Tag "Stephen Lendman"

Aggiornamento sul giorno 116 della SMO liberatrice russa in Ucraina

La SMO liberatrice della Russia nell’Ucraina infestata dai nazisti sta sistematicamente degradando l’esercito del regime installato dagli Stati Uniti. Si spera che venga distrutto oltre la capacità degli Stati Uniti/NATO di ripristinare il mostro creato dai loro regimi – non importa quanto altro in termini di armi e altro mandino a Kiev. Secondo il Ministero della Difesa russo domenica: “I missili russi ad alta precisione (Kalibr) lanciati dal mare (hanno

L’Ucraina sta resistendo?

Anche quando nei reportage dei media tradizionali compaiono briciole di verità, la stragrande maggioranza di ciò che viene pubblicato quotidianamente si attiene alla narrativa ufficiale. Per quanto tempo l’esercito, fortemente degradato, di Kiev possa resistere prima di crollare è una domanda giusta da porsi mentre le forze russe continuano a macinarlo e masticarlo. Se Russia e Ucraina fossero state pugili, un arbitro avrebbe dichiarato il KO tecnico e fermato le

Il dolce suono dei criminali ucraini nazificati che si arrendono a Mariupol

Non sono stati “evacuati” dall’acciaieria Azovstal di Mariupol come riportato falsamente dai media tradizionali. Il regime di Kiev installato e controllato dagli Stati Uniti ha permesso loro di arrendersi “per salvare le (loro) vite”. L’alternativa era la morte. Secondo il Ministero della Difesa russo, lunedì: “Dopo i negoziati con il personale militare ucraino (rinchiuso) nello stabilimento (di Mariupol) dell’Azovstal, è stato raggiunto un accordo per far uscire i teppisti feriti”

Aggiornamento sul giorno 78 della SMO russa

La realtà sul campo in Ucraina è molto diversa dal rigurgito di fake news della narrativa ufficiale fabbricata dai media tradizionali. Affermazioni fasulle sulle truppe ucraine (malridotte e in crisi) che guadagnano terreno, respingono le forze russe e simili immondizie, non superano il test dell’olfatto. Il regime di Kiev insediato dagli Stati Uniti è così disperato di nascondere la realtà al suo popolo represso, sfruttato, impoverito e in miseria che

Aggiornamento sul giorno 74 della SMO russa in Ucraina

Venerdì, altri 51 civili, tra cui 11 bambini, sono stati evacuati dall’acciaieria Azovstal di Mariupol. Complessivamente, alcune centinaia di civili sono stati liberati dopo essere stati tenuti in ostaggio come scudi umani da teppisti Nazisti sostenuti dagli Stati Uniti e dall’Occidente all’interno dello stabilimento. Non è chiaro se rimangano dei civili intrappolati. Secondo quella che potrebbe essere una notizia falsa del cosiddetto vice Primo Ministro ucraino Irina Vereschuk, l’ordine del

Le forze armate “gravemente degradate” dell’Ucraina

L’esercito malconcio e pesto dell’Ucraina è più degradato ora di quando il ministro della Difesa russo Sergej Shoigu ha spiegato il suo triste stato, settimane fa. Oltre 50.000 dei suoi soldati sono stati uccisi o feriti, altre migliaia sono stati catturati. Molti altri hanno abbandonato le loro unità. Le cosiddette aviazione e marina ucraina non esistono più. Le forze russe controllano lo spazio aereo e le acque costiere dell’Ucraina. Il

È iniziata la battaglia per liberare il Donbass dall’occupazione nazificata?

Da lunedì, le operazioni militari russe dentro e intorno al Donbass sono notevolmente aumentate. Sebbene il suo Ministero della Difesa non abbia annunciato l’inizio delle operazioni di terra per liberare ciò che resta dell’occupazione ucraina del territorio del Donbass, da ciò che si vede sembra che il treno abbia lasciato la stazione. Sergej Lavrov ha indicato che è iniziata la liberazione di ciò che resta del Donbass occupato, le sue

La quasi liberazione di Mariupol, Donbass

Mariupol è la seconda città più grande dell’Oblast di Donetsk. È una città portuale strategica del Mar d’Azov, nonché sede di uno dei più grandi stabilimenti siderurgici d’Europa, la ferriera e acciaieria Azovstal. Una volta riportata allo stato precedente al 2014, prima dell’occupazione e della devastazione dei teppisti Nazisti, Mariupol diventerà ancora una volta un importante centro industriale dell’Europa centrale. Secondo il leader della repubblica cecena russa Ramzan Kadyrov: Mariupol

Aggiornamento sull’Ucraina

Nelle ultime 24 ore fino al 23 marzo, le forze russe hanno distrutto o reso inutilizzabili 97 mezzi militari ucraini: lanciatori e un veicolo da trasporto del sistema missilistico tattico Tochka-U in una zona industriale alla periferia nord di Kiev, 8 sistemi missilistici antiaerei — tra cui sei Buk-M1, un S-300 e un veicolo da combattimento Osa — 10 posti di comando, otto cannoni di artiglieria da campo e tre

Operazione Militare Speciale della Russia: giorno 15

Venerdì, il Ministero della Difesa russo ha affermato che gli aeroporti ucraini e altre infrastrutture militari vicino a Lutsk e Ivano-Frankivsk, nel nord-ovest e nel sud-ovest del paese, sono stati presi di mira e “disabilitati”  da armi di precessione a lungo raggio. Nelle ultime 24 ore, gli aerei da guerra russi hanno distrutto 107 obiettivi militari nel Paese. Secondo il portavoce del Ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov,