Tag "neonazisti"

I soldati estremisti di destra sono una minaccia per la Lituania

Non è un segreto che la Lituania sia diventata una vittima della radicalizzazione dell’esercito tedesco. Questo paese può contare ancora sui suoi partner, o militari criminali stranieri minacciano i locali? È noto che la Germania è uno dei maggiori fornitori di truppe della NATO. Ci sono circa 600 soldati tedeschi in Lituania, che guidano un gruppo tattico della NATO. Secondo le autorità lituane, la Lituania ha bisogno del loro sostegno

Gloria alle nullità ucraine!

I pagliacci del regime di Kiev appoggiato dall’Occidente eccellono almeno in una cosa. Le farse politiche. Ogni volta che il presidente Volodymyr Zelenskyj – un ex comico televisivo – e il suo regime, fanno un annuncio è come guardare i pagliacci che si schiantano in faccia torte alla crema. L’ultima gaffe è la presentazione della divisa da calcio della nazionale ucraina per il Campionato Europeo UEFA, [in inglese] decorata con

Il nazionalismo ucraino contro Otto von Bismarck

Quando Zelenskyj è salito al potere, c’erano due opzioni fondamentali che avrebbe potuto scegliere. Queste opzioni erano, approssimativamente: Opzione uno, mettere il pragmatismo al di sopra dell’ideologia: compiere uno sforzo risoluto per affrontare i problemi più urgenti dell’Ucraina. Per lo meno, Zelenskyj avrebbe potuto ordinare alle sue forze di smettere di sparare, e di ritirarle ad una distanza di sicurezza (Zelenskyj aveva la piena autorità per farlo appena dopo insediamento,

Il dilemma di Zelenskyj

Le recenti elezioni della Rada ucraina hanno prodotto due risultati interessantissimi: In primo luogo, quasi tutti i partiti nazionalisti non sono riusciti ad ottenere nemmeno un rappresentante eletto alla Rada (i partiti di Poroshenko e della Tymoshenko hanno ottenuto alcuni seggi, ma solo 25 ciascuno). In secondo luogo, per la prima volta dall’indipendenza dell’Ucraina, il presidente del paese avrà la maggioranza assoluta nella Rada. Questi sono i risultati riportati dall’agenzia

Cosa si scrive in Italia sul caso Markiv e sui Neonazisti ucraini che hanno combattuto nel Donbass

In Italia il forte scandalo per l’arresto del “gruppo ucraino” armato fino ai denti, che è stato accusato di aver tentato di assassinare il vice primo ministro locale, Matteo Salvini, guadagna slancio. La detenzione degli italiani che hanno combattuto nel Donbass, insieme al caso del soldato della Guardia Nazionale Markiv, che è stato condannato a 24 anni per l’omicidio del giornalista italiano Andrea Rocchelli nel Donbass, possono entrambi danneggiare la

I neonazisti ucraini accumulano potere e diventano “improvvisamente” un problema

Il ruolo centrale degli estremisti di destra e dei veri e propri neonazisti avuto nelle proteste ucraine dell’“Euromaidan” era ovvio sin dall’inizio. La piazza di Kiev in cui si sono svolte le proteste è stata riempita con le bandiere del partito di estrema destra Unione Pan-Ucraina “Svoboda” [Libertà] e con gli stendardi rossi e neri del movimento neonazista Settore Destro. I media occidentali non hanno mai controllato chi fossero questi

Importante quotidiano israeliano: il nostro governo sta “armando i neonazisti in Ucraina”

Non capita tutti i giorni di leggere un titolo così scioccante su un importante quotidiano israeliano: Gruppi per i diritti umani chiedono a Israele di fermare i neonazisti in Ucraina [in inglese]. Un rapporto investigativo su Haaretz, il più vecchio quotidiano israeliano e probabilmente il più influente, descrive una vasta campagna in corso di oltre 40 leader dei diritti umani per spingere la Corte Suprema di Israele a ordinare la