Tag "S-400"

La Russia sta salvando il mondo dalla guerra totale

Il dispiegamento questa settimana di un sistema missilistico americano in Europa orientale è un altro passo verso una guerra globale totale. Nonostante la propaganda occidentale demonizzi la Russia, la verità è che è la potenza militare russa che sta impedendo un cataclisma del genere. Gli Stati Uniti e i loro alleati della NATO sono già in guerra con la Russia. Questa non è un’iperbole. È un fatto. Gli USA e i

Ventiduesima settimana dell’intervento russo in Siria: Putin annuncia una nuova strategia

Questi sono veramente tempi incredibili. Solo due settimane fa avevo sottolineato la possibilità di una drammatica escalation della guerra in Siria, e questa settimana Putin ha annunciato il ritiro di quella che io chiamo la “componente aerea tattica” del gruppo di intervento russo in Siria. Com’è possibile? Come possono i Russi prima parlare di truppe turche pronte ad invadere la Siria e poi ritirare all’improvviso una grossa fetta della loro

Aggiornamento tecnico: la Russia dispiega in Siria il più avanzato sistema di difesa aerea del pianeta

Guardate questo video da Ruptly.   Ciò che qui è interessante è che, oltre al famoso sistema S-400 “Triumf”, il filmato mostra anche delle riprese del sistema di difesa aerea di punto Pantsir, e il titolo lo cita come Pantsir-S2. Questo è importante perchè la variante S2 è quella più avanzata di questo già formidabile sistema. Potete immaginare il Pantsir come una sorta di “cupola di interdizione” di 40 km. di raggio

Dodicesima settimana dell’intervento russo in Siria: Zag!

Nel resoconto della settimana scorsa sull’intervento militare russo in Siria ho scritto che Kerry ha sempre perso tutti i negoziati che ha avuto con i Russi e che ormai si è fatto la fama di dire una cosa all’estero ed esattamente il suo opposto una volta rientrato negli Stati Uniti. Anche questa volta gli Americani non hanno cambiato il loro modo di fare, con la differenza che è stato Obama

S-300 in azione a Damasco, l’aviazione iraniana viene schierata nella base aerea T4 presso Homs, gestita dalla Russia

La guerra siriana sta rotolando giù come una palla di neve in inverno, con sempre più elementi nuovi che si aggiungono al conflitto. La presenza di nuove armi e nuove truppe peserà come un macigno sulle diverse formazioni impegnate sul terreno e su tutti gli sforzi diplomatici tesi a far terminare la guerra in Siria. Un alto ufficiale del Centro Operativo Unificato di Damasco (dove si coordinano Russia, Iran, Siria

Un Aviatore è Salvo!

Iniziamo la giornata con una buona notizia. Il Ministro della Difesa Shoigu ha annunciato questa mattina che le operazioni di recupero del navigatore del SU 24 abbattuto, il Capitano Konstantin Murahtin, sono state coronate da successo. L’aviatore è stato tratto in salvo dall’esercito siriano e accompagnato alla base russa di Hmeymim, vicino Latakia, attorno alle 03:40. E’ vivo e sta bene. L’operazione è durata 12 ore e Shoigu ha personalmente

Settimana N° 7 dell’intervento russo in Siria: un drammatico aumento di intensità

Questa settimana è stata chiaramente dominata da due eventi principali: l’attacco terroristico a Parigi e la dichiarazione ufficiale russa sul fatto che il Volo Kogalymavia 9268 è veramente precipitato a causa di una bomba. Primo, vorrei far notare che, contrariamente a tutte le previsioni sul fatto che Russi, Egiziani e tutte quante le nazioni coinvolte avrebbero mentito e cercato di insabbiare questo attacco, ciò non è successo. Russi ed Egiziani sono