Breaking news
  • No posts where found

Tag "Peter Lavelle"

Che cosa c’è che davvero non va in Russia Today e Sputnik? (AGGIORNATO)

Oggi toccherò un argomento che sinceramente mi rattrista, ma che non posso ignorare, anche solo perché anche tanti altri lo hanno notato e mi hanno chiesto: che cosa c’è che davvero non va in Russia Today e Sputnik (RT&Sp)?! Sappiamo tutti che il governo degli Stati Uniti ha intrapreso una campagna per perseguitare queste due emittenti mediatiche russe negli Stati Uniti, costringendole ad essere gli unici media esteri a registrarsi

Donald Trump ha bisogno di creare un movimento – e velocemente!

Se Trump avrà successo, allora avrà bisogno di creare un nuovo movimento politico, e dovrà sostenerlo.   Le elezioni americane del 2016 sono state per molti aspetti abbastanza “eterodosse”, e altrettanto sarà la presidenza di Donald Trump. Se avrà successo, allora avrà bisogno di creare un nuovo movimento politico, e dovrà sostenerlo. Il momento è particolare e richiede un approccio al potere differente: tutti sono allineati contro di lui e

Peter Lavelle e Alexander Mercouris creano una nuova risorsa mediatica

Cari amici, Come alcuni di voi avranno già sentito dai social media, Peter Lavelle e Alexander Mercouris hanno deciso di creare una nuova risorsa mediatica: The Duran, che può essere raggiunta all’indirizzo http://theduran.com/ Dal momento che considero Peter e Alexander amici e alleati fidati, sono felicissimo di vederli collaborare insieme per creare un nuovo membro della “rete della resistenza”. Appena sono venuto a conoscenza di questo progetto ho mandato una email

Scandalo a Russia Insider (Messaggio del Saker)

Cari amici, con grande tristezza devo parlare della crisi a Russia Insider. Mi si spezza il cuore a vedere le persone che considero rispettabili amici, ora in aperto conflitto. Ho aspettato finché ho potuto prima di affrontare questo problema perché desideravo parlare a tutte le parti in causa e chiedere le opinioni e le valutazioni di un paio di amici fidati. Ma, visto che sono stato un grande sostenitore di

Cinque Conseguenze della Crisi Ucraina

Il colpo di stato orchestrato dall’ Occidente a Kiev doveva essere un lavoretto sporco ma veloce: rovesciato il governo eletto, fatta piazza pulita di politici e partiti insensibili ai “valori europei” ed alla integrazione nell’ Unione, l’Ucraina sarebbe stata inserita velocemente nella NATO.     La “ricetta dei biscotti” di Victoria Nuland per l’Ucraina era in sostanza finalizzata a colpire la sicurezza nazionale e gli interessi geopolitici russi. Ebbene, non

L’Ucraina ed il “Peccato Originale”

  Uno bisogna che si sforzi per dire qualcosa di veramente positivo circa l’Ucraina. Ed è triste per il paese e la sua gente che la seria crisi in cui si trova sia stata indotta artificialmente dall’esterno. È impressionante la trasformazione subita dall’Ucraina dall’inizio della ‘rivolta del Maidan’, un anno fa. La sua politica interna ed i suoi rapporti internazionali sono irriconoscibili, la sua economia è sull’orlo dello sfacelo e