Breaking news
  • No posts where found

Tag "video"

SakerItalia cerca volontari per organizzare i sottotitoli!

Signore e Signori buongiorno, Purtroppo da 3 mesi non riusciamo a entrare in contatto con Mario, la persona di fiducia che si occupa del nostro canale YouTube. Abbiamo aspettato così tanto perché speravamo in un suo ritorno, o in qualche notizia da parte sua. Non ci sono mai giunte informazioni, e siamo arrivati al punto da temere il peggio. Nonostante la situazione non sia delle migliori, abbiamo deciso di proseguire

Come vengono realizzati i video dei Caschi Bianchi

Il video qui sotto è stato caricato il 18 novembre sul canale Youtube del RFS Media Office (Ufficio Stampa delle Forze Rivoluzionarie di Siria), un’organizzazione propagandistica che sostiene diversi gruppi che combattono contro il governo siriano. In esso si vede la “ripresa” di una scena dove alcune persone in tenuta da Caschi Bianchi “portano in salvo” un uomo. Per circa 20 secondi i due “soccorritori” e la “vittima” rimangono immobili,

Battaglia di Aleppo – La tregua umanitaria

La preparazione dei sei corridoi umanitari che, dal 18 al 20 ottobre, dovrebbero consentire l’evacuazione dei civili intrappolati nella zona orientale di Aleppo. ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

Alex Jones mette in guardia contro l’escalation militare in Siria

Nel suo programma , il vulcanico commentatore e regista mette in guardia gli Americani sui rischi di un confronto militare con la Russia in Siria. La frase “le isole non galleggiano” è riferita al quesito posto nel 2010 dal Congressista della Georgia Hank Johnson, che, in una seduta del Congresso, chiese se l’invio di ulteriori Marines sull’isola di Guam avrebbe potuto far affondare l’isola stessa. L’episodio è diventato il simbolo

Vladimir Putin: “Accusare la Russia di non permettere la libertà di stampa è ipocrita e falso.”

I nostri media non hanno dubbi: in Russia il popolo è soggiogato dalla “propaganda di Putin”: nessuna voce dissonante giunge a turbare il coro unanime di incensatori dell’ autocrate. La realtà, però, non è esattamente questa. Ovviamente il sistema informativo russo non è perfetto, e tuttavia ha almeno due caratteristiche a suo favore, ovviamente del tutto ignorate in occidente. Prima di tutto è  sicuramente più anticonformista dei mainstream media occidentali,

I “ribelli moderati” bombardano Aleppo

Un servizio di Anna News che mostra come i “ribelli moderati”, sostenuti dagli Stati Uniti, continuino a bombardare i quartieri residenziali e gli ospedali di Aleppo nelle zone sotto il controllo delle forze governative. ***** Sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it