Tag "Sanzioni"

Successo indiscutibile: gli agricoltori russi stanno facendo avanzare l’economia russa

Sullo sfondo di altre industrie principali, il settore agricolo russo sembra oggi il più promettente. Gli agricoltori del paese sono ancora lontani dagli esportatori di idrocarburi, ma hanno già superato le imprese della difesa in termini di entrate in valuta estera. Anche negli USA, dove non è consuetudine lodare il nostro paese, si ammette che ha ottenuto “un notevole successo”. In numeri, questo successo assomiglia a questo. Il Capo del

Le nazioni orientali preferiscono le armi russe a quelle americane

Negli ultimi anni, gli Stati Uniti hanno sempre più spesso interferito con la sovranità di altre nazioni, ostentando così in modo flagrante quanto siano incivili le loro politiche. Tale comportamento è esemplificato in vari modi: pressione diplomatica esercitata sulle politiche di altre nazioni; coinvolgimento nelle rivoluzioni colorate; imposizione di sanzioni illegali e divieti di commercio con chiari rivali negli Stati Uniti (un atto che non è conforme alle leggi internazionali

L’attuale impasse in Bielorussia e l’alternativa di pace

Negli anni ‘70, la sinistra e persino molti Liberali erano chiari sul fatto che il napalm di Nixon sui villaggi vietnamiti era un abominio. Negli anni ‘90, alcuni pensavano che il bombardamento della Jugoslavia da parte di Bill Clinton fosse, forse, umanitario. Avanzando rapidamente fino al presente, c’è la sensazione che gli Stati Uniti abbiano una “responsabilità globale di proteggere” le terre meno illuminate in nome della “democrazia”. Alcuni della

Le bugie nel caso Navalnyj

Il rapporto tra Germania e Russia ha raggiunto il suo punto più basso da quando Berlino ha sostenuto il colpo di Stato filo-occidentale in Ucraina sei anni fa, e la Russia ha successivamente annesso la Crimea. Il governo tedesco accusa apertamente lo stato russo di aver avvelenato il politico dell’opposizione Aleksej Navalnyj, che attualmente si trova all’Ospedale Universitario della Charité di Berlino. Secondo quanto riferito, lunedì si è svegliato dal

Caesar Act: protegge o distrugge i civili siriani?

Il cosiddetto [in inglese] “Caesar Syria Civilian Protection Act” statunitense fa di tutto tranne che “proteggere” il popolo siriano. Semmai, mira a ciò che normalmente farebbe una legge draconiana, distruggere e strangolare ulteriormente l’economia siriana per rendere ancora più difficile la ricostruzione e lo sviluppo economico del paese dopo la guerra. Come afferma in termini espliciti la “relazione sulla politica” dell’Atto, gli Stati Uniti continuano a cercare un “cambio di

Aree di crisi nel mondo n. 46 e 47. Dal 24 Giugno al 10 Luglio

Mentre prosegue nella sua impressionante sequenza di disastri, il 2020 ci appare come un anno che verrà ricordato a lungo sui libri di scuola e da noi tutti almeno finché vivremo. Dal COVID-19 alle crisi nel Mediterraneo e nel mondo intero. Iniziamo con l’evento più importante di questa settimana (24 Giugno). Mosca, la parata per il 75° anniversario della vittoria dell’URSS sul nazifascismo. La parata quest’anno si è svolta il

Aree di crisi nel mondo n.45 del 19-6-2020

Siria: Le sanzioni uccidono! Non bastavano le sanzioni già in essere che, sebbene mai ratificate dall’ONU, vengono regolarmente rinnovate da UA e UE, oltre ad altri Paesi accoliti. Ora, vedendo che ancora la Siria procede nella ricostruzione post bellica (guerra voluta, organizzata e causata dalle stesse figure che impongono il regime sanzionatorio), gli USA impongono un nuovo progetto di sanzioni, il “Caesar act”. Il nome intero è già un comico

La posatubi Akademik Chersky cambia proprietà per aggirare le sanzioni americane sul Nord Stream 2

La nave posatubi Akademik Chersky, che è la nave che dovrebbe completare il tratto finale del gasdotto Nord Stream 2, ora appartiene al Samara Thermal Energy Property Fund. Lo ha riferito l’agenzia di stampa russa RBC [in russo], facendo riferimento ad un estratto della registrazione della nave nel Registro Internazionale delle Navi russo. Secondo la RBC, la nave posatubi Akademik Chersky è l’unica nave russa in grado di completare il

I fatti sulla Crimea dovrebbero essere riconosciuti, così come la Crimea

Sebbene il formidabile governatore di New York Andrew Cuomo abbia dichiarato [in inglese] che il virus Covid-19 “ci ha preceduto fin dal primo giorno. Abbiamo sottovalutato il nemico, e questo è sempre pericoloso, amici miei. Non dobbiamo farlo di nuovo”, è troppo aspettarsi dalla maggior parte dei personaggi politici che ammettano mai di aver sbagliato su qualcosa. Il Presidente Trump, ad esempio, rifiuta categoricamente di riconoscere che nel gennaio 2020

Washington valuta di imporre sanzioni alla Serbia per gli acquisti di armi russe

Martedì, dopo che la Russia ha consegnato alla Serbia un altro lotto di sistemi di difesa antimissile Pantsir S1, i politici di UE e USA hanno reagito. Sia Bruxelles che Washington hanno inviato i loro avvertimenti alla Serbia, con Washington che ha persino minacciato sanzioni contro il paese dei Balcani. Gli Stati Uniti sperano di impedire alla Serbia di acquisire il sistema di difesa missilistico S-400 di fabbricazione russa, poiché