Tag "Ponte di Crimea"

La Russia va a gonfie vele

L’Impero non riesce a fare nulla di buono negli ultimi tempi: la NATO, l’MI6, la CIA e, naturalmente, la loro banda di nazisti a Kiev potrebbero trasformare l’oro in merda solo con lo sguardo. In un modo o nell’altro, stanno rendendo le cose più facili ai russi per raggiungere i loro vari obiettivi – non solo in Ucraina – ma in patria per ricostruire la Russia come nazione e all’estero

L’escalation della NATO (di nuovo) non porta a nulla (di nuovo)

Penso che dovremmo iniziare questa panoramica su ciò che sta accadendo, ovvero che l’Occidente unito, alias l’Egemonia AngloSionista, è disperato e, in risposta a questa disperazione, sta facendo ogni sorta di sciocchezza pericolosa. Tutti conosciamo i Tre Grandi: L’attacco a NS1/NS2 L’attacco al Ponte di Crimea (CB) L’attacco alla base della Flotta del Mar Nero (BSF) a Sebastopoli. A dire il vero, si tratta di tre eventi completamente diversi. Uno

Impareranno mai? (risposta: probabilmente no)

In seguito all’attacco al ponte di Crimea, l’intero Internet ucraino e i suoi sostenitori sono esplosi in una supernova di gioia e di schadenfreude: il tanto odiato “ponte di Putin” è stato finalmente abbattuto!  Evviva!!! È stato divertente anche vedere gli ucraini decidere, una volta resisi conto della stupidità (e della pericolosità!) delle loro orgogliose affermazioni di aver fatto esplodere il camion sul ponte, di dare la colpa a Putin.

L’Occidente ha ormai imboccato la strada della guerra terroristica totale

Per prima cosa, voglio pubblicare un video che ho trovato su Twitter che mostra che tipo di esplosione ha avuto luogo sul ponte della Crimea. . Da quanto ho letto, un camion pieno di esplosivo è saltato in aria, uccidendo tre persone in un’auto, e poi le fiamme hanno investito un treno che stava attraversando il ponte. Quel treno era pieno di carburante.  È solo grazie all’incredibile velocità di reazione

Le tante bombe ad orologeria dell’Ucraina

Mentre l’Ucraina è stata per lo più fuori dalle notizie perché c’erano storie più grandi, le cose sono andate disastrosamente storte sotto “Ze” (Zelensky), e l’Ucraina ha ora di fronte diverse bombe a orologeria che potrebbero esplodere in qualsiasi momento. Ecco un elenco parziale dei problemi che l’amministrazione Ze dovrà affrontare nel 2021 (in nessun ordine particolare): Il rafforzamento dell’opposizione interna al governo di Ze La pandemia di COVID, lo

Il Super perdente Poroshenko entra in “modalità Saakashvili”

Petro Poroshenko è molto in difficoltà. I suoi indici di gradimento sono nell’ordine di una cifra malgrado la vasta propaganda a suo favore. Ed il suo ultimo tentativo di riabilitarsi provocando una crisi basata sulla solita “aggressione russa” non solo è fallito, ma sembra anche essersi rivelato controproducente. Sta diventando ormai abbondantemente chiaro a tutti che la provocazione degli Ukronazi non solo era assurdamente stupida e irresponsabile, ma anche che è

Parla la forza – verrà sparato a tutti gli aerei, le navi e le truppe che si avvicineranno alla frontiera russa con intenzioni ostili

Nei confronti dei nemici stranieri, per la prima volta da una generazione, i funzionari russi hanno smesso di parlare di avvertimenti, gravi conseguenze, conseguenze più gravi, linee rosse, mirini e risposta [tutti e tre i link in inglese] proporzionata; hanno invece permesso alla forza di parlare. Ciò sostituisce le prove di posizione, manovre, comunicazioni preventive e legge internazionale, i cui dettagli sono ancora in discussione riguardo agli incidenti della scorsa

La Russia non sarà l’unico paese ad utilizzare il ponte di Crimea

La Russia non sarà l’unico paese ad utilizzare il Ponte di Crimea, inaugurato dal Presidente Putin oggi 15 maggio. Il Senatore della Repubblica di Crimea, Sergei Tsekov, ha affermato che l’Ucraina e i paesi europei potranno utilizzare il ponte per un agevole passaggio verso l’Asia. Il 15 maggio il Presidente russo Vladimir Putin partecipa all’inaugurazione del tratto autostradale del Ponte di Crimea [in inglese], una struttura lunga 19 chilometri che parte