Tag "ultimatum"

Una previsione geopolitica a breve termine

Fin da quando Putin ha annunciato agli Stati Uniti e alla NATO le sue richieste di garanzie sulla sicurezza (in breve, stop all’espansione della NATO verso oriente, ritiro della NATO alle sue posizioni del 1997, rimozione delle armi offensive dalle immediate vicinanze della Russia) siamo stati bersagliati dalla stampa occidentale con una raffica di dettagli : Queste garanzie sulla sicurezza sono un ultimatum o uno strumento per negoziare? Gli Stati

Un sacco di brevi ma importanti notizie: una grossa tempesta è in arrivo (+AGGIORNAMENTI)

L’ho appena sentito al telegiornale: (senza un ordine specifico, come sono arrivate) Blinken è a Kiev, e ha detto che gli Stati Uniti non daranno garanzie scritte di ALCUN tipo, e se la Russia attaccherà l’Ucraina, gli Stati Uniti paralizzeranno la Russia. I russi hanno affermato che gli Stati Uniti stanno preparando un attacco sotto falsa bandiera in Ucraina. Gli Stati Uniti hanno accusato la Russia dello stesso. Il Presidente

Vari argomenti durante l’attuale interludio (OPEN THREAD)

E quindi la Russia sta ancora aspettando la risposta scritta degli USA alle sue richieste. Gli Stati Uniti l’hanno promessa per la prossima settimana. Per quanto riguarda il miliardo di opinioni, previsioni, minacce e altre ipotesi, ritengono che tutto ciò sia aria fritta irrilevante, e hanno dichiarato che la Russia agirà solo sulla base di ciò che dirà la risposta scritta degli Stati Uniti. Abbastanza giusto. Tuttavia, ci sono alcuni

Vince il partito della guerra – la Russia ora è libera di agire unilateralmente

Innanzitutto, un rapido aggiornamento sul Kazakistan: la CSTO inizierà il suo ritiro domani, l’operazione sarà completata entro il 19 gennaio (non so se qualcuno informerà Blinken sulla rapidità con cui i russi se ne andranno). Questa operazione è stata davvero un trionfo per la Russia e i suoi alleati. Si dice che la speranza sia l’ultima a morire, e oggi sembra che qualunque speranza avessimo, sia morta. Apparentemente, una serie

Cosa è successo a Ginevra, ammesso che sia successo qualcosa?

Non ci sono ancora risultati ufficiali dall’incontro di Ginevra. Gli Stati Uniti hanno promesso di dare ai russi una risposta ufficiale per iscritto entro una settimana. I russi hanno dichiarato di aver spiegato la posizione russa alle loro controparti statunitensi nei minimi dettagli, senza lasciare ambiguità. Secondo fonti russe, la posizione degli Stati Uniti è stata “irriducibile/testarda”. Chiaramente, il Partito della Guerra negli USA, almeno finora, sta prevalendo. Quando ascolto

Nubi all’orizzonte (OPEN THREAD)

Venerdì gli Stati Uniti non hanno fornito alcuna risposta alla Russia. Di per sé, questo non è molto sorprendente: i livelli di lotte interne nelle élite al governo statunitensi hanno reso impossibile concordare una risposta con così poco preavviso, specialmente durante le varie celebrazioni di fine anno in Occidente. Per quanto riguarda i russi, stanno bene così, dal momento che la loro scadenza era metà gennaio. Quindi, al momento, nulla

Vi presento la gente che fa ridere e meravigliare i russi

Oggi, con una nota più leggera, voglio condividere con voi due dichiarazioni ufficiali degli Stati Uniti che hanno provocato ai russi un caso monumentale di risate incontrollabili. In primo luogo, la Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti Tai, che ha dichiarato che il programma di sostituzione delle importazioni russo viola le norme dell’OMC e danneggia i lavoratori statunitensi (si veda qui e qui, [in inglese]). Sì, avete letto bene.

Abbiamo visto l’ultimatum, cos’è “o altrimenti”?

La Tass riporta [in russo] questa dichiarazione di Aleksandr Grushko, Vice Ministro degli Esteri della Russia: Abbiamo soltanto chiarito di essere pronti a discutere di come tradurre lo scenario militare o quello tecnico-militare in un processo politico che rafforzi veramente la sicurezza militare … di tutti gli stati dell’area, OSCE, euro-atlantica ed euroasiatica. Se questo non avviene, noi li abbiamo già avvertiti [gli Stati Uniti, NdT] che passeremo a creare

La gente chiede, io rispondo. Di corsa.

Ve lo ricordate? Ho approfondito questa idea da tanto tempo: solo i potenti emettono gli ultimatum. Gli ultimatum dei deboli non hanno nessun significato.  1. La Russia ha emesso un ultimatum all’Occidente collettivo. Le bozze dello schema per un nuovo accordo sulla sicurezza fra la Russia e l’Occidente (la NATO) sono una piccola parte di un ultimatum più ampio. Sebbene questo ultimatum sia spiegato anche in dichiarazioni ufficiali dei funzionari

Cosa potrebbe accadere se gli USA rifiutassero l’ultimatum russo?

Ci sono molte discussioni in corso su cosa potrebbe fare la Russia se l’Occidente ignorasse l’ultimatum russo. Tutto quello che mi propongo di fare qui è solo condividere alcuni pensieri con voi. Questa non è un’analisi approfondita, ma solo alcune riflessioni su ciò che sento. Primo, Putin è molto prevedibile e, allo stesso tempo, molto imprevedibile. La cosa prevedibile di Putin è che usa la forza solo quando non c’è