Tag "Trump"

La Clinton offre un nuovo contratto al Procuratore Generale – evita così la condanna

Hillary Clinton è sotto indagine federale per aver usato il suo server email, privato e non sicuro, per affari di stato riservati. Chiunque, avendo a che fare con materiale ufficiale riservato su un server privato, avrebbe almeno perso il lavoro e sarebbe stato presumibilmente incriminato. Ma la Clinton non è chiunque. Lei deve fare pressioni. Ha offerte da fare. E lo sta facendo con successo. Seguiamone le tracce. Loretta Lynch

Gli Usa tendono una trappola alla Russia

Questa sembra la stagione delle fughe di notizie, almeno a Washington DC, dove gli ultimi “documenti trapelati” ottenuti dal Washington Post suggeriscono che gli USA stanno offrendo alla Russia un piano per “coordinare” i loro attacchi al Daesh e ad al-Nusra e per creare un gruppo d’implementazione congiunto (JIG) per “permettere una coordinazione migliore tra gli Stati Uniti e la Federazione Russa al di là della sicurezza stabilita delle procedure di

Facendo fuori le Élites

Dato quello che sta accadendo in questi giorni con la restaurazione della UE, è difficile non scrivere qualcosa a riguardo, perciò non cercherò nemmeno di resistere alla tentazione. I mercati azionari stanno andando in crash, le banche sono sull’orlo del fallimento, il prezzo dell’oro sta salendo, e la City di Londra e i tipi della finanza a Wall Street stanno correndo avanti e indietro con le teste in fiamme. Ma

Brexit: come gli Inglesi hanno disatteso le aspettative del loro governo (un breve commento)

Dopo la rivolta del 17 giugno il segretario dell’Unione degli scrittori fece distribuire nella Stalinallee dei volantini sui quali si poteva leggere che il popolo si era giocata la fiducia del governo e la poteva riconquistare soltanto raddoppiando il lavoro. Non sarebbe più semplice, allora, che il governo sciogliesse il popolo e ne eleggesse un altro? La soluzione, Bertold Brecht [1] Dire che il Brexit è stato un evento storico

Il prossimo “Cyber attacco del governo russo” potrebbe essere un falso Golfo del Tonchino

Ieri il Washington Post ha pubblicato un pezzo che odorava di stronzate dalla prima all’ultima riga: Hacker del governo russo sono entrati nel DNC, rubate indagini su Trump. Gli hackers del governo russo sono entrati nella rete del DNC [Comitato Nazionale Democratico, NdT] e hanno avuto accesso all’intero database di ricerche sul candidato presidenziale del Partito repubblicano Donald Trump, secondo gli ufficiali della commissione e gli esperti di sicurezza che hanno

L’evangelismo occidentale invade l’ortodossia siriana

Quando chiudi la porta ad un male come Daesh lui troverà la strada dalla finestra, e se chiudi anche quella, passerà dal buco della serratura. Questa è la natura dei mali insidiosi. Ora, gli evangelici occidentali stanno spingendo per stabilire un avamposto in Siria. Si nascondono dietro offerte di appoggio e amicizia, e usano parole difficili da rifiutare, o perfino da criticare. Ma a che scopo vogliono aiutare la Siria?

Arriva la Controrivouzione Colorata

Se Sun Tsu fosse stato il co-autore di un trattato sull’arte dello sport assieme a Capitan Obvious, una citazione da quel fondamentale lavoro reciterebbe come segue: Se la tua squadra insiste a fare una partita in attacco e continua a perdere, alla fine si troverà a giocare una partita in difesa, e finirà per perdere anche quella. Ovvio, no? La squadra che ho in mente è quella del regime di

La Russia può ancora diventare un alleato per l‘Occidente?

Ascoltando Donald Trump parlare del suo desiderio di trasformare la Russia in un alleato, mi sono sorpreso ad interrogarmi se ancora ce ne fosse una possibilità. Dopo tutto, “l’Occidente” – e con questo intendo i politici occidentali, nessuno escluso – ha continuato a mentire alla Russia (per esempio con la promessa di non espandere la NATO), ma l’Ovest ha anche pugnalato alle spalle la Russia e ha preso le parti