C’è un cane arrabbiato che tira la sua catena
Un accenno di pericolo nei suoi occhi
Campanelli d’allarme che infuriano nel suo cervello
Roger Waters

Quindi “Ze”, alis “Zelja”, è venuto a Washington e ha ricevuto un enorme benvenuto dal Congresso degli Stati Uniti. L’ultima volta che un leader straniero è stato trattato come se fosse il presidente degli Stati Uniti è stato quando Bibi Netanyahu ha parlato al Congresso. Il fatto che i criminali di guerra e delinquenti Zelja e Bibi abbiano ricevuto un tale trattamento ci dice tutto quello che c’è da sapere su chi dirige davvero il Congresso degli Stati Uniti.

Il Congresso, tra l’altro, ha deciso di comportarsi come la banda di briganti che è, e ha dichiarato che “confischerà” (il che implica un’autorità legale, altrimenti si chiama “rubare”) i beni russi [in inglese], adempiendo così la “profezia” di Putin fatta nel 2013, quando ha avvertito la comunità imprenditoriale russa che i suoi beni in Occidente sarebbero stati rubati, e che avrebbero impiegato anni a cercare di riaverli.

Mi chiedo se gli imbecilli del Congresso capiscano cosa significherà realizzare questa profezia per gli Stati Uniti, come giurisdizione per mantenere i propri beni?

Poi c’è questo: la Iena d’Europa si sta preparando per una mobilitazione [in inglese], che indica ulteriormente che sta per tentare di mordere un pezzo dell’Ucraina con il pretesto di una sorta di (pseudo) missione di “mantenimento della pace”, o addirittura di “protezione”, che non sarà ufficialmente un’operazione della NATO, ma che verrà gestita da Mons proprio come l’intero esercito ucraino lo è da molto tempo.

Proprio mentre stavo scrivendo Gonzalo Lira ha pubblicato un video (molto buono) su questo, guardatelo:

Ora, una piccola (forse) buona notizia: Biden ha dichiarato che i “partner” statunitensi “non stanno cercando una Terza Guerra Mondiale. Non vi darei troppa importanza, dal momento che Biden è per lo più inconsapevole della realtà che lo circonda, e probabilmente non è al corrente del processo decisionale dei veri poteri, il “Biden collettivo” che gestisce gli Stati Uniti. Inoltre Biden, come tutti i presidenti degli Stati Uniti, è un bugiardo professionista, quindi ancora una volta non festeggiamo ancora del tutto. Infine, questa potrebbe essere una finta (ma se è così, non impressionerà nessuno in Russia).

Quindi qual è “il piano”?

Francamente, non credo che ce ne sia uno.

Da Dubya [George W. Bush] e Obama la Casa Bianca è stata occupata da leader deboli e francamente sprovveduti, da qui i vari gruppi di interesse che controllano Washington e gestiscono “la propria politica estera”. Quindi i vettori, i vari obiettivi e mezzi degli attori chiave si sommano per creare un “vettore somma” che può *sembrare* “una politica” o “un piano”, ma non lo è. Ciò che è vero per gli Stati Uniti è ancor PIÙ vero per la NATO. Di qui i polacchi che tirano la loro catena come cani rabbiosi con orrore degli europei relativamente (più) sani di mente.

Sono pienamente d’accordo con Andrej Martjanov: i responsabili in Occidente sono totalmente all’oscuro e non hanno assolutamente idea di come uscire dal caos che hanno creato. I Neoconservatori probabilmente preferirebbero una guerra nucleare mondiale ad una vittoria russa, ma gli attori non Neoconservatori potrebbero non voler morire per una banda malata e narcisista di delinquenti ignoranti che adorano loro stessi.

Chi prevarrà?

Non ne ho assolutamente idea. Non sono sicuro che qualcun altro lo sappia.

Quello che so è che la Russia si sta preparando senza sosta per una guerra continentale su vasta scala almeno dal 2014 (si veda qui per i dettagli). Il Ministro della Difesa Shojgu ha dichiarato che il prossimo anno la Russia aggiungerà cinque nuove divisioni di artiglieria, otto reggimenti di bombardieri dell’aviazione, un reggimento di caccia, tre divisioni di fucilieri motorizzati, due divisioni d’assalto aereo e sei brigate di aviazione dell’esercito alle Forze Armate russe! E, a proposito, queste “divisioni d’artiglieria” saranno quelle che in Russia vengono chiamate brigate/divisioni di “alta potenza”, vale a dire che otterranno armi molto pesanti, come mortai semoventi da 203 mm e 240 mm. Un qualcosa con cui la nuova 1ª Armata Corazzata delle Guardie (un’“armata d’assalto[in inglese] nella terminologia militare russa) avrebbe bisogno di aumentare ulteriormente la sua enorme potenza di fuoco.

E ho già detto che la Russia ha modernizzato completamente la sua triade nucleare, e che le principali fabbriche di armi in Russia ora lavorano per 6 giorni alla settimana con 3 turni senza sosta?

E quelli di voi che seguono il blog di Andrej Martjanov sanno anche come le onnipresenti (vere) armi ipersoniche stanno diventando le forze armate russe.

Diciamo solo che una tale potenza di fuoco è totalmente eccessiva per l’Ucraina, quindi possiamo tranquillamente concludere che i pianificatori delle forze russe non avevano in mente il Banderastan ma la NATO quando hanno deciso quale tipo di forze la Russia avrebbe dovuto sviluppare in seguito…

Finora la NATO ha parlato molto duramente, ma è abbastanza chiaro che (a parte i rabbiosi polacchi) pochi europei hanno lo stomaco per una guerra continentale su vasta scala in Europa che lascerà il loro paese in rovina. Tuttavia sono terrorizzati dai Neoconservatori statunitensi, e quindi possono solo provare a strascicare silenziosamente i piedi mentre vengono trascinati dai Neoconservatori verso il precipizio.

Il Saker

*****

Pubblicato su The Saker.is il 23 dicembre 2022
Traduzione in italiano a cura di Raffaele Ucci per Saker Italia

[le note in questo formato sono del traduttore]

Condivisione: