Armed pro-Russian separatist stands on part of the wreckage of the Malaysia Airlines Boeing 777 plane after it crashed near the settlement of Grabovo in the Donetsk regionLe voci di Wikipedia sono più propaganda che resoconti storici. E, spesso, le fonti che vengono riportate sono fuorvianti o addirittura false.

Il 15 agosto 2007 la BBC se ne uscì con questo titolo: «Wikipedia contiene pagine editate dalla CIA» e Jonathan Fildes riportava che «un programma online in grado di svelare l’identità delle organizzazioni che editano le pagine di Wikipedia ha rivelato che in questo tipo di attività era coinvolta la CIA». Come dire: quello che non piace alla CIA, loro possono (e lo fanno) eliminarlo o cambiarlo.

Più di recente, il 25 giugno 2015 un anonimo commentatore, pseudonimo «moose» [alce americano, NdT], scrivendo sul social media «Reddit», ha postato i link relativi a 18 articoli apparsi su diversi giornali, come New York Times, Washington Post, Telegraph, Mirror, Guardian e Newsweek in cui si evidenziava che le modifiche alle voci di Wikipedia venivano effettuate non solo dalla CIA, ma anche da altre agenzie governative americane e dalle maggiori corporations.

Questa persona ha iniziato la lista con un articolo che tira in ballo la stessa Wikipedia, «Dirigente di Wikipedia coinvolto in uno scandalo si dimette ma difende gli articoli a pagamento», in cui veniva discussa la corruzione propria di Wikipedia.
La maggior parte degli altri articoli riguardavano modifiche (gratuite) fatte da impiegati della CIA, da rappresentanti congressuali e parlamentari inglesi, dal DCRI (l’equivalente francese della CIA americana), grosse corporations, individui particolarmente interessati, ed altri.

Un articolo riguardava anche la notizia che «l’azienda statale radiotelevisiva VGTRK aveva modificato una pagina della versione in lingua russa dove si elencavano gli incidenti dell’aviazione civile per dire che -L’aereo (il volo MH17) era stato abbattuto da soldati ucraini-».[La modifica correggeva l’affermazione che «MH17 era stato abbattuto da terroristi dell’autoproclamata Repubblica di Donetsk con un missile BUK, che gli stessi terroristi avevano ricevuto dalla Federazione Russa» NdT].

Logo_Wiki_Lombardia

E’ davvero libera?

Praticamente, Wikipedia si è rivelata essere un «fiume di informazioni» così inquinato da una miriade di interessi particolari da non essere più affidabile del New York Times, Washington Post, Telegraph, Mirror, Guardian e Newsweek.
E questo non è certo indice di affidabilità. Per esempio, nel 2002 e nel 2003 tutti sapevano che Saddam Hussein stava ammassando «armi di distruzione di massa» proprio perchè si erano affidati a quelle fonti di informazione. Ne consegue che quando Wikipedia cita come fonti questi articoli, anch’essa contribuisce a propagare bugie.

Dopo tutto il New York Times e il Washington Post riportano stenograficamente le bugie che escono dalla Casa Bianca come se fossero oro colato (senza mettere minimamente in dubbio alcunché) e così la notorietà di un editore non ha nulla a che vedere con l’onestà (l’integrità e l’accuratezza) del suo modo di riferire le notizie.

Fare giornalismo fotocopiando delle veline non è fare giornalismo, è propaganda, non importa quanto famoso e rispettato (sfortunatamente) sia l’organo di informazione. Alcuni dei media più inaffidabili sono proprio quelli più famosi.

L’AEREO MALESE SOPRA L’UCRAINA

Un esempio: l’articolo di Wikipedia in lingua inglese sull’abbattimento del volo MH17 avvenuto il 17 luglio 2014 è un pezzo di vergognosa propaganda scritto dal governo americano e dai suoi agenti. Attualmente contiene 320 note a fondo pagina e neanche una tratta dei molti articoli (presenti praticamente in tutta la stampa estera) dove si portano le prove del coinvolgimento del governo ucraino nell’abbattimento di questo aereo di linea.

Fra le questioni importanti che non vengono nemmeno accennate ci sono: come mai al governo ucraino è stato dato potere di veto sul rapporto finale che verrà rilasciato dalle quattro nazioni che ufficialmente formano il gruppo investigativo sull’MH17: Olanda, Belgio, Australia e Ucraina? Come mai poi l’Ucraina è stata inclusa fra quelle che dovrebbero indagare su un crimine di cui uno dei due maggiori sospettati è proprio il governo Ucraino?

Come mai in questo lungo articolo di Wikipedia non si fa alcun cenno della presenza di fori di proiettile da 30 mm.  su un pannello laterale della fusoliera, di fianco alla cabina di pilotaggio? (Se l’aereo fosse stato abbattuto solo da un missile, come ipotizza Wikipedia, non ci dovrebbero essere fori di proiettile, non certo qualche centinaio, come è in realtà).

mh17_1

Il pannello laterale del cockpit con gli evidenti fori di proiettili da 30 mm

Come mai è stata altresì ignorata nell’articolo di Wikipedia la prima analisi di questo pannello laterale, che è la prova migliore e più affidabile che esista per capire come questo disastro sia potuto effettivamente accadere? Dopo tutto l’analisi di questo pannello è stata successivamente convalidata da altre prove documentali, anch’esse completamente ignorate dall’articolo.

Personalmente ho già editato degli articoli di Wikipedia, ma non lo farò con quello sull’MH17: è irrimediabilmente infarcito di ipotesi e fonti fasulle, tanto che bisognerebbe riscriverlo completamente e rimuovere tutte le false evidenze, per far sì che l’articolo possa presentare una versione dei fatti basata su quelle che sono le prove migliori disponibili per ciascuno di essi.

L’articolo di Wikipedia è basato solo su propaganda anti-russa, potrebbe benissimo essere stato scritto dalla stessa CIA ( come nel caso della armi di distruzione di massa di Saddam).

Qui c’è l’articolo di Wikipedia, così che possiate vedere quello che dice la propaganda americana sull’abbattimento dell’MH17.

Qui c’è il mio ultimo articolo sull’abbattimento dell’MH17.

Qui c’è il mio articolo più completo, basato sulle migliori prove disponibili, su chi, come e perché abbia abbattuto questo aereo.

L’argomento centrale della mia tesi è quello stesso reperto che Haisenko ha per primo portato all’attenzione del pubblico: il pannello laterale. Sono d’accordo in linea di massima sulla modalità di abbattimento dell’aereo, ma fornisco ancora delle evidenze ulteriori. Se avete domande che non trovano risposta nell’articolo siete pregati di cliccare su ogni link per approfondire l’analisi delle prove riportate.

I miei articoli presentano meno prove «circostanziali» di quanto faccia Wikipedia, in quanto, per ogni dettaglio, io tendo ad escludere tutto, meno le testimonianze più affidabili. Vengono già pubblicate troppe speculazioni e prove finte, per cui le mie linee guida sono quelle di affidarmi ad argomentazioni il meno speculative possibile, che si riferiscano ai reperti-prova più affidabili e assolutamente non manipolati.

Questo è quello che si dovrebbe fare in un’aula di tribunale, questa è la ragione per cui i giudici sono autorizzati ad impedire che vengano presentate ai giurati prove che non rientrano nei moderni standard giuridico-forensi di autenticità ed affidabilità. E’ il solo modo per avere un verdetto non affetto da pregiudizi. E’ la storia contrapposta al mito.

Questa è la differenza fra i miei articoli sul disastro dell’MH17 e i 320 su cui è costruita la narrativa di Wikipedia sullo stesso argomento ed è anche la differenza con l’articolo stesso di Wikipedia dal titolo “Malaysia Airlines Flight 17“.

Quello che di più sbagliato c’è nella versione di Wikipedia è il fatto che non si fa nessun riferimento ai fori di pallottola da 30 mm. presenti nel pannello laterale, evidenza questa in contrasto con la versione statunitense e ucraina (quella di Wikipedia) sul come l’aereo sia stato abbattuto. (L’articolo di Wikipedia è letteralmente ossessionato dalla «batteria di missili BUK», teoria sostenuta a spada tratta dai governi americano ed ucraino, assolutamente incompatibile però con fori di proiettile di quel tipo. Se sei a 10.000 m. non ti sforacchiano così sparandoti da terra).

Inoltre l’articolo di Wikipedia non fa nessun riferimento a Peter Haisenko, il brillante ex-pilota della Lufthansa che per primo ha fatto notare quei fori di pallottola nel pannello laterale e che ha rilevato come di quei buchi, diretti tra l’altro verso la posizione del pilota, non ce ne sarebbe potuto essere neanche uno, tanto meno centinaia, se l’unica cosa che avesse abbattuto l’aereo fossero state le schegge di qualche sorta di missile lanciato da 10 km più in basso.

E’ semplicemente impossibile mirare alla pancia del pilota e buttarci contro magari un migliaio di proiettili da 10.000 m. più in basso. Quel pannello laterale fa letteralmente a pezzi la teoria americana ed ucraina e conseguentemente anche l’articolo propagandistico di Wikipedia.

E perché non è stata resa pubblica l’autopsia del pilota? Tutti devono sapere che cosa è stato trovato dentro il corpo, ma Wikipedia e i vari media non mostrano nessun interesse per questa che è una questione cruciale.

Non viviamo in democrazia. Questa è una dittatura. I media mainstream non possono essere ritenuti affidabili da nessuno che sia intelligente e di aperte vedute. Per trovare la verità bisogna (sfortunatamente) indagare per proprio conto e abituarsi a considerare che solo le prove più solide e le argomentazioni il meno speculative possibili fanno veramente storia, questo vale per ogni cosa.

Tutto il resto, dare credito ai media, vuole solo dire accettare quelle bugie e quei miti che sono costruiti appositamente per manipolare le persone (come per l’invasione dell’Iraq), piuttosto che per informarle. C’è più di una ragione per diffidare dei media corporativi, e Wikipedia è semplicemente manipolata come tutto il resto.

Viviamo in una cultura dove bugie e miti ammazzano la verità. In altre parole: viviamo in una dittatura. Questi sono gli Stati Uniti di oggi. Questa è la realtà in cui viviamo.

E la Grande Bugia è: «non è così». Ma l’evidenza lo prova tristemente: «è così»; e chiaramente questa è proprio la situazione attuale.

*****
Articolo di Eric Zuesse pubblicato su Russia Insider il 9 Luglio 2015
Traduzione a cura di Mario per Sakeritalia.it