Breaking news
  • No posts where found

Tag "Russia"

Il prezzo del blocco: solo a Mariupol rimarranno per strada in 120 mila

L’Ucraina non ha ancora sentito tutti gli effetti del blocco del Donbass effettuato dai nazionalisti radicali. Ma solo per il momento, come avvertono gli esperti ucraini e i dirigenti delle grandi imprese. Se dal 1° marzo le autorità delle repubbliche non riconosciute manterranno le loro promesse, cioè cominceranno la nazionalizzazione delle imprese dei proprietari ucraini, cessando inoltre completamente la fornitura di carbone, allora per l’Ucraina arriveranno tempi duri. Cominceranno le

Marine Le Pen ha una chance

Non c’è bisogno degli hacker russi per favorire Marine Le Pen alle presidenziali francesi, bastano gli errori di Macron. Ruslan Ostashko, Politrussia.com ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

La scommessa persa di Erdogan – Trump probabilmente seguirà una strategia cauta

L’ultimo thread sulla Siria osservava [in Inglese]: A sud di al-Bab l’esercito siriano si sta spostando verso l’Eufrate. Si porrà sul percorso delle forze turche verso al-Raqqa e Manbij. Questo movimento è terminato. Le forze di invasione turche sono ormai bloccate [in Inglese] e non possono muoversi più a sud. Avrebbero dovuto impedire all’esercito siriano e ai loro alleati russi di muoversi direttamente su al-Raqqa, e avrebbero dovuto impedire all’YPG dei Curdi siriani

Una settimana interessante per Vladimir Putin e Donald Trump

L’ultima mossa di Putin Non seguo i media corporativi occidentali, perciò non so veramente quanta copertura mediatica abbia avuto in Occidente questo fatto, ma in Russia e in Ucraina la grande notizia è stata la decisione della Russia di riconoscere i documenti ufficiali novorussi, come i passaporti, le patenti di guida, i diplomi scolastici ed universitari, ecc. I Russi sono stati molto dettagliati nel loro annuncio. Hanno detto che questa

4 diplomatici russi morti in 3 mesi

L’ambasciatore, che rappresentava da molto tempo la Russia alle Nazioni Unite, è morto improvvisamente a New York – questo è il quarto diplomatico russo morto negli ultimi 3 mesi. Vitalij Čurkin è stata una delle voci più sagge della diplomazia internazionale [in Inglese]. La sua voce non echeggerà più nei corridoi delle Nazioni Unite. Eloquente, gentile ma autorevole, saggio ma affabile, ha supervisionato alcuni degli eventi più importanti per la Russia

I diplomatici russi sono stati assassinati? (AGGIORNATO)

Dalla morte di Vitalij Čurkin vedo sempre più speculazioni sul fatto che i diplomatici russi siano stati uccisi (ecco degli esempi qui e qui [in Inglese]). Questo è estremamente improbabile e considero queste speculazioni basate sull’ignoranza e una forma di “clickbaiting” [in italiano]. Ecco perché: E così in un mese sono morti quattro alti diplomatici russi. Considerando il numero di diplomatici che la Russia ha in tutto il mondo, questo si

Vitalij Čurkin, ambasciatore della Russia alle Nazioni Unite, muore improvvisamente

L’esperto rappresentante della Russia al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che ha più volte ha battuto Susan Rice e Samantha Power in intensi duelli verbali, è morto un giorno prima del suo 65° compleanno. Il ministero degli Esteri russo ha annunciato la notizia shock della morte di Vitalij Čurkin, ambasciatore veterano della Russia alle Nazioni Unite. Čurkin aveva poco meno di 65 anni. Nessuno ha ancora chiarito le ragioni

Delusione per Trump o isteria sul nulla

L’analisi, molto realista, dei primi passi dell’amministrazione Trump da parte di Ruslan Ostashko, Politrussia.com ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

L’esperienza in Siria stimola un grande progresso nella modernizzazione delle forze armate russe

La Siria è diventata un banco di prova per le armi russe. L’occasione non è stata persa e le lezioni imparate sono state prese in considerazione per rendere le forze armate più efficienti. Gli aerei Sukhoi Su-35, Su-30S, Su -30SM e Su-30 sono stati testati in battaglia e modernizzati [in Inglese]. I missili da crociera Kh-101 e Kalibr [in Inglese] lanciati dal Mar Caspio hanno eseguito attacchi a lungo raggio di