Breaking news
  • No posts where found

Tag "Russia"

L’Ucraina precipita nell’abisso

I pensionati si suicidano mentre si parla apertamente di default. Con la moneta in caduta libera e i prezzi del cibo e del carburante alle stelle, i leaders vestono gli abiti tradizionali e fanno il muso duro. Natalie Jaresko ha il viso triste di uno stregone a cui le magie del voodoo hanno cessato di funzionare molto tempo fa. Il Ministro delle Finanze Ucraino, la signora Jaresko è oggi un’apparizione

La nuova Dottrina Navale russa – una frase molto importante

La Russia ha pubblicato di recente la sua nuova Dottrina Navale ufficiale. L’intero documento può essere scaricato dal sito presidenziale qui (in russo). Per essere sinceri, non c’è nulla di sconvolgente di questo documento. Vi si spiegano le finalità della dottrina, le missioni della Marina russa e include un’analisi, regione per regione, delle sfide e delle opportunità per la Russia negli oceani del mondo, incluse le regioni artiche e antartiche.

L’equilibrio Russia – USA in fatto di armi convenzionali

In un recente articolo per Unz Review ho scritto che “considerando ogni possibile scenario, la Russia ha i mezzi per distruggere completamente gli USA come nazione in circa 30 minuti (gli USA naturalmente possono fare lo stesso con la Russia). Chiunque negli Stati Uniti stia pianificando una guerra dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di escalation di ogni azione militare contro la Russia”. Questo porta alla domanda se la Russia

Eurasia e Dintorni: l'”Internazionale nera” una ridicola Manipolazione mediatica

Esiste l’“internazionale nera” di Putin descritta da molti commentatori occidentali? – Paolo Borgognone – Considero quella relativa all’“Internazionale Nera” ed “euroscettica”, ipoteticamente radunatasi attorno a Vladimir Putin e alla Russia, la più ridicola, infondata storicamente e politicamente, nonché allo stesso tempo calunniosa delle manipolazioni mediatiche finalizzate a precisi scopi politici di salvaguardia dell’eticamente screditato e onestamente indifendibile modello di sfruttamento turbo-capitalistico occidentale. Mi spiego meglio: il ceto politico, imprenditoriale e

Zakharchenko, Deinego e Pushilin hanno teso una trappola a Poroshenko

Le più alte cariche novorusse delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk (Zakharchenko, Deinego e Pushilin) hanno tenuto una conferenza stampa congiunta e hanno ufficialmente annunciato di aver preso la decisione unilaterale di ritirare a non meno di 3 km dalla linea di contatto tutte le loro armi di calibro fino a 100 mm (l’armamento di calibro maggiore dovrebbe essere già stato ritirato, secondo gli accordi di Minsk-2 [M2A]; i

Lettera agli Ucraini

– Marco Bordoni – Cari Amici Ucraini, è parecchio tempo, ormai, che seguo e commento le vicende del vostro paese. Ve lo dico onestamente: ritengo che la svolta politica del 2014 sia stata un errore catastrofico e che i pianificatori della guerra nel sud est siano criminali. La mia non è una posizione isolata, anzi, i sondaggi mostrano che, dopo un anno e mezzo di martellamento propagandistico è ancora condivisa da

L’Ambasciatore Stanevskij: nello Spazio post sovietico l’Occidente distrugge, Mosca costruisce

– Marco Bordoni – Seguiamo da qualche tempo l’attività dell’Ambasciatore Felix Stanevskij, una delle poche voci russe che riesce talvolta a”bucare” la barriera informativa elevata dei nostri media facendo giungere al pubblico italiano una rappresentazione sempre precisa e penetrante, mai rancorosa o esasperata (e ce ne sarebbe motivo !), della posizione della Federazione Russa nel panorama politico internazionale. Abbiamo apprezzato particolarmente il contributo offerto alla rivista Limes e abbiamo deciso di rivolgerci a

Le vere ragioni dell’accordo iraniano

Obama è stato elogiato come un uomo di pace per l’accordo nucleare con l’Iran. Alcuni si chiedono se Obama farà il passo successivo e riparerà le relazioni USA-Russia chiudendo l’imbroglio ucraino. Se è così, non lo ha detto all’Assistente Segretario di Stato Victoria Nuland o al suo Delegato in qualità di Vice Presidente del Joint Chiefs of Staff, il generale dell’Aeronautica Paul Selva, o al suo Delegato in qualità di

La storia di due ordini mondiali

Cari amici, sono stato contattato di recente da Ron Unz che mi ha chiesto se ero d’accordo a scrivere un articolo per The Unz Review. Ho risposto che ero certamente interessato, ma gli scrissi per avvertirlo che ho una propensione molto forte al “crimethink” e che avevo la necessità di sapere se c’erano argomenti dalla quale avrei dovuto tenermi alla larga. La sua risposta è stata esattamente quella che volevo

La Difesa Anti-balistica Strategica Russa

Ospitiamo oggi, con il gentile consenso della testata Analisi Difesa, una interessantissima analisi di Mirko Monteni avente ad oggetto i progressi della Federazione Russa nello sviluppo di un proprio “scudo” in risposta ai tentativi simili posti in atto dagli Stati Uniti dopo la denuncia unilaterale, da parte degli Americani, del trattato ABM. Vista la lunghezza dell’analisi riportiamo qui una presentazione dell’autore, invitando i lettori a scaricare il testo integrale disponibile