Tag "Russia"

L’Occidente si rifiuta risolutamente di affrontare la realtà in Crimea

Uno degli aspetti più noiosi dei media tradizionali è il modo in cui ignorano la storia e trattano tutti i sistemi moderni come se fossero privi di contesto storico. Da nessuna parte questo è più evidente quando si presenta la situazione attuale in Crimea. I politici e i giornalisti occidentali sembrano completamente privi di contesto storico quando discutono dell’attuale attrito tra Russia e Ucraina sullo stato della Crimea. Peggio ancora,

Biden telefona all’“assassino”

La grande notizia del giorno è che Biden ha deciso di chiamare Putin. Ecco come i Russi hanno riferito [in russo] la notizia: Su iniziativa della parte americana, si è tenuta una conversazione telefonica tra il Presidente della Federazione russa Vladimir Putin e il Presidente degli Stati Uniti d’America Joseph Biden. Sono stati discussi in dettaglio lo stato attuale delle relazioni russo-americane e alcuni aspetti relativi all’agenda internazionale. Joseph Biden

Erdogan sempre più solo contro tutti

Negli ultimi giorni la Turchia è stata al centro dell’attenzione mediatica, sia per una serie di sgarbi reciproci con esponenti istituzionali europei, sia per l’arresto [in inglese] di alcuni “militari in pensione”. In teoria la Turchia dovrebbe sempre stare al centro delle cronache per le costanti violazioni dei diritti dei propri cittadini e per le guerre che conduce in giro per il mondo, ma queste sono cose che alla stampa

Sitrep con Stefano Orsi Nr.092

In questa puntata parleremo principalmente di Ucraina. Nonostante questo, nella parte iniziale discutiamo di Siria, Iran, Israele e covid. Come l’argomento urta alcuni lettori, suggeriamo loro di evitare la prima parte e ascoltare la seconda. La sitrep vera e propria comincia dal min 27 circa.

Riedizione Ucraina: guerra, russofobia e “Pipelineistan”

Ucraina e Russia potrebbero essere sull’orlo di una guerra, con conseguenze disastrose per tutta l’Eurasia. Andiamo dritti al punto e buttiamoci a capofitto nella nebbia della guerra. Il 24 marzo il presidente ucraino Zelensky ha firmato quella che è, a tutti gli effetti, una dichiarazione di guerra [in ucraino] contro la Russia, tramite il decreto no.117/2021. Il decreto stabilisce che riprendersi la Crimea dalla Russia è ora una politica ufficiale

Guerra russo-ucraina: una tragedia per il popolo, un’opportunità per le élite

Sullo sfondo delle provocazioni politiche in corso e della retorica bellicosa di tutte le parti coinvolte nel conflitto nell’Ucraina orientale, l’escalation militare è in costante crescita. Le forze locali, così come gli osservatori dell’OSCE, riferiscono di sempre più violazioni del cessate il fuoco nelle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk. Ci sono dichiarazioni quotidiane sulle vittime di entrambe le parti del conflitto tra militari e civili locali. Ora, quando tutti

Russia e UE: la carta Ucraina

Da quando l’Impero Romano e la Chiesa si sono separati il tiro alla fune in Europa è stato una caratteristica forte di eventi drammatici nella regione, e oltre. Quale fu la causa e qual è stato l’effetto sono oggetto di dibattito, ma la scissione fu molto più profonda di quella politica; l’aspetto spirituale non dev’essere trascurato. Gli scriventi non sono esperti su questo aspetto della storia, e quindi non si

Myanmar, Libia e Siria: pericolose similitudini

Quando i manifestanti nelle strade del Myanmar hanno cominciato a sventolare cartelli in inglese che riportavano “R2P” o “responsabilità di proteggere”, la reazione iniziale di molti sarà stata quella di un flashback dell’ultima volta che R2P è stato evocato dall’Occidente nel 2011, con riferimento alla Libia. La violenza in Libia del 2011 è stata una parte della più ampia “primavera araba” progettata dagli Stati Uniti con i gruppi di opposizione,

Con le tensioni in aumento nel Donbass, l’Ucraina si tira fuori dai colloqui di pace di Minsk

La delegazione ucraina ai colloqui di pace sulla risoluzione del conflitto nel Donbass rifiuterà di partecipare a qualsiasi discussione se continuerà a tenersi a Minsk. Kiev ha accusato la Bielorussia di “retorica ostile” e di essere “influenzata” dalla Russia. Il Gruppo di Contatto Trilaterale è composto da Ucraina, Russia e Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE), e nel settembre 2014 rappresentanti di tutte e tre le

Il Russiagate va avanti e dà a Biden una copertura politica

L’ultima “valutazione” dell’intelligence americana di questa settimana ha cercato di trovare un modo per aumentare le sanzioni contro Russia e Iran, e per dare una copertura politica a Biden. Il rapporto [in inglese] non classificato e altamente politicizzato è stato ingoiato senza obiezioni dai media mainstream, che hanno svolto il loro doveroso ruolo di fare da tramite della disinformazione verso il pubblico americano, senza ombra di dubbio. Il paragrafo iniziale