Tag "Raytheon"

Utile idiota o cavallo di Troia? I legami col Consiglio Atlantico della NATO della figura dell’opposizione bielorussa Tichanovskaja generano dubbi

La “politica per caso” Svetlana Tichanovskaja ha catturato l’immaginazione dell’Occidente, la sua mancanza di esperienza politica era un telo bianco, ideale per la tessitura di notizie e storie – e fin troppo facilmente manipolabile da forze maligne. Dal momento in cui ha annunciato la sua candidatura alla presidenza bielorussa dopo che suo marito Sergej è stato incarcerato con false accuse di attività di propaganda elettorale che sarebbero considerate normali nel

Fratello, t’avanza un missile?

Cercando di mantenere l’inutile, e inutilmente pericolosa, triade nucleare.   Quando giungi a una certa età, potresti avere bisogno di aiuto per muoverti. Lo sapete: stampelle, deambulatori e sedie a rotelle. La stessa cosa vale per i bombardieri  nucleari. Per fronteggiare le sempre migliori difese aeree a copertura di paesi che si potrebbe avere bisogno di attaccare, si stanno tramutando in lanciatori, non bombardieri. Possono volare vicino ai loro obiettivi,

I sistemi d’attacco ipersonici statunitensi

Fino a soli due anni fa, le armi ipersoniche erano appena dibattute negli ambienti della sicurezza nazionale statunitense. Oggi queste armi sono sulla bocca di tutti. Che cosa ha portato questo improvviso aumento d’interesse da parte statunitense in questa categoria di armi, e alla ricerca e sviluppo di differenti sistemi d’arma che entreranno in servizio nel prossimo decennio? E quali sono le implicazioni quando entreranno in servizio?   Il campo

La disperazione di Washington porta alla proliferazione nucleare

Un animale in un angolo è un animale pericoloso. Le élite di Washington, con il declino terminale del loro “secolo americano” e l’impero globale che hanno costruito, si sono ritrovate in un angolo per niente comodo, e sono quindi diventate sempre più imprudenti e pericolose nei loro processi decisionali. A complicare esponenzialmente la faccenda c’è il fatto che in quell’angolo e in mezzo alla disperazione di Washington, si ritrovano in

Chi sta davvero favorendo la vendita di armi letali all’Ucraina?

La notizia del presidente dell’Ucraina, Petro Poroshenko, che si vanta delle sue forze armate che ottengono qualcosa di più dagli Stati Uniti rispetto ai già citati sistemi anticarro Javelin, non sorprende. Da anni ormai il suo regime non è nient’altro che una continua successione di accordi subdoli e mortali. Tuttavia, questa nuova iniziativa di Trump potrebbe essere la più micidiale di tutte. Ecco una rivelazione su chi sta davvero promuovendo

La dipendenza dalla guerra degli Stati Uniti

  Gli Stati Uniti hanno un serio problema di dipendenza. George W. Bush aveva già messo in guardia dalla “dipendenza dal petrolio”; l’attuale presidente Trump, questa settimana, ha dichiarato che la dipendenza da oppioidi è “un’emergenza” nazionale. Inoltre, il suo predecessore Barack Obama aveva evocato lo spettro della “dipendenza da armi”, e aveva chiesto maggiori controlli sulle armi da fuoco a seguito delle numerosi stragi. Ma la più grande dipendenza

La Guerra Segreta del Petrolio e’ Cominciata

L’abbiamo già visto prima, più spesso di quanto crediamo, manipolazione di eventi, falsi dibattiti, terrorismo stile false-flag, finte esecuzioni di massa e un cast di personaggi, “titani” finanziari, squallidi tipi da Washington, insieme ad ammiragli, generali con bandierine all’occhiello coperti di decorazioni false, ricevute per il loro coraggio immaginario dimostrato stando seduti in poltrona. La guerra è cominciata tra le vacanze di Natale e Capodanno. Ma non in un campo di battaglia,