Abbiamo l’onore di presentarvi alcuni tra gli articoli passati del Saker, tradotti dall’ottimo

sito www.ortodossiatorino.net,

vi invitiamo a visitarlo per meglio comprendere la Russia.

Questo articolo è comparso sul blog The Vineyard of the Saker il 29 agosto 2014

*****

Oh, questo è troppo bello, ve lo devo proprio far vedere! Ricordate come avevo previsto che gli ucroidi avrebbero affermato che l’attacco su Novoazovsk era venuto dalla Russia? Ho scritto:

“Dopo aver completamente negato che stesse avvenendo un’operazione di successo della Novorossija, gli ucroidi hanno dovuto ammettere, infine, che le Forze Armate della Novorossija avevano raggiunto Novoazovsk. Ma, ricordate, l’operazione di successo che li ha portati lì in primo luogo non era mai avvenuta. Così finiscono per pubblicare una mappa con una Novorossija quasi completamente circondata e un minuscolo granello isolato intorno a Novoazovsk.

Questo fa sorgere la domanda: come hanno fatto le Forze Armate della Novorossija anche solo ad arrivarci? In aereo? Difficile. Con tappeti volanti o teletrasporti? Forse no. E allora la risposta è ovvia: attraverso la Russia, ovviamente! Questa è l’interpretazione politicamente corretta”.

Uno dei più viscidi omiciattoli in Ucraina è un tipo chiamato “Savik Shuster” (vero nome: Ševelis Šusteris) che ha uno show chiamato “Shuster Live” alla TV ucraina. Se capite il russo / l’ucraino vi consiglio vivamente questo show (no, non ho detto che *mi piace*!), in quanto vi darà una fantastica visione di quel tipo di follia delirante in cui vivono la giunta e i mostri nazionalisti. Comunque, stavo guardando l’ultima edizione di Shuster Live (ero curioso di sapere come questi tipi avrebbero presentato gli eventi della settimana al loro pubblico) e, guardate un po’, Shuster ha tirato fuori questa mappa:

Screenshot from 2014-08-31 19_19_17

Non è *perfetta*?! Esattamente come previsto: l’intero contro-attacco, durato una settimana, delle Forze Armate della Novorossija semplicemente non è mai avvenuto. Si tratta solo di una breve incursione da oltre confine ed è da lì che è avvenuto *l’attacco russo* (per usare le parole di Shuster).

Ma poi, al tempo stesso, la giunta a Kiev sta anche negando che la Russia abbia attaccato, in quanto non possono ottenere i soldi del Fondo Monetario Internazionale se sono in guerra (e li avranno, ovviamente).

Così, al popolo ucraino si dice – la Russia ha attaccato

Ai politici occidentali si dice – La Russia ha attaccato

Ma al FMI si dice – La Russia NON ha attaccato

Quando si dice bis-plus-super-bispensiero!

Orwell ne sarebbe fiero. In chiusura, vi prego di fare un salto al Club Orlov e leggere il suo eccellente pezzo “Come potete sapere se la Russia ha invaso l’Ucraina?”. Un grande contributo di un grande autore.

Saluti a tutti,

Saker

Condivisione: