Tag "Turkish Stream"

“Naftogaz” sa qualcosa – Il transito attraverso l’Ucraina verrà interrotto

L’altro giorno il direttore esecutivo del gruppo “Naftogaz”, Jurij Vitrenko, ha rilasciato un’intervista che è stata immediatamente diffusa dai media ucraini e russi, e che può essere descritta solo come panico puro. Oltre alle informazioni di carattere tecnico, è interessante, in quanto riflette, per così dire, l’umore delle menti nel settore di importanza sistemica per l’economia ucraina. Per essere assolutamente brevi e parlare del nocciolo della questione, allora si scopre

Giochi nel Caspio: gli “stan” dell’Asia centrale competono per il mercato della connettività

L’“Oleodottistan” ha una lunga storia, ma con la sua Nuova Via della Seta, la Cina è destinata a far cambiare le cose. Questo mese in Azerbaigian si sono tenute le elezioni presidenziali. Prevedibilmente, l’attuale leader Ilham Aliyev ha vinto il suo quarto mandato consecutivo con un 86% di voti che rimanda alla dinastia dei Kim. I supervisori internazionali dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) e dell’Ufficio

La Russia ristabilisce la fiducia reciproca con la Turchia

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che si è concluso “il periodo di recupero” tra Russia e Turchia, e che i due paesi ora tornano “ad interagire secondo una normale collaborazione”. Questo è un ottimo segnale, in quanto significa che Mosca e Ankara si fidano di nuovo l’una dell’altra. In una guerra “tutti contro tutti” come quella che sta infuriando in Medio Oriente, tale affermazione significa molto. L’esperienza degli

La Turchia rottamerà l’accordo sui migranti con l’UE

Il rapporto della Turchia con l’UE e la NATO sembra aver raggiunto nuovi livelli minimi. L’accordo di Ankara con l’UE per contribuire a respingere un’invasione di migranti sta per terminare. Il 13 marzo, il Vice Primo Ministro turco Numan Kurtulmuş ha annunciato [in Inglese] il suo congelamento nel bel mezzo dell’escalation di una disputa sull’accesso dei funzionari turchi nei Paesi Bassi. Anche un altro Vice Primo Ministro, Nurettin Canikli, ha detto che

L’asse del male di Hillary Clinton

Andiamo al sodo; Hillary Clinton è pronta ad andare in guerra contro la Russia in Siria – con annesse conseguenze termonucleari potenzialmente devastanti. Anticipando il risultato delle elezioni presidenziali americane come una riedizione della frana di Nixon nel 1972, Hillary ha inoltre coniato, nello stile di George “Dubya” Bush, una riedizione dell’asse del male: Russia, Iran e il “regime di Assad”. Questo senza contare la Cina, che, grazie “all’aggressione” nel Mar

Analisi dell’incontro fra Putin ed Erdogan: Ora stiamo parlando

La riunione tenutasi a San Pietroburgo fra il presidente russo Vladimir Putin e la sua controparte turca Recep Tayyip Erdogan ha attirato l’attenzione dei media quasi quanto le olimpiadi di Rio. Erdogan è arrivato a San Pietroburgo nel pomeriggio del 9 Agosto, e le discussioni iniziali sono state seguite subito dopo da negoziati con vari ministri e da una conferenza stampa, dopo la quale i due leaders hanno incontrato i rappresentanti

5 minuti di buon senso sul Turkish Stream

Ha ancora bisogno la Russia di Erdogan e del Turkish Stream? L’opinione di Ruslan Ostashko di Politrussia.com ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

Tutto compreso, anche un Colpo di Stato

I processi politici interni in Turchia cambiano la situazione nei Paesi limitrofi Si dibatterà a lungo su ciò che è accaduto davvero in Turchia tra il 15 e il 16 luglio, e queste dispute sono cominciate ancor prima che fosse tutto finito (almeno come fase attiva). Tenuto conto che si è trattato o di un tentativo di colpo di stato, o di una pericolosa ma riuscita provocazione per schiacciare l’opposizione

Ora la stupida Grecia si unisce alla guerra del gas della NATO

Solo diciotto mesi fa erano in corso negoziati tra il presidente russo Putin e quello della Turchia Erdogan per la progettazione di un importante gasdotto in Europa meridionale che partisse dai giacimenti di gas russi, attraversasse il Mar Nero, passasse attraverso la Turchia e arrivasse al confine Greco-Turco. Il Turkish Stream, come era stato chiamato, venne proposto nei colloqui ad Ankara tra Putin e Recep Tayyip Erdogan nel Dicembre 2014

Falso d’Autore: la Sfuriata di Putin all’Ambasciatore turco

– Marco Bordoni – Nella giornata di ieri ha fatto rumore la notizia, comparsa sull’edizione cartacea di The Moscow Times, secondo cui il Presidente Putin avrebbe strapazzato, nel corso di un incontro, l’ Ambasciatore della Turchia a Mosca. Il testo della sfuriata di Putin è stato rilanciato da decine di testate online, che hanno macinato migliaia di condivisioni sulle reti sociali. Ma si tratta di una notizia corretta? C’è ragione