Tag "Russia"

Recensione del libro “La (vera) Rivoluzione negli Affari Militari” di Andrej Martjanov

L’anno scorso ho recensito il libro di Andrej Martjanov “Perdere la Supremazia Militare: la Miopia della Pianificazione Strategica Americana” per Unz Review. In quel libro, Martjanov spiega perché è finita l’era delle facili vittorie statunitensi su paesi praticamente indifesi, e che cosa significa questo per i pianificatori delle forze statunitensi. Quest’anno è un immenso piacere recensire il suo ultimo libro “La (vera) Rivoluzione negli Affari Militari”. Consentitemi di dire immediatamente

La guerra in Ucraina – quella che non vi è stato detto

Quando sentite parlare della guerra in Ucraina, potreste pensare al conflitto tra Ucraina e Russia di cui i media occidentali tradizionali vanno sbraitando da circa cinque anni. Quella guerra è falsa, falsa come la storia della collusione Trump-Russia. Se ci fosse mai stata una guerra tra Ucraina e Russia, sarebbe finita molto tempo fa. Come disse Vladimir Putin al capo dell’UE Manuel Barroso nel 2014, i carri armati russi potrebbero

Domande legittime a cui è necessario rispondere

Quando ho scritto il recente articolo “Decostruire l’islamofobia” mi aspettavo una reazione piuttosto indignata da parte della solita cerchia: devo invece ammettere che questa volta il livello di sdegno e anche di vera rabbia mi ha davvero sorpreso. In realtà, non avevo mai realizzato che l’odio e la paura verso l’Islam avessero raggiunto un tale livello, soprattutto negli Stati Uniti. Ogni tanto scrivo qualcosa che disturba coloro che amano la

Pavel Chistyakov (1832-1919): dalla servitù della gleba ai picchi dell’arte in Russia

Pavel Petrovich Chistyakov non fu solo un artista di talento durante l’epoca del realismo russo, ma anche un eccezionale insegnate d’arte. Nato nel 1832, deceduto l’11 novembre 1919, fu testimone della Riforma Emancipativa dello Zar Alessandro II, quando tutti i servi della gleba in Russia ottennero la libertà nel 1861. Questo per lui era di particolare importanza, poiché veniva da una famiglia di servi della gleba. Visse durante la Rivoluzione del

La Russia interrompe i colloqui di pace col Giappone

Le controversie territoriali tra Russia e Giappone sono salite di tono durante una riunione dei ministri degli Esteri dei due paesi, Toshimitsu Motegi e Sergej Lavrov, a Nagoya, in Giappone, il 22 novembre, a margine di una riunione dei ministri degli Esteri del G20. Lavrov ha pubblicamente gettato acqua fredda sulle affermazioni giapponesi secondo cui Tokyo sarebbe impegnata in “colloqui persistenti” con la Russia [in inglese] su un trattato di

Le esercitazioni militari “Defender 2020”: l’aggressione USA al confine tra Russia e Bielorussia

La prossima primavera un contingente militare, comparabile in grandezza ad una divisione dell’Esercito degli Stati Uniti, sarà schierato attraverso l’Atlantico in Europa per partecipare alle esercitazioni “Defender 2020” e ad altre attività di addestramento operativo-militare. Dovrebbe essere il più grande dispiegamento di truppe americane sul continente europeo dalla fine della Guerra Fredda. Quattro brigate da combattimento, oltre a varie unità di comando e supporto, saranno trasferite dal territorio americano. Si

Ucraina: dieci punti di discussione per persone razionali

1. L’Ucraina è la più grande nazione in Europa, con un confine terrestre di 1400 miglia con la Russia. Il governo degli Stati Uniti dai tempi di Bill Clinton ha cercato di integrare l’Ucraina nell’alleanza militare anti-russa della NATO. 2. La NATO è un artefatto della prima Guerra Fredda e della Dottrina Truman, che promise tutti i mezzi necessari per fermare la diffusione del Comunismo. Fondata nel 1949, quando gli

La Russia (o l’Iran) può sopravvivere senza la Cina?

In un recente articolo intitolato “La Cina, la Bolivia e il Venezuela sono la prova che la socialdemocrazia non può prosperare nell’ordine capitalistico globale” il mio amico e corrispondente dalla Cina Jeff J. Brown [entrambi i link in inglese] mi ha posto una domanda estremamente interessante e importante. Ha scritto: La Russia è una socialdemocrazia, con un grande settore industriale di successo di proprietà del popolo e molti servizi sociali

Disastro dell’intelligence della NATO – le nuove intercettazioni rivelano che non ci sono state comunicazioni tra l’Ucraina e il Cremlino dopo lo schianto dell’MH17 – nessuna prova olandese, nessun crimine russo

L’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) e il governo olandese hanno rilasciato dati di intelligence altamente sensibili che confermano quelle che si dice siano comunicazioni telefoniche tra comandanti militari russi, il Ministero della Difesa russo e almeno un membro del personale del Cremlino in comunicazione con la Repubblica Popolare di Donetsk (DPR). Le presunte intercettazioni telefoniche risalgono a giugno e agosto 2014. Registrazioni su nastro e testi che traducono e

Come domare la Russia

Cari amici, durante il fine settimana ci siamo buttati a capofitto nella lettura degli ultimi rapporti di importanti esperti americani sul cosa fare con la Russia. Siamo rimasti profondamente colpiti. Raccomandiamo in particolare due testi. Uno è delaing with danger of declining Russia  di Joseph S. Nye jr. L’altro è Let Russia be Russia di Thomas Graham L’autore del primo rapporto è un semplice professore di Harvard, quello del secondo uno