Tag "Russia"

Putin ha firmato un decreto che rende le estrazioni minerarie russe un segreto di Stato

Capisco che tutti sono interessati a guardare il Maidan nero [la rivolta di Minneapolis], ma sono costretto a parlare di nuovo di “cose noiose”. Vladimir Putin ha firmato un decreto che ha ricevuto poca attenzione dai media, dopo di che tutti sono passati a discutere di Efremov. Ma inutilmente. Il decreto presidenziale n. 381 dell’08/06/2020 “Modifica dell’elenco delle informazioni relative ai segreti di Stato” [in russo] rappresenta una svolta non solo

Putin ritiene che presto la Russia riuscirà a contrastare le “invincibili” armi ipersoniche

Il punto sui missili ipersonici è che si suppone che sia impossibile difendersi dai loro attacchi. Da quando la Russia ha iniziato a propagandare il suo arsenale sperimentale due anni fa, la prospettiva di armi devastanti in grado di viaggiare a Mach 5, o almeno due chilometri al secondo, ha tenuto i generali del Pentagono svegli la notte. “La minaccia ipersonica è reale, non immaginaria”, ha dichiarato il Tenente Generale

L’Occidente può distruggere l’unità nazionale russa?

Nikolaj Patrushev, il Segretario del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa, ha rilasciato un’intervista ad una nota pubblicazione russa, in cui ha parlato dei nuovi insidiosi piani per la Russia delle élite politiche internazionali. Il funzionario ha detto che questa volta l’Occidente intende colpire la Russia per l’imminente voto sugli emendamenti alla Costituzione della Russia. Il vagone sigillato della rivoluzione Secondo Nikolaj Patrushev, le “accuse” standard sono state usate come

Il nodo del Kosovo: esiste una giusta soluzione?

Articolo a firma congiunta del Ministro degli Esteri Sergey Lavrov e del Primo Vice-Ministro e Ministro degli Esteri della Repubblica di Serbia Ivica Dacic, pubblicato su Rossiyskaya Gazeta e Serbian Kurir il 18 giugno 2020 Recentemente sono diventate più vivaci le discussioni pubbliche in merito al nodo del Kosovo. Gli Stati Uniti e l’Unione Europea stanno cercando di rendersi parte indispensabile della soluzione, e si stanno contendendo il ruolo di

Aree di crisi nel mondo n.45 del 19-6-2020

Siria: Le sanzioni uccidono! Non bastavano le sanzioni già in essere che, sebbene mai ratificate dall’ONU, vengono regolarmente rinnovate da UA e UE, oltre ad altri Paesi accoliti. Ora, vedendo che ancora la Siria procede nella ricostruzione post bellica (guerra voluta, organizzata e causata dalle stesse figure che impongono il regime sanzionatorio), gli USA impongono un nuovo progetto di sanzioni, il “Caesar act”. Il nome intero è già un comico

Sul futuro sistema per combattere le armi ipersoniche: sulla scia della dichiarazione di Putin

Oltre alle proprie armi ipersoniche, la Russia crea anche mezzi per combattere le armi ipersoniche di un potenziale avversario. Lo ha affermato il presidente Vladimir Putin in una recente intervista. Proviamo a seguire le tracce della dichiarazione presidenziale. I successi dello stato russo nella creazione di missili ipersonici sono ben noti. La Russia, secondo Putin, è oggi in una posizione unica, in quanto è l’unico paese al mondo con armi

America: la superpotenza illusa

Il presidente ha chiarito che abbiamo a che fare con una pratica collaudata e reale. Sappiamo come vincere queste sfide e sappiamo come lasciare l’avversario nell’oblio. Se dobbiamo, lo faremo, ma sicuramente vorremmo evitarlo.  Marshall Billingslea, Maggio 2020 Billingslea [in inglese] è l’Inviato Speciale Presidenziale del Presidente Trump per il controllo delle armi, e presumibilmente sarà il responsabile della squadra di Washington nei negoziati per un nuovo trattato START. Un

Il capo della politica estera dell’UE chiede un riavvicinamento con la Russia e la fine del “sistema a guida statunitense”

Un recente discorso del principale diplomatico dell’UE, Josep Borell, lascia intravedere un nuovo ordine politico filo-asiatico nel continente europeo, mentre la Germania si prepara a guidare il blocco di 27 nazioni. Ma è solo uno stratagemma per frenare l’egemonia cinese? Un cambiamento significativo nell’equilibrio globale del potere potrebbe essere all’orizzonte, se vogliamo credere alle dichiarazioni fatte dal capo della politica estera europea Josep Borrell, mentre si rivolgeva ad un gruppo

Come un generale russo salvò la vita di Napoleone

Se non fosse stato per il Conte Pavel Shuvalov, non ci sarebbero stati nè i famosi “Cento Giorni” di Napoleone che la Battaglia di Waterloo. Nella primavera del 1814, l’Impero Francese ebbe fine: le forze della Coalizione presero Parigi, Napoleone abdicò e i Borboni tornarono sul trono francese. In segno di rispetto per l’uomo che una volta aveva dominato tutta l’Europa, gli alleati lasciarono che Bonaparte mantenesse il titolo di

I giochi olimpici oggi e allora: a ricordo delle olimpiadi di Mosca del 1980

Gli atleti della Federazione Russa non devono solo combattere contro l’epidemia di coronavirus, ma anche contro la costante discriminazione dell’Agenzia Mondiale Antidoping [WADA], l’aspirante arbitro su chi potrà e chi non potrà partecipare ai futuri Giochi Olimpici. Questo ente internazionale, dominato da membri della NATO, ha già tentato di impedire agli atleti russi di prendere parte alle Olimpiadi estive del 2016 a Rio de Janeiro in Brasile. Il blocco ebbe