Tag "Vladimir Putin"

Riposino in pace il Nuovo Ordine Mondiale, il globalismo e la “leadership” americana

“I miscredenti tessono strategie e anche Allah ne tesse. Allah è il migliore degli strateghi!”. Corano, Sura 3:54 (La Famiglia di Imran) Già da molti anni ormai è piuttosto ovvio che l’Impero anglosionista non è sostenibile, e che prima o poi doveva fallire. Ci sono due scenari principali che sono stati generalmente presi in considerazione per il suo crollo: una crisi esterna (di solito, una grave sconfitta militare) o una

Trump chiede aiuto a Putin per la guerra del petrolio

Lunedì scorso Donald Trump ha chiamato il presidente russo Vladimir Putin per discutere sul crollo dei prezzi del petrolio che sta creando scompiglio nell’industria americana di petrolio di scisto. I due leader hanno parlato brevemente della pandemia di coronavirus, e sono passati velocemente alla vera preoccupazione di Trump, che è la produzione del greggio. Nell’ultimo mese l’Arabia Saudita ha inondato il mercato di petrolio greggio per costringere la Russia ad

Putin dice che “i ricchi devono pagare” per il coronavirus

Vladimir Putin ha deciso come la Russia pagherà per il coronavirus… Sta per tassare i ricchi. È un rimedio che la maggior parte degli americani sosterrebbe, se gli fosse data la scelta, ma non gli è stato chiesto. Al contrario, il Congresso ha approvato un pacchetto di stimolo da 2 trilioni di dollari per il quale il contribuente americano sarà ritenuto interamente responsabile. Ancora peggio, la nuova legislazione prevede un’allocazione

L’operazione russa di aiuto medico all’Italia ha evitato non solo lo spazio aereo polacco, ma anche i tentativi americani per fermarla

Domenica 22 marzo, il Ministero della Difesa russo ha inviato a Roma più di quindici aerei da trasporto pesante Ilyushin con aiuti medici, istituendo una sede medica speciale a Bergamo, nella regione della Lombardia, nel nord Italia. Questa è la più grande operazione umanitaria russa in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale. Per evitare di essere fermati dagli Stati Uniti, il convoglio aereo ha attraversato lo spazio aereo turco e greco,

20 domande a Vladimir Putin. Episodio 4: Putin parla della Guardia Nazionale e dello scioglimento delle manifestazioni

Andrey Vandenko: Quando è stata l’ultima volta che ha chiamato un giudice? Vladimir Putin: ??? Andrey Vandenko: Quando ha chiamato un giudice l’ultima volta? Vladimir Putin: Non chiamo mai i giudici. Mi capita di incontrare dei giudici ogni tanto, per esempio tra i miei ex compagni di studi universitari. Tra loro ci sono parecchi giudici. Andrey Vandenko: Incontra anche quelli che sono in servizio? Vladimir Putin: Sì, mi capita di

Putin non vede l’ora di dare una calmata al falco turco

Idlib è l’ultimo avamposto di Erdogan, ma i combattimenti vanno oltre la Siria – sta prendendo forma un’altra guerra per procura della NATO contro la Russia.   Quel fastidioso “regime di Assad” semplicemente non se ne andrà. La narrativa occidentale sulla Siria dice che il regime sta per “massacrare” le oltre 900 mila persone in fuga dalle zone non realmente di tregua, attorno alle campagne tra Idlib e Aleppo. Come

La Russia ha detto “No” al mondo

C’è un reale potere nella parola “No”. Direi infatti che è la singola parola più potente in ogni lingua. Nel mezzo del peggior crollo dei mercati degli ultimi 12 anni causato dai mercati globali finanziati in dollari, la Russia si è trovata nella posizione di esercitare il potere del “No”. Proprio adesso in tutto il mondo stanno accadendo molteplici e soprapposte crisi, tutte intrecciate in una rete di caos. Tra

20 domande a Vladimir Putin: Episodio 3: i primi passi nella realizzazione dei Progetti Nazionali

Andrey Vandenko: I progetti nazionali sono un classico: nulla riesce bene la prima voltaVladimir Putin: E perché? Andrey Vandenko: Lei ha detto che i risultati del primo anno non sono stati così soddisfacenti… Vladimir Putin: In primo luogo non ho detto così. Almeno non del tutto così. Questo come prima cosa. In secondo luogo io devo sempre… Andrey Vandenko: «Le persone non hanno percepito i risultati», così recita una citazione

Messaggio del Saker sugli eventi attuali + (una specie di) discussione aperta (aggiornato 2 volte!)

Cari amici, Ho deciso di pubblicare questo breve aggiornamento per farvi sapere che sto cercando di prendermi giusto un po’ di tempo libero per riprendermi da una normale influenza (non COVID19). Principalmente, sono ancora sfinito e ho bisogno di riposare un po’. Tuttavia, dal momento che il mondo non smette di girare solo per fare un piacere a te, ecco qui alcuni commenti che voglio condividere con voi su diversi

Erdogan perde la battaglia, ma la guerra è lontana dalla fine

Dopo 6 ore di estenuanti negoziati, inclusi negoziati diretti tra Putin ed Erdogan, le due parti hanno finalmente concordato quanto segue [in inglese]: Un cessate il fuoco che inizierà a mezzanotte. Russia e Turchia pattuglieranno congiuntamente l’autostrada M4 (l’M5 ora appartiene a Damasco). Una zona cuscinetto di 6 km dovrà essere creata e applicata su ciascun lato della M4 entro il 15 marzo (si veda la mappa sopra) Entrambe le