Tag "Russia"

Il nazionalismo ucraino contro Otto von Bismarck

Quando Zelenskyj è salito al potere, c’erano due opzioni fondamentali che avrebbe potuto scegliere. Queste opzioni erano, approssimativamente: Opzione uno, mettere il pragmatismo al di sopra dell’ideologia: compiere uno sforzo risoluto per affrontare i problemi più urgenti dell’Ucraina. Per lo meno, Zelenskyj avrebbe potuto ordinare alle sue forze di smettere di sparare, e di ritirarle ad una distanza di sicurezza (Zelenskyj aveva la piena autorità per farlo appena dopo insediamento,

Cos’è successo ai produttori di auto sovietici?

Oggi esploreremo il destino dei principali marchi automobilistici presenti in Unione Sovietica. L’industria automobilistica sovietica al suo picco riusciva a produrre anche 2,3 milioni di automobili all’anno, piazzandosi così al sesto posto tra i dieci più grandi produttori di automobili, ma i suoi prodotti sono sempre stati tacciati di pessima qualità, bruttezza e addirittura pericolosità (infatti, nel caso vi venisse la curiosità di sfogliare liste clickbait del genere “Le 100

Chernobyl: un “debito verso la verità”

La miniserie della HBO “Chernobyl” ha coinvolto i nostri cuori – ma non le nostre menti. Dobbiamo spostare l’attenzione dall’URSS alla lobby nucleare occidentale. La miniserie della HBO “Chernobyl” è un promemoria tempestivo degli orrori della tecnologia nucleare andati male. Nelle prime ore del 26 aprile 1986, si verificò un incidente nell’Ucraina settentrionale che rivelò ancora una volta che tutto il genio e l’inventiva della tecnologia nucleare sono impotenti contro

Detto Una Volta per Tutte (Risposta alle Solite Solfe contro la Russia)

Marco Bordoni propone il video finale per rispondere alle solfe russofobe dei lettori di Corriere – Stampa – Repubblica contro la Russia). Di seguito i materiali citati nel video. http://www.fulvioscaglione.com/2008/1… Intervista al marito di Anna Politkovskaja https://www.dailymail.co.uk/news/arti… https://www.telegraph.co.uk/news/worl… Litvinenko pagato dall’ MI6 https://news.rambler.ru/incidents/394… intervista di Walter Litvinenko, padre di Alexander https://www.independent.co.uk/voices/… Non possiamo sradicare i “soldi sporchi Russi”” perché la nostra economia si basa su di essi. https://www.theguardian.com/world/200… Gazprom prende

La Russia si ritira dal Trattato INF per paralizzare la NATO

Il ritiro della Russia dal Trattato INF paralizzerà la NATO, perché l’incertezza sulla solidarietà dei suoi membri è la più grande sfida che l’alleanza potrebbe dover affrontare. Il 2 agosto, gli Stati Uniti si sono ritirati ufficialmente dal Trattato sui Missili a Corto e Medio Raggio (Trattato INF) dopo sei mesi di ultimatum alla Russia. “Il 2 agosto 2019, su iniziativa americana, è stata posta fine al Trattato firmato dall’Unione

Piccola serie sulla Russia

      Timppa Karjalainen          @TimppaKarjalai1 1 ago 2019 Una piccola serie sulla Russia, un paese capito poco sia all’Est che all’Ovest.   Timppa Karjalainen          @TimppaKarjalai1   La Russia è incredibilmente diversificata, con circa 180 gruppi etnici, limitandosi solo a quelli ufficiali. Non c’è da meravigliarsene poiché è l’eredità sia dell’Impero Russo che della Unione Sovietica. Soltanto fra le minoranze finniche ci sono decine di gruppi e sottogruppi, lo stesso

Cambiamento climatico in Siberia: animali fuggono dalla taiga in un’enorme tragedia faunistica

I predatori cercano cibo nei villaggi di tutta la Siberia mentre gli esperti climatici avvertono che ogni anno gli incendi peggioreranno a causa dell’aumento vertiginoso delle temperature di 10° sopra la media. Gli animali selvatici si rivolgono agli umani mentre sfuggono ai boschi simili a camere a gas, con incendi che continuano a imperversare su quasi 3 milioni di ettari. Anche l’Artico è in fiamme, con il fumo che ricopre

Sitrep con Stefano Orsi Nr.054

In questa puntata parleremo della situazione sul fronte di Hama in Siria, parleremo della Turchia, dell’Iran e di Israele. Esamineremo brevemente la situazione in Kashmir e discuteremo di alcune notizie riguardanti gli ultimi droni russi, per le forze aerospaziali e la marina. Durata 1.25h, buona visione.

L’ultimo impero occidentale?

“Non distinguere la foresta dagli alberi” è una metafora appropriata se diamo un’occhiata alla maggior parte dei commenti che descrivono gli ultimi venti anni circa. Questo periodo è stato notevole nel numero di cambiamenti veramente tettonici che il sistema internazionale ha subito. Tutto ebbe inizio durante quella che io considero la “Notte dei Cristalli del diritto internazionale”, tra il 30 agosto e l’1 settembre 1995, quando l’Impero attaccò i serbi

L’Ucraina sequestra una nave russa – gli è stato ordinato dal regime di Trump?

L’Ucraina è uno stato vassallo degli Stati Uniti. L‘elezione di aprile di Volodymyr Zelenskyj, che è entrato in carica il 20 maggio come presidente, non ha cambiato nulla. Servendo a discrezione del padrone americano, la sua scelta è obbedire o mettersi al riparo. Il destino del presidente deposto Viktor Janukovych ha mostrato il prezzo della disobbedienza. Giovedì, un comunicato del Servizio di Sicurezza ucraino (SBU) ha dichiarato quanto segue: L’SBU