Tag "PKK"

Il colpo di stato in Turchia mette i bastoni fra le ruote al piano “Pivot” dello Zio Sam

Un fallito colpo di stato in Turchia ha cambiato da un giorno all’altro il panorama geopolitico, riallineando Ankara con Mosca e mandando in frantumi il piano di Washington per ridisegnare la mappa del Medio Oriente. Se poi l’uomo forte turco Recep Tayyip Erdogan abbia o no pianificato lui stesso il golpe è di scarsa importanza nello schema complessivo degli eventi. Il fatto è che l’incidente ha consolidato il suo potere

L’Inferno non ha la furia di un Sultano di Teflon (Pepe Escobar sul colpo di stato in Turchia)

Quando il Presidente/Aspirante Sultano turco Recepp Taypp Erdogan è atterrato all’aeroporto Ataturk di Istanbul nelle prime ore di domenica mattina, ha dichiarato che il tentativo di colpo di stato contro il suo governo era stato un fallimento e “un dono di Dio”. Sembra che Dio usi Face Time. E’ stato attraverso quelle iconiche immagini da iPhone, riprese in una località sconosciuta, mostrate in diretta alla CNN turca da una perplessa

Perché un’enclave curda in Siria è una pessima idea

Alcune semplici ragioni del perché le richieste di autonomia federale di PYD e YPG e i tentativi di annettere territorio siriano siano illegittimi, non democratici e potrebbero condurre ad un genocidio.     1. I Curdi non sono la maggioranza nell’area che il PYD e l’YPG stanno tentando di annettere. La regione di Hassaké, che il Partito dell’Unione Democratica curdo (PYD) e la sua ala militare YPG [Unità di Protezione

Gli USA stanno tradendo Erdogan?

A dispetto di quanto poteva sembrare appena un anno fa, la situazione geostrategica è talmente cambiata da rendere plausibile che gli USA abbandonino Erdogan.  La decisione di Erdogan di abbattere un aereo russo impegnato in operazioni antiterroristiche in Siria può essere considerata come il punto di svolta a partire dal quale gli USA hanno iniziato a prendere le distanze dall’uomo forte turco. Mentre in quei giorni la maggior parte dei

L’Impero Ottomano colpisce ancora

Questo commento è stato selezionato dal moderatore KL dal post “Diario di politica estera – la Turchia cerca di diventare il nuovo Impero Ottomano“. Il moderatore ritiene che fornisca un’ulteriore breve panoramica sulle reali ambizioni della Turchia. Rivela altri pezzi del puzzle, per quanto riguarda le vere intenzioni della Turchia di proiettare la sua potenza ben oltre i suoi confini – ancora una volta. Commento di Altri due pezzi del

Ma il Saladino, che farebbe il Saladino? Si “autodeterminerebbe”? – Parte Seconda (o Della nascita di uno Stato)

<< Parte Prima -Irene Piccolo- L’AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI Dopo questa ricostruzione sembra piuttosto evidente che quello curdo è indubbiamente un popolo, non divenuto tale di recente ma tale da molti secoli in quanto entità storico-culturale che racchiude un insieme di soggetti legati tra loro dalla comunanza di razza, lingua, costumi, tradizioni e religione. Tuttavia, ci sono alcuni MA. Partiamo dal dire cos’è il principio di autodeterminazione dei popoli. Esso affonda

Ma il Saladino, che farebbe il Saladino? Si “autodeterminerebbe”? – Parte Prima

– Irene Piccolo – Ecco un articolo annunciato tempo addietro, piuttosto desiderato da qualcuno di voi e che cade a poche settimane di distanza dalle ultime elezioni in Turchia. Elezioni durante le quali il partito filo-curdo Hdp  (Partito democratico curdo)– pur essendo riuscito anche stavolta a entrare in Parlamento superando la soglia di sbarramento record del 10% – ha comunque perso circa un milione di voti rispetto a giugno. Inoltre,

La verità dietro la doppia offensiva turca

La campagna di bombardamenti turchi contro Siria e Iraq è motivata da ben altro che ipotetiche considerazioni “anti-terroristiche”.   Turchia e USA hanno sorpreso il mondo il mese scorso, quando hanno annunciato che si sarebbero appoggiati vicendevolmente nelle rispettive campagne “anti-terrorismo” nella regione. Ankara ha finalmente concesso a Washington l’uso della base di Incirlik per le missioni di bombardamento regionali, mente gli USA si sono impegnati a sostenere la Turchia