Tag "Yatsenyuk"

Poroshenko ha ancora influenza come oligarca, ma non come presidente. Intervista a Rostislav Ishchenko

Per il giorno dell’indipendenza, il Centro ucraino di monitoraggio sociale, l’Istituto ucraino per la ricerca sociale Yaremenko, insieme con l’Istituto di economia e previsione dell’Accademia Nazionale delle Scienze, hanno condotto uno studio sociologico sugli orientamenti politici dei cittadini. Secondo un sondaggio, oltre il 55% degli intervistati sostiene la necessità di elezioni parlamentari anticipate, e circa lo stesso numero di intervistati sosterrebbero anche le elezioni presidenziali anticipate. Ma cambiando l’ordine degli

Processione della chiesa ortodossa in Ucraina: cosa teme Kiev?

Una delle più grandi paure del regime di Kiev è l’auto-organizzazione di quella parte della popolazione che è contro l’attuale governo. Per questo la processione per la pace organizzata dalla Chiesa Ortodossa Ucraina canonica, appartenente al Patriarcato di Mosca, ha provocato una reazione nervosa delle autorità di Kiev, che, come consuetudine, hanno cominciato a ricercare “la mano di Mosca”. Ricordiamo che il corteo è partito all’inizio di luglio dal Monastero

Un giro di Valzer per Yatsenyuk

Tutto ha avuto inizio quando un deputato del partito di Poroshenko, un tale Oleg Barna, si è avvicinato al podio con un mazzo di rose per celebrare il funerale di Yatsenyuk e l’ha sollevato di peso per allontanarlo, provocando grida e commozione tra i presenti. Il ministro è molto contestato per non aver mantenuto alcuna promessa dal golpe di Maidan.

La partita truccata degli Eurobond di Kiev

– Marco Bordoni – Entra nel vivo lo scontro fra Mosca a Kiev per il rimborso della tranche da 3 miliardi di dollari parte del prestito concesso dalla Russia nel 2013 a Yanukovich, in scadenza alla fine del 2015. I soldi non ci sono e anche se ci fossero è chiaro che a Kiev preferirebbero darli al Diavolo in persona piuttosto che a Putin. Da mesi sia Poroshenko che il

Breve aggiornamento sulla (molto pericolosa) situazione ucraina

Cari amici, Per prima cosa, voglio solo farvi sapere che sto lavorando a due interviste che, penso, troverete interessanti: una con Michael Hudson ed un’altra con un esperto sulla Siria, che preferisce rimanere anonimo. Entrambe dovrebbero essere molto interessanti. Datemi qualche altro giorno per pubblicarle. Adesso passiamo all’Ucraina. Un rapporto da leggere ed un video da guardare [NdT: entrambi in inglese]. Tirando le somme: la situazione è molto MOLTO tesa.

Svaniscono i ricordi di Chernobyl? Kiev finge di non vedere i rischi dell’accordo nucleare con gli Stati Uniti

Allo scopo di diminuire la dipendenza energetica da Mosca, il governo golpista di Kiev ha resuscitato un contratto con una compagnia americana per la fornitura di combustibile alle centrali atomiche ucraine. L’uso delle barre di combustibile americane era stato vietato nel 2012 a causa di una pericolosa incompatibilità. La competizione per l’approvvigionamento di combustibile nucleare all’Ucraina fra l’azienda russa TVEL e l’americana Westinghouse ha avuto uno sviluppo imprevisto quando nell’aprile

Un’ intera generazione di ucraini dovrà rispondere per i fatti di Maidan

Il Fondo Monetario Internazionale è indeciso: dobbiamo prolungare l’agonia di questa nazione e di questo governo o dobbiamo porvi fine una volta per tutte? Sembrerebbe che la si voglia prolungare. Il Vicepresidente della commissione europea Kristalina Georgiyeva lunedì scorso ha riconosciuto che l’Ucraina avrà bisogno di 40 miliardi di dollari nel corso dei prossimi anni, molto più di quanto i creditori hanno in programma di concedere in prestito. Kiev ha