Tag "provocazioni"

Cosa fa la NATO in questi giorni? Provoca la Russia, drena i budget della sanità e protegge sé stessa dal COVID

Nel novembre 2019, quando gli esperti hanno avvertito che un nuovo coronavirus avrebbe potuto svilupparsi nel prossimo futuro, la NATO si vantava [entrambi i link in inglese] che i suoi alleati europei, incluso il Regno Unito e il Canada, stavano aumentando i budget militari in media del 4,6 per cento, ovvero ulteriori 130 miliardi di dollari dal 2016. L’implicazione è che questo aumento della spesa militare è stato fatto a

L’Ucraina fascista viene sostenuta dalla NATO

La Siria e l’Ucraina sono i principali punti caldi del mondo. La situazione incandescente in entrambi i paesi rischia di far deflagrare conflitti più grandi rispetto a quelli in corso in Medio Oriente e in Europa centrale, al confine con la Russia. L’agenda imperialista di Washington ha la piena responsabilità – vuole un governo fascista fantoccio in Siria simile al suo regime installato a Kiev, nel cuore dell’Europa. A seguito

Come l’Oriente può salvare l’Occidente

Europa: il mio onore si chiama solidarietà! “Questo vi dice tutto ciò che dovete sapere sulla  differenza tra la Gran Bretagna moderna e il governo di Vladimir Putin. Loro producono Novichok, noi fabbrichiamo spade laser. Una è un’arma orribile che è specificamente destinata all’omicidio. L’altra è un  inverosimile oggetto  di scena che fa un ronzio misterioso. Ma quale di queste due armi è davvero più efficace nel mondo di oggi?”.

Tienimi la birra e guarda questo!

I serpenti a sonagli hanno una terribile reputazione. Dove vivo io, in Florida, abbiamo il più grande serpente a sonagli del pianeta, il crotalo diamantino orientale (Crotalus adamanteus). Sono enormi, possono raggiungere oltre 2 metri di lunghezza e pesare fino a 15 kg. Il veleno del crotalo diamantino orientale non è il più potente, ma possono inoculartene *parecchio*. Quindi, sì, è una creatura formidabile. Ma è anche una creatura gentile

Che cosa stanno complottando gli Ukronazi in Crimea?

All’inizio era sembrata una pura combinazione: quest’estate, il regime degli Ukronazi aveva inviato un piccolo gruppo di terroristi in Crimea (vedi qui [in inglese] per i dettagli), con il compito di far saltare in aria diversi bersagli. Erano stati arrestati dai servizi di sicurezza russi. A novembre, altri due sabotatori erano stati bloccati dall’FSB (vedere qui [in inglese]). Ed ora è successo qualcosa di veramente rimarchevole. I servizi di sicurezza degli Ukronazi