Mishustin-Belousov ha realizzato in maniera rapida e chiara, senza entrare in lunghe discussioni e argomentazioni. I dettagli della riforma sono stati rivelati dal Vice Primo Ministro Dmitry Grigorenko. Vi avevo avvisato già da molto tempo di prestare attenzione a questo Vice Primo Ministro. Ritornando al settembre di quest’anno, è divenuto chiaro che il consiglio

C’è una sesta colonna che sta cercando di sovvertire la Russia?

Per quelli di noi che hanno seguito Internet russo c’è un fenomeno altamente visibile in atto che è abbastanza sorprendente: ci sono molti video anti-Putin pubblicati su YouTube, o sui suoi equivalenti russi. Non solo, ma recentemente è apparsa una raffica di canali che sembrano aver fatto di Putin o Mishustin il loro lavoro a tempo pieno. Certo, ci sono sempre stati video anti-Putin e anti-Medvedev in passato, ma ciò

20 domande a Vladimir Putin: Episodio 1. Putin sugli obiettivi del governo

Trascrizione dalla TASS [in inglese]. Abbiamo lanciato un progetto speciale intitolato “20 domande a Vladimir Putin”. Il leader russo ha risposto alle domande sulle modifiche della Costituzione, sulle dimissioni del governo e su altri importanti eventi di politica interna ed estera. La prima puntata è dedicata al nuovo governo. Come ha dichiarato Vladimir Putin “Non possiamo permetterci un pasticcio adesso. La Russia non può stare un anno intero senza un

Il nuovo governo russo: una necessaria evoluzione, ma non una rivoluzione

La suspense è finita, e ora conosciamo i nomi di tutti i membri del nuovo governo russo. Potete vedere la lista, per esempio, su questo buon riepilogo [in inglese] pubblicato da RT. Ciò che è importante in questo momento è non solo che cosa è accaduto, ma anche che cosa NON è accaduto. Partirò da due cose estremamente importanti che NON sono successe: Prima di tutto, il governo russo NON

La Russia Sovrana alla prova della Successione

Proprio mentre sembrava essersi assopito sugli allori dei successi in politica estera e della normalizzazione in politica interna, il Paese Enorme si è levato. Non solo si è levato, ma si è messo a correre (secondo le ultime indiscrezioni: cambio di Governo e di Procura Generale, varo della riforma costituzionale, voto parlamentare in due letture, referendum confermativo: pacchetto completo consegnato in tre – mesi – tre). Insomma, la Russia si

Potrebbe essere (finalmente!) la fine per gli Integrazionisti Atlantici?

Ormai tutti abbiamo sentito la notizia, l’intero governo russo ha rassegnato le dimissioni ed è stato nominato un nuovo Primo Ministro, Mikhail Mishustin. E sappiamo anche che Internet è esploso con ogni sorta di speculazioni sul significato di tutto ciò. Purtroppo, fino a quando non sapremo chi sarà incluso nel nuovo governo, c’è davvero poco che possiamo dire. Voglio dire, sì, in teoria, potremmo trattenere il respiro e aspettarci che