Tag "Stefano Orsi"

Aggiornamento flash dai fronti siriani – 13 Marzo 2016

Palmira Le forze siriane, guidate dai reparti di servizi speciali Forza Tigre e Falchi del deserto, sono riuscite a penetrare dietro le prime linee di difesa takfire e conquistare alcuni salienti nella zona degli scavi della Palmira antica. Due precisamente, vicino a Jabal Qasson, l’offensiva è partita dopo l’ultimo raid aereo russo di stamattina, e i reparti speciali; leggendo confusione e debolezza in quel punto dello schieramento del Daesh ,

Situazione operativa sui fronti siriani del 11 e 12 Marzo 2016

  Situazione del Cessate il fuoco L’accordo raggiunto per sospendere le attività belliche con tutte quelle piccole formazioni locali che non erano organiche ai gruppi terroristici, sta dando ottimi risultati, le delegazioni russe e siriane che stanno intavolando trattative di riconciliazione stabile e definitiva tra gruppi e lo stato siriano ha un successo sempre maggiore. Sono infatti più di 100, dati di ieri, i villaggi e le città che hanno

Situazione operativa sui fronti siriani del 7-3-2016

  Governatorato di Deyr Ezzour Oggi è terminato con l’ennesima sconfitta l’attacco del Califfato per conquistare la città e la base che ancora resistono contro ogni logica, alle forze dell’ISIS. Gli uomini siriani , guidati dal loro comandante, ormai elevato a mito, Zahar Eddine, colonnello druso, hanno ripreso tutte le loro posizioni e sono avanzati ancora recuperando alcuni accessi strategici, ma la vera novità è un’altra. Il fronte dei combattenti

Situazione operativa sui fronti siriani del 6-3-2016

  Sono giorni di grande importanza per i futuri sviluppi in Siria. Stiamo vivendo un momento cruciale: il cessate il fuoco sta sostanzialmente tenendo nelle zone in cui è stato applicato, e sta generando nuovi accordi di riconciliazioni con il governo siriano da parte di villaggi e città che avevano aderito alle iniziali rivendicazioni dei cosiddetti ribelli; si tratta di quelle zone sotto controllo tribale, pertanto non di terroristi, e

Situazione operativa sui fronti siriani del 2-3-2016

  Latakia Annunciato ieri dalle nostre pagine, oggi ha avuto inizio l’attacco siriano contro le postazioni terroriste di Al-Nusra basate in Kabana, o Kabani, per controllare le alture che garantiranno l’accesso alla piana di Idlib e la presa di Sirmaniyah. La 103° brigata guida l’attacco che si sviluppa su due fronti principali: il primo frontale da sud, il secondo sul fianco aggirando le difese dei Takfiri. Prima di sera tutto

Situazione operativa sui fronti siriani del 27-2-2016

Cessate il fuoco Qui la mappa dettagliata delle zone del cessate il fuoco riconosciute dalla coalizione russo-siriano-curda, le zone cerchiate sulla mappa, sono le aree dove verrà applicato il cessate il fuoco in quanto le formazioni in essi contenute hanno fatto regolare richiesta di adesione, e non sono risultate essere affiliate ad organizzazioni terroristiche riconosciute come tali, es. Al-Qaeda o ISIS. Le zone interessate quindi sono nel nord di Hama,

Situazione operativa sui fronti siriani del 25-2-2016

  Latakia Procede senza sosta l’avanzata delle forze siriane sulle cime dei monti a nord-est della provincia di Latakia, il villaggio di Kabani è quasi circondato, muovendosi sulle strategiche cime attorno ad esso, ormai lo cingono su tre lati; solo il fianco ovest resta libero. A breve, terminato di posizionare le pedine sulla scacchiera, scatterà l’assalto finale e l’accesso alla provincia di Idlib diverrà operativo. Queste cime infatti dominano la

Situazione operativa sui fronti siriani del 23-2-2016

  Latakia Anche questa mattina nuovi progressi delle forze siriane condotte dalla 103° brigata con l’appoggio dei Falchi del deserto, unità di forze speciali procedono sui due lati dell’autostrada M4 prendendo il controllo di ogni villaggio e cima strategica sul loro percorso, si inizia a pensare alla città di Jisr Al-Shughur, che si trova nella valle del fiume Oronte, occupata dai terroristi legati ad Al-Qaeda, nel maggio 2015. Ieri pomeriggio

Aggiornamento flash dai fronti siriani 20-2-2016

Kuweires Si è chiusa in queste ore la tenaglia di sventura per i soldati del Califfato che combattono a sud della M4 in quella che ora è una sacca e forse la loro tomba. Forza Tigre, che rappresenta un sogno per i comandanti militari, tutti vorrebbero unità ben addestrate come queste, è in realtà, per i suoi avversari un vero incubo. Lasciando i rinforzi ISIS a difendere la centrale elettrica,

Situazione operativa sui fronti siriani del 19-2-2016

    Latakia Dopo la vittoriosa conquista della roccaforte di Kinsibba, l’avanzata siriana si è arrestata per permettere la bonifica e il consolidamento delle posizioni , onde evitare di farsi cogliere impreparati in caso di eventuale controffensiva, normalmente l’esercito siriano procede in questo modo. Wadi ancora resiste e così pure nell’estremo nord della provincia, Kiliz. Occorre dunque procedere con la dovuta prudenza senza cedere a facili entusiasmi, giudico quindi buono