Tag "Moon of Alabama"

I colloqui fra Stati Uniti e Cina indicano un conflitto prolungato

Gli Stati Uniti vogliono fare a pezzi il loro approccio alla Cina. Useranno ogni mezzo per avvantaggiarsi sulla Cina dove possono, altrimenti restringeranno la Cina nei campi in cui non possono più competere. La Cina rifiuta quest’approccio, e dice che gli Stati Uniti non devono vedere la Cina come un nemico, devono smettere di farle le prediche e accettarla come un loro pari, cooperando in ogni campo. Gli Stati Uniti

Quei boriosi britannici hanno bisogno di una lezione a suon di ceffoni

I britannici oggi [il 23 giugno, in inglese] si sono dimostrati un tantino arroganti, e allora i russi hanno risposto aprendo il fuoco: Una nave di pattuglia russa e un jet da caccia hanno sparato colpi di avvertimento poco dopo che il cacciatorpediniere HMD Defender ha violato i confini russi nel Mar Nero. L’attaché militare dell’ambasciata britannica è stato convocato a Mosca. Secondo il Ministero della Difesa russo la nave

USA e UE dichiarano di sostenere la Bielorussia, e poi lanciano una guerra contro il suo popolo

Nel loro tentativo di cambio di regime, gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno lanciato una guerra economica contro il popolo della Bielorussia. In primo luogo hanno dubitato dei risultati delle elezioni in Bielorussia che il presidente socialista Aleksandr Lukashenko aveva ottenuto contro un’insegnante di inglese politicamente inesperta, sostenuta da un gruppo di allineamento “occidentale” con un forte programma neoliberista. La Bielorussia è un paese industrializzato ancora per lo più

Le loro frequentazioni

L’esperienza insegna che i decisori della politica imperiale sono tutt’altro che moralmente schizzinosi quando scelgono gli strumenti per mettere in pratica i loro piani in diverse parti del mondo. Un importante (e totalmente ripugnante) esempio recente sono i Takfiri tagliatori di teste in Siria, che sono stati reclutati (con pugnali e tutto il resto) per fare il nobile lavoro in quel paese devastato, diffondendo la luce che risplendeva dalla scintillante

La bomba di disturbo dei negoziati di pace non riesce ad uccidere il suo obiettivo

Il 9 settembre 2001 due attentatori suicidi uccisero Ahmad Shah Massoud [in inglese], il leader della resistenza anti-talebana dell’Afganistan settentrionale. Il capo dei servizi segreti di Massoud a quel tempo era Amrullah Saleh [in inglese], formatosi presso la CIA. Dopo l’invasione dell’Afganistan da parte della NATO, Saleh divenne il capo dell’NDS,  Direttorato Afgano di Sicurezza Nazionale, che era ritenuto controllato dalla CIA, e tutt’ora lo è. Dopo essere stato a

La lobby della NATO riconosce che la sua rivoluzione colorata è fallita

Il 15 agosto abbiamo spiegato perché la rivoluzione colorata in Bielorussia sarebbe fallita [in inglese]. Il Presidente Aleksandr Lukashenko aveva offerto al presidente russo Vladimir Putin di attuare finalmente lo Stato dell’Unione, a lungo ritardato, che unirà la Bielorussia alla Russia. In cambio, ha chiesto il pieno appoggio russo per fermare la rivoluzione colorata guidata dagli Stati Uniti contro di lui. Putin ha accettato l’accordo. Conseguentemente: Lukashenko e la sua

Navalnyj non è stato avvelenato

Aggiornato di seguito: Giovedì mattina, l’agitatore razzista di destra Aleksej Navalnyj si è sentito male durante un volo da Tomsk, in Siberia, a Mosca. Alla fine è entrato in coma. L’aereo ha dovuto essere dirottato per un atterraggio d’emergenza a Omsk. Navalnyj è stato portato in una clinica e attaccato ad un ventilatore polmonare. Nel frattempo la sua portavoce Kira Yarmysh ha affermato [in inglese], senza prove, che Navalnyj era

Il “colpo di Stato russo” in Bielorussia è stato architettato dall’Ucraina

A metà giugno abbiamo riferito [in inglese] che gli Stati Uniti stavano preparando una “rivoluzione colorata” in Bielorussia. Oggi è stata rivelata una parte di quell’operazione. È stata progettata per denigrare la Russia agli occhi della popolazione bielorussa e del suo presidente. Negli ultimi anni il presidente Aleksandr G. Lukashenko ha cercato di prendere le distanze dalla Russia e di ottenere alcuni benefici dall’Occidente: Ma avvicinarsi all’“Occidente” ha anche un

È stato davvero un errore l’abbattimento dell’aereo ucraino vicino Teheran?

Dopo l’abbattimento del volo ucraino PS752 la grande domanda, in Iran e all’interno dei suoi circoli militari e politici, è capire cos’è andato storto. Un’analisi delle circostanze sotto le quali è avvenuto l’incidente non mostra sfortunatamente niente di sbagliato. Le decisioni prese, strategiche e tattiche, sono state tutte razionali e ragionevoli. Ma sfortunatamente i casini càpitano perfino quando tutto va per il verso giusto, e va come dovrebbe andare. Il

Perché il Libano e l’Iraq sono sulla via di ulteriori conflitti

Oggi [29 Ottobre 2019] il Primo Ministro del Libano Saad Hariri ha rassegnato le dimissioni [in inglese] dopo un’ondata di proteste, a volta anche violente. In Iraq l’irritante religioso Moqtada Sadr si è unito alle proteste [in inglese] dopo che le precedenti proteste in Iraq erano anch’esse sfociate in violenze. In entrambi i paesi almeno una parte dei manifestanti chiede che i loro governi rassegnino le dimissioni. Sebbene le manifestazioni