Tag "Mikhail Saakashvili"

Gli stati baltici si allineano con USA e NATO contro la Russia?

Nel 2017, la RAND Corporation ha pubblicato sul suo media associato Small Wars Journal un articolo dei ricercatori Marta Kepe e Jan Osburg, che delineava un piano di difesa strategica per i paesi baltici in caso di invasione russa. Gli autori affermavano che l’Estonia, la Lituania e la Lettonia gestiranno le loro debolezze per affrontare i russi, supereranno i loro deficit di popolazione e militare attraverso la partecipazione dei civili

Il ministro degli esteri estone: non abbiamo chiesto noi ai russi di liberarci da Hitler

A Tallinn è esploso lo scandalo per la dichiarazione rilasciata dall’ambasciatore russo sull’espulsione dei Nazisti dagli Stati baltici Le figure politiche estoni non hanno apprezzato le parole dell’ambasciatore russo Aleksandr Petrov – che ha affermato che gli abitanti della repubblica ricordano e onorano l’impresa dei soldati sovietici durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale. Il Ministro degli Esteri Urmas Reinsalu e l’ex primo ministro Mart Laar si sono esibiti in

Il ruolo della “carta religiosa” nella battaglia dell’Occidente contro l’unità della Georgia

Negli ultimi anni, l’uso delle carte “internazionale” e “religiosa” è diventato uno strumento comune per i promotori delle “rivoluzioni colorate” e nei conflitti regionali. Ed è abbastanza facile trovare prove di ciò. Ad esempio, ci sono tentativi di destabilizzare la situazione in Ucraina per generare dissenso tra il clero locale del mondo Ortodosso, promuovendo il tomos della Chiesa Ortodossa ucraina. È altrettanto evidente dal conflitto (attivamente alimentato da Washington) tra

Il caso dell’MH17 e l’imitazione di un Maidan in Georgia: le provocazioni dei globalisti

Per cinque anni consecutivi le Commissioni d’Inchiesta Internazionali istituite in Olanda sono state impegnate a indagare sull’abbattimento del volo MH17 sui cieli dell’Ucraina nel 2014. Ogni estate, alla vigilia dell’anniversario della tragedia, la commissione riferisce pigramente che sospetta molto fortemente i miliziani del Donbass (con l’assistenza della Russia) dell’abbattimento del “Boeing” malese. Entro il 2016 è stato chiaro che anche se gli USA avessero abbattuto tutti i “Boeing” nel mondo

Isteria anti-russa in ascesa in Georgia, nel mezzo di tensioni politiche

Il 22 giugno manifestanti anti-governativi sono scesi per le strade di Tbilisi, in Georgia, per il terzo giorno consecutivo. Le proteste sono state in gran parte pacifiche, rispetto al giorno precedente [in inglese]. Lo speaker del parlamento, Irakli Kobakhidze, si è dimesso per accogliere una delle richieste dei manifestanti. Ci sono stati alcuni “scontri” non violenti [in russo]. I manifestanti hanno rifiutato di permettere ai membri dell’opposizione di protestare con

L’Impero Anglo-Sionista: un’iperpotenza con microcervelli e nessun credito rimasto

La scorsa settimana ha visto quello che avrebbe dovuto essere una presunta iperpotenza dare la colpa della sua imbarazzante sconfitta non solo al Venezuela, che ha sconfitto con successo i piani di colpo di stato dello Zio Shmuel [in inglese], ma anche ad una lista di altri paesi tra cui Cuba, Russia, Cina e Iran [in italiano]. È piuttosto patetico e, francamente, sconfina con il comicamente ridicolo. Zio Shmuel chiaramente

Notizie dall’Ossezia del Sud

  Per la prima volta nella storia, l’Università Statale dell’Ossezia del Sud ha ricevuto studenti dalla Siria Per la prima volta nella storia della Repubblica, l’Ossezia del Sud ha ricevuto studenti dalla Repubblica Araba Siriana, ha comunicato il rettore dell’Università di Stato dell’Ossezia meridionale, Vadim Tedeev. “Da gennaio di quest’anno, i primi due giovani provenienti dalla Siria, si sono iscritti alla facoltà di filologia russa, uno nel corso dell’istruzione superiore

Esiste una soluzione pacifica per il conflitto congelato in Georgia?

È difficile ignorare il fatto che Tbilisi ha cercato di reintegrare pacificamente le regioni separatiste dell’Abkhazia e dell’Ossezia del Sud per più di un decennio, ma senza successo. Di fatto, la Georgia ha perso il controllo su Tskhinvali e l’Abkhazia nei primi anni ‘90, e ha faticato a ristabilirlo da allora. Dopo l’assalto armato della Georgia contro l’Ossezia del Sud nel 2008, con conseguente breve conflitto russo-georgiano, Mosca ha scelto

L’incidente nello Stretto di Kerč’: una prospettiva mediorientale

Lo Stretto di Kerč’, un luogo che non viene menzionato spesso nei media – o nei social media – mediorientali è diventato molto più familiare in quella regione da quando le navi ucraine sono entrate di recente nelle acque territoriali russe nel Mar Nero. Nel mondo arabo un certo numero di giornalisti ha discusso dell’incidente: hanno trattato le due parti come uguali, e si sono concentrati sugli aspetti militari piuttosto

Il Super perdente Poroshenko entra in “modalità Saakashvili”

Petro Poroshenko è molto in difficoltà. I suoi indici di gradimento sono nell’ordine di una cifra malgrado la vasta propaganda a suo favore. Ed il suo ultimo tentativo di riabilitarsi provocando una crisi basata sulla solita “aggressione russa” non solo è fallito, ma sembra anche essersi rivelato controproducente. Sta diventando ormai abbondantemente chiaro a tutti che la provocazione degli Ukronazi non solo era assurdamente stupida e irresponsabile, ma anche che è