Tag "Olaf Scholz"

Gli Stati Uniti stanno vincendo la loro guerra contro le industrie e i cittadini europei

NOTIZIA FRESCA – L’economia tedesca è peggiorata significativamente a settembre. L’indice IFO del clima economico continua a scendere. . Il 7 febbraio il professore di economia Michael Hudson ha spiegato [in inglese] perché i veri avversari dell’America sono i suoi alleati, europei e non: Ciò che preoccupa i diplomatici americani è che la Germania, le altre nazioni della NATO e i paesi lungo il percorso della Belt and Road [Nuova

Il suicidio economico e sociale dell’Europa – provocato dagli Stati Uniti e favorito dai leader europei

A causa della stupidità della leadership politica europea gli Stati Uniti sono riusciti a spingere l’Europa a commettere un suicidio economico e sociale. L’8 febbraio Michael Hudson, professore di economia all’Università del Missouri, circa l’imminente conflitto in Ucraina, ha scritto [in inglese] che gli Stati Uniti lo stavano intenzionalmente provocando. Michael Hudson: I veri avversari dell’America sono i suoi alleati europei e di altri paesi.  Le sanzioni che i diplomatici

La scelta di Zelensky: pace e candidatura europea o “conflitto prolungato” su richiesta di Washington

Il 16 giugno sono arrivati a Kiev il presidente francese Emmanuel Macron, il Cancelliere tedesco Olaf Scholz, il Primo Ministro italiano Mario Draghi e il presidente romeno Klaus Iohannis, dove hanno incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Durante questo viaggio i leader europei hanno annunciato il loro sostegno allo status di candidato dell’Ucraina per l’adesione all’UE; tuttavia altri rapporti suggerivano che hanno anche fatto pressioni su Zelensky affinché accettasse la

Come la Russia può (e vuole?) “de-natizzare” l’Europa

In un video [sottotitoli in inglese] pubblicato ieri, Gonzalo Lira, attualmente agli arresti domiciliari a Karkov, si pone un’interessante domanda: “Cosa accadrà all’Europa quando la Russia vincerà?”. Lira afferma, e io sono d’accordo, che la Russia vincerà la guerra in Ucraina, prenderà il sud e l’est per, presumibilmente, crearne una nuova nazione, e lascerà il resto del cadavere alla Polonia, all’Ungheria, alla Romania, alla Lituania e agli altri per sbranarselo.

La Germania soppesa le possibili conseguenze di forniture di equipaggiamenti pesanti all’Ucraina

Sono in corso discussioni a Berlino sulla fornitura di equipaggiamenti pesanti all’Ucraina, con pressioni per forniture con l’obiettivo di formare una certa opinione pubblica per trascinare la Germania in un confronto con la Russia. L’intenso dibattito nel governo tedesco sulla fornitura di armi pesanti all’Ucraina, compresi i cannoni antiaerei Flakpanzer Gepard, porta il paese ad abbandonare completamente la politica meno militarista che è stata imposta al paese dopo la sconfitta

Mandare armi pesanti in Ucraina è negli interessi tedeschi?

La polarizzazione politica in Germania continua ad aumentare. Attualmente, c’è una forte pressione affinché il cancelliere tedesco Olaf Scholz prenda una posizione più incisiva sulla questione ucraina. L’opposizione insiste sulla necessità di inviare armi a sostegno di Zelenskyj, avallando il discorso diffuso da NATO e UE. È evidente che, rifiutando di assumere tali posizioni, Scholz sta cercando di fare gli interessi del suo paese, ma resta da vedere se sarà

Ecco a voi la nuova valuta di riserva globale basata sulle risorse

Si sta formando una nuova realtà: il mondo unipolare sta diventando irrevocabilmente una cosa del passato, un mondo multipolare sta prendendo forma. Che spettacolo è stato vedere Dmitri Medvedev, ex presidente russo, atlantista impenitente, e attuale vice presidente del Consiglio di Sicurezza russo, prendere la decisione di cambiare completamente registro con uno sfogo esplosivo che ha eguagliato la nuova stella di questa guerra – quel signor Khinzal [in italiano] che

I Crociati sono molto, molto arrabbiati. E chi se ne importa?

Ho appena ascoltato Biden (il video è qui [in inglese], se avete lo stomaco). Oh, lui è alterato, davvero. Putin ha ignorato totalmente e completamente lui o gli Stati Uniti (un segnale di ciò si è avuto quando Putin ha avvertito Scholtz e Macron ma, apparentemente, nessuno ha detto niente alla Casa Bianca). Scholtz ha davvero spaventato il Cremlino quando ha detto di aver ritirato la certificazione del Nord Stream

Ignorando le linee rosse della Russia, gli Stati Uniti svelano la loro posizione strategica

La politica americana del conflitto e della tensione consiste solo nel trovare una copertura adeguata al sabotaggio operato dagli Stati Uniti sul commercio energetico tra Europa e Russia. La risposta intransigente che hanno dato gli Stati Uniti alle preoccupazioni della Russia sulla sicurezza dimostra che Washington vuole il conflitto. Allo stesso tempo, sempre questa settimana, gli Stati Uniti hanno inavvertitamente svelato la loro posizione, quando hanno ribadito il loro obiettivo,

La crescente separazione franco-tedesca

Se l’umore espresso dalla nuova coalizione di governo tedesca è quello di una Germania forte e vincente, in Francia l’umore è di declino nazionale che deve essere fermato. La “coppia franco-tedesca” è il principio cardine di quella che possiamo chiamare teologia europea, un mistero della storia che trasfigura i passati nemici in co-guardiani dello spirito europeo unificante. Se è ben noto da tempo che la guerra tra loro è totalmente